Irlanda low cost: consigli e costi di viaggio

Quanto costa un viaggio in Irlanda? È possibile organizzare un itinerario di viaggio low cost, senza quindi spendere un patrimonio? La risposta è si. L’Irlanda non è un paese per sua natura economico, se paragonato all’Italia, ma con qualche piccolo accorgimento è certamente possibile visitarlo con un budget anche piuttosto contenuto. In questo mio blog post andrò a raccontarvi qualche consiglio utile per organizzare un viaggio in Irlanda in modalità low cost.

Irlanda low cost

Consigli e costi di viaggio

COME ARRIVARE

Una delle prime informazioni di viaggio da conoscere è naturalmente come fare per raggiungere l’Irlanda. Gli aeroporti principali con collegamenti diretti per l’Italia sono quattro: Dublino, Cork, Shannon e Belfast. Esistono anche aeroporti minori sparsi per il paese ma date le distanze relativamente brevi vi sconsiglierei di prendere voli interni. Tutti i principali aeroporti sono ben collegati con il centro delle città di riferimento dai mezzi pubblici, un taxi per il centro di Dublino costa intorno ai 25€. Il mio itinerario di viaggio in Irlanda è partito proprio dalla capitale, che ho raggiunto con la compagnia Aer Lingus.

COME SPOSTARSI

Il mio consiglio spassionato è quello di noleggiare un’auto, le distanze sono brevi ed i paesaggi davvero spettacolari e con la macchina sarete senz’altro più autonomi. Quanto costa affitare un’auto in Irlanda? Prenotando con molto anticipo anche meno di 100€ per una settimana, se parliamo di utilitarie. Attenzione però perché avrete bisogno di una carta di credito non prepagata, dalla quale la compagnia di noleggio “congelerà” una certa somma come cauzione.  Se però la guida a sinistra vi spaventa (all’inizio è un caos, ma ci si fa l’abitudine) potrete sempre spostarvi con i mezzi pubblici. La rete di autobus è ben organizzata e molto puntuale, certo non avrete la possibilità di spostarvi con i vostri orari, ma resta comunque una buona soluzione. Per maggiori informazioni e per consultare i costi delle diverse di viaggio consultate il sito di Bus Eireann. I treni sono altrettanto comodi ma un po’ meno veloci e puntuali.

treno

QUANDO ANDARE

Il clima dell’Irlanda è in generale piuttosto mite, nel senso che in inverno non fa particolarmente freddo (difficile che si scenda sotto lo zero) così come in estate non è eccessivamente caldo. In Irlanda però piove molto e non è improbabile imbattersi in improvvisi acquazzoni anche nei mesi più caldi. A mio avviso il periodo migliore per un viaggio in Irlanda è la primavera, quando le temperature sono piacevoli e le precipitazioni meno frequenti. In estate è più caldo e le giornate sono molto lunghe, ma sono anche i mesi con più alta probabilità di pioggia.

QUANTO COSTA UN VIAGGIO IN IRLANDA

Veniamo ora all’argomento probabilmente più interessante: quanto costa un viaggio in Irlanda? Viaggiare in Irlanda low cost è possibile. Il volo forse è difficile trovarlo a meno di 100-150€ e questa è probabilmente la parte un pochino più onerosa. Il noleggio auto, come abbiamo visto, se preventivato con anticipo, può rivelarsi anche  piuttosto economico.

Per quanto riguarda gli alloggi, un hotel di media categoria con colazione inclusa può costare anche solo 50-60€, che rispetto alla media europea non è tantissimo. Gli ostelli sono ovviamente più economici, se non avete problemi a condividere la vostra stanza con altri viaggiatori non spenderete più di 30€ a notte.

Se volete mangiare bene senza spendere uno sproposito andate nei pub, dove difficilmente pagherete una cena più di 15-20€. Infine, un’ultima informazione da tenere presente: l’Irlanda è la patria della Guinness, il cui prezzo varia a seconda di dove vi trovate (a Dublino sarà quindi più cara che non in un paesino in campagna), ma noi l’abbiamo trovata spesso anche a soli 3€ la pinta.

ASSICURAZIONE DI VIAGGIO

Altra informazione indispensabile da sapere: in Irlanda, essendo un paese facente parte l’Unione Europea, avrete diritto a cure mediche nelle strutture pubbliche. I servizi sono buoni ma quasi tutti i farmaci richiedono ricetta medica quindi per sicurezza portatevi qualcosa di generico da casa (paracetamolo, antidolorifici, ecc.). L’assicurazione sanitaria, dal mio punto di vista, non è indispensabile ma se volete essere coperti anche per eventuali spese di rimpatrio o di annullamento per motivi di salute allora potrete sempre stipulare una polizza apposita prima di partire.

IRLANDA: CONSIGLI PRATICI

Concludo il mio elenco di informazioni indispensabili da conoscere prima di partire per l’Irlanda con alcuni aspetti pratici. Comincio con l’elettricità. Le prese della corrente non sono uguali a quelle italiane dato che che prevedono tre ingressi rettangolari. Dovrete quindi comprare un adattatore. Le unità di misura, come è noto, non seguono il sistema metrico decimale quindi ecco qualche conversione veloce che potrebbe esservi utile:

  • 1 pinta = 0.57 litri (fate attenzione quindi alla birra, una pinta non è proprio come la nostra birra media)
  • 1 miglio = 1.6 km
  • 1 pollice = 2,54 cm
  • 1 gallone = 4,546 litri
presa elettrica irlanda
La presa elettrica che troverete in Irlanda

 

 

 

7 Comments on “Irlanda low cost: consigli e costi di viaggio”

  1. Anche io l’ho trovata molto più economica rispetto alla vicina Inghilterra per esempio: partire dal noleggio della macchina agli alberghi stessi che, tra l’altro, sono di solito molto ben curati.
    Non vedo l’ora di leggere più dettagli sulle birre!

    1. Del costo della macchina sono rimasta veramente molto sorpresa, avendone noleggiate in diversi paesi stranieri ero abituata a spendere ben di più. Anche gli hotel comunque, come dici tu li ho trovati molto curati a prezzi che difficilmente ho trovato altrove (60€ con colazione abbondante non mi era mai capitato!). Per le birre…ci sto lavorando 😉

  2. Ho adorato l’Irlanda e concordo con i tuoi consigli, soprattutto quello di noleggiare l’auto. Non sarebbe stat lo stesso viaggio se non avessi girato l’isola secondo i miei ritmi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*Accetto il trattamento dei dati (obbligatorio)