Isole Fiji: informazioni generali di viaggio.

Mio marito è insegnante ed allenatore di nuoto agonistico. Quando nel 2013 siamo partiti per il nostro viaggio in Australia e alle Fiji la maggior parte dei suoi ragazzi gli chiedeva dove fossero (le Fiji, non l’Australia). La sua risposta, sempre la stessa: “Immaginate di scavare un buco e di attraversare tutta la Terra, ecco le Fiji sono lì.” Noi queste isole le abbiamo molto amate, anche se ci abbiamo passato una sola settimana. Meno conosciute della Polinesia (con cui ahimè non ho paragoni da fare), sono una meta di viaggio secondo me davvero bellissima, per il mare, per il cibo, per le persone. Le Fiji sono esattamente tutto ciò  che ci si aspetta dalle isole del Pacifico: una cartolina. Organizzare un viaggio alle Fiji in fai da te può sembrare un’impresa titanica, ma non lo è, basta come sempre un po’ di pazienza e di organizzazione.

DOVE SONO. Le isole Fiji sono situate nell’Oceano Pacifico, tra l’Australia e la Polinesia e sono il primo paese situato oltre la linea del cambiamento di data. Il fuso orario rispetto all’Italia è di 12 ore. L’arcipelago è composto da 322 isole di cui però soltanto 105 sono abitate. La maggior parte della popolazione risiede a Viti Levu, isola principale dotata di aeroporto internazionale.

matamanoa island
Spiagge di sabbia bianca e barriera corallina

COME ARRIVARE. Per quanto riguarda il viaggio, non ci sono molte scappatoie: per arrivare alle Fiji dovrete necessariamente affrontare un lunghissimo volo. Le principali città dalle quali partono voli diretti per le Fiji sono: Melbourne, Sydney, Brisbane, Auckland, Hong Kong, Seoul, Los Angeles e Honolulu. Se le Fiji saranno la destinazione unica del vostro viaggio scegliete ovviamente la via più breve (di solito quella via Hong Kong o Seoul). Altrimenti potrete arrivarci dopo una sosta in uno di questi paesi (come abbiamo fatto noi, che siamo partiti per le Fiji dopo 3 settimane in Australia).

QUANDO ANDARE. Sebbene il clima delle Fiji sia tropicale e quindi mai freddo, esistono due stagioni, quella secca e quella più umida. La prima va da maggio a novembre, le temperature sono più fresche (dai 20 ai 28°) ma la probabilità di pioggia è molta più bassa. Durante la stagione umida il clima è più caldo ma piove più spesso. Io ci sono stata in agosto e si stava benissimo, temperatura diurna piacevolmente calda, così come quella dell’acqua. La sera un pochino più fresco, per dormire in totale tranquillità. Se vi state chiedendo quindi quando sia meglio andare alle Fiji, vi consiglio durante la stagione secca.

PREZZI. Quanto costa organizzare un viaggio alle Fiji? Non poco, questo è chiaro. Solo per il volo dovrete mettere in conto intorno ai 1.500€ a persona (motivo per cui il mio consiglio spassionato è quello di abbinare le Fiji ad un’altra destinazione). La cosa positiva è che una volta arrivati non dovrete per forza spendere un patrimonio per dormire e mangiare. Alle Fiji ci sono alloggi per tutte le tasche, dal resort extralusso con bungalow overwater all’ostello con camerate in comune. Nell’isola di Viti Levu ho alloggiato in un hotel semplice ma molto carino che mi è costato 50€ a notte.

isole fiji
Un ostello con camerate in comune nel gruppo della Mamanuca

COME MUOVERSI. I trasporti pubblici locali funzionano discretamente nell’Isola di Viti Levu, dove è possibile usufruire di autobus, taxi e minivan. Le isole sono collegate tra loro da un capillare servizio di ferry boat (South sea cruises e Awesome Fiji per citarne due tra le più utilizzate). I prezzi sono ovviamente “turistici” dato che gli autoctoni sono normalmente dotati di imbarcazioni private, una trasferta in motoscafo può costare anche 200€ a persona, dipende un po’ dalle distanze. Alcune isole sono dotate di aeroporto e collegate da Nadi con voli interni operati dalla Fiji Airways.

COSA FARE E VEDERE. Chi va alle Fiji lo fa di solito perché vuole una vacanza di puro relax e spiagge da cartolina. Con tutta probabilità atterrerete a Nadi, che di per sé non offre attrazioni particolari, anche il mare lì non è il massimo. Qualche giorno a Viti Levu, secondo me, andrebbe comunque fatto, per visitare le città principali (Nadi, Lautoka, la capitale Suva) ed entrare un po’ in contatto con la cultura locale. La maggior parte dei turisti sceglie poi di raggiungere il gruppo delle isole Mamanuca o delle Yasawa. Le prime sono più frequentate ed attrezzate, sono le classiche isole da cartolina con spiagge bianche e mare cristallino. Qui troverete alcuni tra i resorts più lussosi, ma anche hotel di media categoria ed ostelli. Le seconde sono più adatte agli amanti dell’avventura, dato che le strutture ricettive sono inferiori, le carte di credito raramente accettate e non ci sono strade. Ci sono molte altre isole naturalmente, di cui magari parlerò nel dettaglio in altri articoli.

matamanoa island
La barriera corallina di Matamanoa Island

CROCIERE. Un modo alternativo per scoprire le Fiji (che un po’ mi sono pentita di non aver fatto) è la crociera. Diverse compagnie di navigazione locale propongono itinerari di diversa durata, dai 3 agli 11 giorni, a bordo di imbarcazioni moderne ma piuttosto contenute nelle dimensioni (non aspettatevi quindi la tradizionale nave da crociera). L’unica pecca è che queste crociere, essendo pensate essenzialmente per i turisti, non sono proprio a buon mercato. Se la cosa vi interessa, potete dare un’occhiata ai siti delle compagnie Blue Lagoon Cruises e Capitan Cook Cruises

PERCHÉ ANDARCI. In molti mi hanno chiesto se vale la pena affrontare un simile viaggio solo per fare una vacanza di mare. La mia risposta è nì. Mi spiego meglio. Personalmente non avrei attraversato l’intero globo solo per prendere il sole su una spiaggia di sabbia bianca (non è un caso che siano frequentate più da turisti australiani e neozelandesi piuttosto che europei). Ho scelto invece di inserire le Fiji in un itinerario di viaggio più variegato, come tappa finale per concedermi un po’ di riposo e di sole, e con questa modalità sono rimasta veramente molto contenta di esserci stata. Le Fiji sono comunque una terra molto ospitale (le persone sono incredibilmente gioviali) e ricca di bellezze naturali che vi lasceranno senz’altro un bellissimo ricordo.

2 thoughts on “Isole Fiji: informazioni generali di viaggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...