I posti più belli al mondo, secondo me. Categoria natura.

Stilare una lista dei posti più belli al mondo da visitare almeno una volta nella vita è un’impresa assai ardua, direi più che altro impossibile. In primo luogo perché bisognerebbe aver visto il mondo intero. In secondo luogo, di qualsiasi luogo si tratti, l’impressione che ne abbiamo è sempre soggettiva, non esistono criteri univoci con cui classificare un posto, una città, una spiaggia. Quella che per me si è rivelata un’esperienza di viaggio pazzesca magari per qualcun altro è stata solo una perdita di tempo. Mi piacerebbe comunque provare a raccontare quelli che, secondo me, sono i posti più belli del mondo, tra tutti quelli che ho avuto la possibilità di vedere, e che secondo me valgono da soli il prezzo del biglietto. In altre parole, vi parlerò dei miei posti preferiti!

Ci sono posti nel mondo che da soli valgono il viaggio e la fatica che servono per raggiungerli. Luoghi che ti lasciano a bocca aperta, che non vorresti mai abbandonare e che quando torni a casa ti fanno subito venir voglia di partire di nuovo. Sono i luoghi più belli, quelli che, prima o poi, devi tornare a visitare una seconda volta. Non esiste una classifica dei posti più belli del mondo universale, in tanti ci hanno provato ma la verità è che ognuno ha i suoi posti preferiti e la sua personale classifica. Questa volta ho deciso di raccontarvi quali sono i posti più belli in cui sono stata sino ad ora, senza alcuna pretesa di convincere qualcuno, ma con il semplice desiderio di parlare delle mie esperienze, riservandomi il diritto di aggiornare la classifica nei mesi a venire. Ho scelto di cominciare con i luoghi naturalistici perché sono quelli che ho amato di più e che più degli altri mi hanno lasciata a bocca aperta. Perché si sa, la natura è uno spettacolo che non ha paragoni.

I POSTI PIÙ BELLI AL MONDO, SECONDO ME. CATEGORIA NATURA.

AYERS ROCK (AUSTRALIA). Ho già avuto modo di raccontarvi di questo luogo spettacolare, che inserisco al primo posto della mia personalissima classifica dei posti più belli al mondo (qui vi racconto del mio itinerario lungo la Red Centre Way). Credo che, almeno una volta nella vita, questo luogo vada visitato. Ayers Rock è la dicitura più comune per chiamare Uluru, il monte sacro agli aborigeni australiani, situato nel cuore nel Red Centre a circa 450 km da Alice Springs. Qui non si tratta solo di visitare uno dei luoghi più rappresentativi di tutta l’Australia, ma di vivere un’esperienza mistica. Il deserto, i colori, la sacralità, il silenzio. Tutto si fonde in uno spettacolo unico che mai mi è capitato di vedere altrove. Lo spettacolo più bello è quello del tramonto, quando il monolite si colora di rosso fuoco mentre tutto il resto cade nell’ombra, quasi come se, in quel momento, esistesse solo lui. È difficile descrivere ciò che si prova vedendo Ayers Rock per la prima volta, bisogna viverlo. Per me è stata in assoluto l’esperienza di viaggio più significativa.

Ayers Rock

Lo spettacolare tramonto ad Ayers Rock

MONUMENT VALLEY (USA). La Monument Valley rappresenta tutto ciò che nell’immaginario collettivo sono gli Stati Uniti dell’Ovest: spazi sconfinati, terra polverosa e orizzonti che sembrano non avere fine. Quando scendi dall’auto e ti rendi conto di dove sei non puoi fare altro che sbarrare gli occhi e perderti nella vastità di questo luogo. È proprio per questo che inserisco la Monument Valley nella mia classifica dei luoghi naturalistici più belli al mondo. Per quei pochi che ancora non ne avessero mai sentito parlare, faccio un breve riassunto. La Monument Valley è un pianoro desertico caratterizzato dalla presenza di imponenti monoliti rocciosi che sono ormai diventati uno dei simboli dell’intera nazione. Si tratta di una riserva Navajo che non è inserita nel circuito dei parchi nazionali americani. Qui vive infatti una comunità di nativi americani che trae buona parte del proprio sostentamento da questa riserva. Raggiungere la Monument Valley richiede una bella deviazione da qualunque itinerario di viaggio negli Stati Uniti, dato che il centro abitato più vicino si trova a 70 km. Ne vale la pena? Assolutamente sì. La Monument Valley è uno spettacolo della natura pazzesco, ti sembrerà quasi di stare su un altro pianeta. Da visitare senza alcun dubbio.

Monument Valley

La Monument Valley

KOH NANG YUAN (THAILANDIA). Cambiamo completamente genere è spostiamoci in Thailandia, precisamente nella minuscola isola di Koh Nang Yuan, nel Golfo di Thailandia, situata a soli 10 minuti di barca dall’isola di Koh Tao. Avete presente quei luoghi pazzeschi che sembrano uscire direttamente da un catalogo vacanze? Ecco, Koh Nang Yuan è essenzialmente questo: una spiaggia di sabbia bianca finissima, un mare talmente limpido da sembrare finto ed un panorama da togliere il fiato. Si tratta essenzialmente di tre minuscole isole collegate da altrettante lingue di sabbia bianca finissima. Questo vuol dire che la barriera corallina sarà visibile da ben tre lati diversi, motivo per cui Koh Nang Yhuan è diventata una delle mete preferite per gli appassionati di immersioni. In una delle tre isole è possibile raggiungere il punto panoramico migliore da cui si può vedere tutta la zona circostante. La scarpinata è notevole, specie se fatta con 35°, ma il panorama è veramente incredibile. Vi lascio una foto che vale più di mille parole e che vi farà capire in un attimo perché secondo me Koh Nang Yuan è uno dei posti più belli del mondo!

