Quebec City: cosa vedere nella città più europea del Canada

quebec city

Québec City, capitale dell’omonima provincia del Canada, è una città che sorprende. In tutto il Nord America è l’unica città cinta da mura, dichiarate patrimonio dell’umanità dall’Unesco e la città vecchia, suddivisa in parte alta e bassa, è un vero spettacolo. Tra tutte le grandi città del Canada, Quebec City è quella più “europea”. Québec City si inserisce perfettamente in un itinerario di viaggio nel Canada orientale, nella omonima provincia o nel vicino Ontario. Cosa vedere a Québec City? I luoghi di interesse sono davvero molti, ecco dunque una piccola guida di viaggio per chi desidera passare da queste parti.

Québec City è una città davvero bella ed interessante, molto diversa da tutte le altre città che mi è capitato di visitare sia negli Stati Uniti che nello stesso Canada. È di fatto l’insediamento urbano più antico di tutto il Nord America (Jacques Cartier vi arrivò nel lontano 1535). Il fatto di essere interamente circondata da mura la rende un’autentica rarità in tutto il continente. Situata a circa 260 chilometri da Montreal, Québec City si inserisce perfettamente in un itinerario di viaggio più ampio, io ad esempio ci sono passata arrivando, appunto, da Montreal, prima di raggiungere il fiordo di Saguenay (per chi fosse curioso, ecco il mio itinerario in Canada orientale). La città vecchia, che di fatto è la parte più interessante da vedere, non è grandissima e due giorni potrebbero essere sufficienti per vederne il meglio. Io mi sono fermata per tre giorni e ne è valsa la pena.

Cosa vedere a Québec City? Cominciamo da qualche informazione pratica.

Quando andare

Ho già ampiamente parlato di clima in questo mio blog post su quando andare in Canada, la città di Québec potrebbe però essere una piccola eccezione, sempre ovviamente se amate il freddo. Come in molte altre zone del paese, anche a Québec City il periodo di alta stagione è quello estivo. I mesi di luglio e agosto sono i più affollati (anche da turisti italiani ed europei), sicuramente anche perché climaticamente sono i migliori per un viaggio in Canada. Québec City in estate è molto vivibile, si può pranzare all’aperto, passeggiare in totale libertà, godersi le lunghe giornate nei parchi. Il 23 giugno è la festa nazionale del Québec e in città si celebra una serata interamente dedicata alla multiculturalità.

Se intendete viaggiare in questo periodo l’unica accortezza da seguire è quella di prenotare l’alloggio con un po’ di anticipo.

I più temerari potranno azzardare una visita a Québec City anche in inverno. Le temperature sono rigide, anche -30°C, e occorre essere preparati. Chi non ha paura del freddo troverà uno scenario incantevole: il San Lorenzo completamente ghiacciato e una pista per bob nel cuore del centro città. Sì perché sulla terrazza Dufferin viene ogni anno allestita una pista a disposizione di tutti. Oltre alle piste da sci che vengono preparate a Plaines d’Abrahm, il parco più grande in città.

Il carnevale è un evento molto sentito a Québec City tanto è vero che nel mese di febbraio, per ben 17 giorni, è possibile assistere a sfilate in costume, concerti (a dimostrazione che il freddo non è un problema per i canadesi), gare di sculture di ghiaccio e tanti eventi festosi. In inverno sarà anche possibile pernottare nell’hotel di ghiaccio, di cui parleremo fra poco.

Visitare Québec City in inverno avrà anche un altro vantaggio: voli stracciati e hotel più economici.

L’autunno è probabilmente la stagione più sorprendente per un viaggio in Québec: tutto si tinge di rosso, giallo e arancione, il foliage raggiunge l’apice del suo splendore. Questa meraviglia si può vedere anche a Québec City, in particolare nei parchi cittadini. Pochi turisti e tariffe competitive, per contro giornate più corte e già piuttosto fredde.

La primavera è una stagione complicata per visitare il Canada: piove molto e il disgelo rende le attività all’aperto piuttosto difficoltose (i trail nei parchi sono tutti impantanati). Le temperature poi non sono certo paragonabili a quelle della nostra primavera. Questo è forse il periodo dell’anno meno indicato anche per vedere Québec City.

quebec city
Le vie del centro di Québec City, nella parte alta

Dove dormire

Quebec City è una città moderatamente costosa, non al pari di Londra e Parigi, tanto per capirsi, ma comunque qui spenderete di più che non in altre zone del Canada (cosa normale comunque essendo una città importante). Gli alberghi sono purtroppo abbastanza costosi, specie quelli all’interno delle mura.

Noi abbiamo optato per Le Concorde, un ecomostro da 20 milioni di piani ma che di fatto era la soluzione più economica e comoda (situato poco distante le mura, esattamente in mezzo tra Battlefield Park e la Grande Allée Est). Anche i parcheggi non sono propriamente a buon mercato. Cercate un garage fuori le mura o prenotate un albergo che ne abbia uno. Le tariffe si aggirano intorno ai 18$ al giorno, minimo.

Per quanto riguarda i pasti, a Quebec City si può trovare di tutto, come del resto in tutte le grandi città. I prezzi dei ristoranti di medio livello non sono proprio bassini però, diciamo un po’ più alti rispetto al resto della provincia (20$ per un piatto di carne). Noi abbiamo optato quasi sempre per hamburger e pasti veloci per risparmiare un po’.

quebec city mura
Un dettaglio delle mura di Québec City

La parte vecchia di Québec City è suddivisa tra città alta, la quale sorge sulla cima di Cap Diamant e dove trova sede l’antica fortificazione simbolo della città, e la parte bassa, altrettanto caratteristica ma situata alle pendici della collina e che si può raggiungere in funicolare (2$) oppure a piedi, con un percorso un po’ più lungo. Al di fuori della città vecchia vi sono altri quartieri con numerosi luoghi di interesse, che ora andrò a raccontarvi. Ecco quindi cosa vedere a Quebec City.

Québec City cosa vedere

Città alta

Le mura

La prima cosa che avrete voglia di vedere a Québec City saranno ovviamente le sue imponenti fortificazioni, patrimonio Unesco e simbolo distintivo della città. Sono uniche, in tutto il Nord America. Le mura di Québec City sono state ristrutturate in epoca recente ma non hanno per questo perso il loro fascino originario.

Prima di farne il giro completo, io vi consiglierei di fermarvi al centro didattico, situato nei pressi della Porta Saint-Louis, per avere almeno un’infarinatura di quella che è stata la storia di questa imponente fortificazione. Potrete anche prenotare una visita guidata. Qui trova sede anche un pittoresco museo di bambole adornate con l’abbigliamento tradizionale del Québec, una curiosità che piacerà anche ai piccoli viaggiatori.

Le mura sono interamente percorribili a piedi, potrete quindi fare l’intero giro della città vecchia per dare un’occhiata generale agli altri luoghi di interesse della zona. Il percorso è lungo oltre 4 chilometri. Noi non siamo riusciti a percorrerlo per intero perché con il passeggino alcuni tratti non erano fattibili.

Châteu Frontenac

Cos’altro vedere a Québec City? Lo Châteu Frontenac va inserito a pieno titolo tra i luoghi di maggior interesse della città vecchia. