Australia in agosto: itinerario di viaggio consigliato in 3 settimane

Il vero, grande problema di organizzare un itinerario di viaggio in Australia in un periodo limitato di tempo, diciamo 3 settimane, è quello di selezionare. In un paese grande quasi quanto l’Europa scegliere cosa vedere e come spostarsi è un’impresa assai difficile, considerando anche le enormi distanze e la vastità del deserto, attraversabile in modo autonomo solo con molti accorgimenti ed una buona organizzazione. L’Australia è un paese immenso e dalle mille possibilità. Non basterebbero mesi per vederla tutta, figuriamoci 3 settimane (quanti di noi riescono ad avere vacanze più lunghe?). In questo articolo proverò a raccontarvi come sono riuscita ad organizzare un itinerario di viaggio in Australia, in agosto (periodo non propriamente consigliato), e cosa sono riuscita a fare e vedere in “sole” 3 settimane di tempo.

Comincio col dire che non è stata un’impresa facile: scegliere cosa vedere, come muoversi e dove andare è stato abbastanza complicato. In generale direi il viaggio più difficile che mi sia capitato di organizzare. I punti da cui partire erano questi: andare in Australia, vedere Ayers Rock, Sydney e qualche altra zona che naturalisticamente parlando ci lasciasse senza parole. Tutto questo in agosto, che non è propriamente il periodo migliore, essendo lì inverno, e con sole 3 settimane di tempo a disposizione. Abbiamo cominciato naturalmente dai voli cercando una combinazione conveniente e prenotandoli molto in anticipio (una delle migliori strategie per viaggiare low cost è proprio quella di prenotare molto prima), per poi scovare gli itinerari consigliati da percorrere autonomamente in auto. Sapevamo che più di tanto non avremmo potuto vedere, senza prendere un aereo ogni 3 giorni, ma abbiamo cercato di fare del nostro meglio, organizzando alla fine un tour de force dai ritmi abbastanza intensi ma che ci ha permesso di vedere una bellissima, per quanto piccola, parte dell’Australia meridionale e centrale. Questo è quindi quello che è risultato il nostro itinerario di viaggio in Australia, in agosto, durato 3 settimane.

AUSTRALIA IN AGOSTO

ITINERARIO DI VIAGGIO IN 3 SETTIMANE

 

Articoli correlati

Quando andare in Australia: guida al clima del paese

Quanto costa un viaggio (anche di nozze) in Australia di tre settimane

GIORNI 1-2-19-20: VIAGGIO. La prima cosa che devrete tenere presente quando decidete di organizzare un viaggio in Australia è che 2-3 giorni, purtroppo, se ne vanno in viaggio. Ci impiegherete anche 30 ore (considerando gli scali) per arrivare a destinazione dunque un po’ di tempo lo perderete, sia all’andata che al ritorno. Facendo quindi un po’ di conti, se avrete a disposizione 3 settimane, i giorni che trascorrerete effettivamente in Australia saranno 18, al massimo 19. Oltretutto, se posso darvi un consiglio, cercate di non rientrare giusto il giorno prima di tornare al lavoro, calcolate almeno 24 ore per recuperare il fuso orario!

GIORNI 2-3-4-5: MELBOURNE. Il nostro itinerario di viaggio australiano durato 3 settimane è cominciato da Melbourne. Qui siamo atterrati e qui abbiamo trascorso i primi 3 giorni, di cui il primo è stato dedicato al recupero del fuso orario. Siamo arrivati alle 7 del mattino, abbiamo provato a girare un po’ per la città, cominciando naturalmente dal downtown, ma la stanchezza era veramente troppa ed abbiamo ceduto: nel pomeriggio abbiamo dovuto dormire un paio d’ore. Dunque ricordatevi che, qualunque itinerario decidiate di fare, sappiate che non sarà semplice essere operativi sin dal primo momento. Melbourne comunque mi è piaciuta parecchio, in particolare il vecchio quartiere Fitzroy, davvero caratteristico, e credo che 3 giorni siano indispendabili per visitare i luoghi più interessanti della città.

melbourne

Passeggiando per Fitzroy, Melbourne

melbourne

Lo skyline di Melbourne

GIORNI 5-6-7-8-9: GREAT OCEAN ROAD. Il nostro itinerario nel sud dell’Australia è poi proseguito lungo la Great Ocean Road, la lunga strada panoramica che collega le città di Torquay ed Allansford. Una delle tante cose che volevamo per questo viaggio era proprio guidare lungo l’oceano, vedere le balene, passeggiare su scogliere che cadono a picco sul mare. Tutto questo qui l’abbiamo trovato, nonostante, essendo agosto, il clima non fosse proprio dei più favorevoli (purtroppo ha piovuto molto). Devo ammettere comunque che lo spettacolo del mare in tempesta è stato qualcosa di veramente spettacolare, il freddo e il vento sono passati in secondo piano. Ci siamo fermati ogni notte in una città diversa: Apollo Bay, Warnambool, Robe e Victor Harbor. In questo articolo vi racconto nello specifico le più belle tappe della Great Ocean Road, un itinerario che personalmente stra-consiglio.

Great Ocean Road

Great Ocean Road

Great Ocean Road

Great Ocean Road

GIORNI 9-10-11: KANGAROO ISLAND. L’isola dei Canguri è quanto di meglio potessimo desiderare in termini di natura e tranquillità (io non amo i luoghi troppo affolati, se devo essere sincera e meno un luogo è turistico più mi viene voglia di vederlo). Se avete anche sole 3 settimane a disposizione per il vostro viaggio in Australia, io vi consiglio di andarci. Kangaroo Island è splendida, anche in agosto quando è freddino, basta solo vestirsi bene e non aver paura di prendere un po’ di vento. Del resto l’oceano non è fatto solo per farci il bagno, anche solo osservarlo è già un’esperienza meravigliosa. In molte zone la natura è quasi del tutto incontaminata e il Flinders Chase National Park è spettacolare. Noi ci siamo fermati per un paio di giorni, questa è la mia piccola guida su cosa vedere a Kangaroo Island.

Emu Bay Kangaroo Island

I colori di Emu Bay a Kangaroo Island

GIORNI 11-12: ADELAIDE. Da Kangaroo Island ci siamo poi spostati verso Adelaide, dove ci siamo fermati per un solo giorno, giusto il tempo per fare un giro nel downtown. Sicuramente, se avessimo avuto qualche giorno in più, avremmo potuto visitarla meglio, ma con sole 3 settimane di tempo dovevamo per forza sacrificare qualcosa e le città non erano al primo posto della nostra classifica. Siamo arrivati ad Adelaide in realtà perché da li avevamo il volo per Alice Springs, per proseguire il nostro itinerario nel deserto centrale australiano.

GIORNI 12-13-14-15 RED CENTRE. Questi 3 giorni sono stati indubbiamente i più belli di tutto il viaggio. Guidare lungo la Red Centre Way, in mezzo al nulla, nel deserto color rosso fuoco senza riuscire a vedere l’orizzonte, passeggiare sul Kings Canyon e vedere il tramonto a Uluru sono state tra le esperienze di viaggio più belle che abbia mai vissuto. Non scorderò mai gli splendidi cavalli selvatici che correvano, liberi, in mezzo alla polvere. Io credo che un viaggio in Australia dovrebbe in ogni caso includere una deviazione in questi lughi, indipendentemente da quante settimane abbiate a disposizione. Agosto tra l’altro è un ottimo periodo per andare nel Red Centre perché, nonostante la forte escursione termica, le temperature non sono elevatissime come in estate e le escursioni sono meno faticose, soprattutto se fatte al mattino.

Ayers Rock

Lo spettacolare tramonto ad Ayers Rock

canyon

Veduta dalla cima del Kings Canyon

GIORNI 15-16-17-18-19 SYDNEY. Il nostro itinerario di viaggio in Australia, durato 3 settimane, si è concluso a Sydney, cui abbiamo voluto dedicare più tempo rispetto a tutte le altre tappe. Ci siamo fermati infatti per ben 4 giorni, come ci era stato consigliato. Volevamo girarla bene e vedere più cose possibili, senza fretta. Oltretutto, prima di ripartire con l’ennesimo aereo alla volta delle Fiji volevamo fermaci un po’, fare il bucato e risistemare il bagaglio. Ne è valsa la pena comunque perché Sydney offre davvero tante opportunità. Qui poi abbiamo trovato il clima più favorevole, 20 gradi costanti che per agosto, in quella parte di Australia, sono quanto di meglio si possa sperare. A Bondi Beach quasi quasi facevo il bagno (mio marito l’ha fatto veramente, ha avuto più coraggio di me).

sydney

Ammirando l’Opera House – Sydney

Bondi Beach Sydney

Bondi Beach, Sydney

Il mio itinerario di viaggio in Australia è finito così, nella bellissima Sydney. Come vedete, alla fine, non sono riuscita ad arrivare in tanti posti, nonostante 3 settimane siano in realtà un lungo periodo. Molti viaggiatori preferiscono prendere più voli per raggiungere qualche destinazione in più, ma noi non ce la siamo sentita. Volevamo goderci il viaggio senza dover sprecare troppo tempo tra imbarchi ed aeroporti e se tornassi indietro probabilmente farei la stessa scelta. Sono consapevole di aver visto solo una piccola parte dell’immensa Australia, ma del resto avrei dovuto rimanerci mesi per vederla tutta (o quasi). Un motivo in più per tornarci una seconda volta! Infine, per quanto riguarda il clima, il mese di agosto normalmente non è molto consigliato per un viaggio in Australia. Noi non avevamo scelta e devo dire che è stato bello ugualmente, non abbiamo preso il sole nè nuotato lungo la barriera corallina (quella non l’abbiamo proprio vista), ma non era per questo che avevamo scelto l’Australia per il nostro viaggio!