Koh Nang Yuan

Koh Nang Yuan

CLIFFS OF MOHER (Irlanda). La natura e la sua potenza. Questo sono le Cliffs of Moher, uno di quei luoghi in cui non puoi fare altro che sentirti piccolo piccolo. Situate vicino a Doolin, sulla costa occidentale irlandese, le Cliffs of Moher sono spettacolari scogliere verdi smeraldo alte oltre 200 metri che cadono a picco sul mare. Queste scogliere delimitano una zona lunga circa 8 km ed il panorama che si gode dalla loro sommità è veramente pazzesco, da qualsiasi punto si può vedere il lungo profilo frastagliato. Ciò che mi ha colpita di più è l’impatto dirompente delle onde che sbattono sulla roccia, sarei rimasta ore a guardarle. Le Cliff of Moher sono uno dei principali punti di interesse turistico dell’intera Irlanda e, di fatto, anche uno dei più affollati. La massiccia presenza di visitatori provenienti da tutto il mondo non toglie comunque nulla al fascino naturalistico di questo posto, che per me rimane (e rimarrà sempre) uno dei più belli e suggestivi che abbia mai visto.

Cliffs of Moher

Cliffs of Moher

MONT SAINT-MICHEL (FRANCIA). Ecco un altro esempio di come la natura possa creare qualcosa di unico e straordinario. Ci troviamo in Francia, nello specifico in Normandia. Il Mont Saint-Michel è un piccolo isolotto collegato alla terra ferma solo attraverso una stretta lingua di terra che durante l’alta marea viene interamente coperta dall’acqua. La sua particolare architettura lo ha reso un sito patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Al di là dei numerosi edifici di indubbia valenza storica, tra cui spicca senz’altro l’abbazia benedettina, ciò che rende il Mont Saint-Michel uno dei luoghi più affascinanti al mondo (credo non soltanto in base alla mia opinione) è proprio la sua particolare conformazione ed il contesto naturale in cui è inserito. Passeggiare nel piccolo borgo pensando che nel giro di poche ore questo possa essere completamente isolato dalla terra ferma è qualcosa di veramente unico. Ho visitato il Mont Saint-Michel diverso tempo fa (ci sono arrivata in auto, partendo dall’Italia, con i miei genitori, uno dei viaggi più belli che ho fatto da ragazzina) ma il ricordo è ancora molto vivo, sicuramente uno dei luoghi più affascinanti che abbia avuto l’occasione di visitare.

Mont Saint-Michel

Il Mont Saint-Michel

IL FIORDO DI SAGUENAY (CANADA). Non ho ancora avuto l’occasione di visitare i fiori universalmente riconosciuti come i più belli al mondo, quelli norvegesi, ma il fiordo di Saguenay è senza dubbio una delle meraviglie della natura più spettacolari che abbia visto. Situato a poco più di 200 km a nord della città di Québec, il fiume Saguenay nasce dal Lac Saint-Jean e sfocia nell’imponente San Lorenzo creando quello che è il fiordo più a sud di tutto l’emisfero boreale. Ci sono due modi per vedere il fiordo in tutta la sua bellezza e maestosità: con una crociera oppure circumnavigandolo interamente in auto (come ho fatto io, come già avevo raccontato parlando di Tadoussac, cittadina situata alla foce del Saguenay). In entrambi i casi i panorami saranno veramente incredibili: boschi verdissimi che sembrano tuffarsi direttamente nell’acqua. Uno spettacolo indimenticabile. Anche in questo caso una delle cose che più mi ha lasciata a bocca aperta è l’immensità degli spazi, una cosa cui noi italiani siamo poco abituati.

fiordo di Saguenay

Scorcio del fiordo di Saguenay

BRYCE CANYON (USA). Torniamo di nuovo negli Stati Uniti, ma spostiamoci nello Utah, in uno dei più spettacolari parchi nazionali di tutto il paese: il Bryce Canyon. Difficile, anche in questo caso, descrivere ciò che si prova la prima volta che ci si affaccia verso questa meraviglia della natura. Impossibile rimanere indifferenti. Il Bryce Canyon è un’enorme distesa di pinnacoli rocciosi creatisi in seguito all’erosione di rocce sedimentarie, di colore arancione acceso ma con sfumature che vanno dal rosso al bianco. L’area si estende per circa 145 chilometri quadrati quindi potete solo immaginare la vastità del panorama che si apre davanti ai vostri occhi. Il paradiso per gli amanti della fotografia. Ho trovato il Bryce Canyon molto più suggestivo rispetto al più conosciuto Grand Canyon. Non certo per una questione di grandezza, quanto piuttosto per i colori, molto più accesi e nitidi e che rendono il Bryce Canyon uno dei miei posti preferiti al mondo.

Bryce Canyon

I pinnacoli del Bryce Canyon

La mia personale classifica dei posti più belli al mondo finisce qui. Vi sembrano troppo pochi? Sicuramente è così e sicuramente ce ne saranno altri mille (o milioni?) di altrettanto imperdibili. Mi sono volutamente fermare a quota 7 non tanto perché non abbia visto altri luoghi ugualmente spettacolari od emozionanti, quanto piuttosto perché vorrei poterla ampliare il più possibile negli anni a venire. Questo perché, in fin dei conti, il luogo più bello o il viaggio più emozionante penso sempre che sarà il prossimo!

Ora sarei davvero curiosa di sapere quali sono i luoghi più belli al mondo secondo voi, quelli da visitare almeno una volta nella vita. Vi va di raccontarmeli con un commento?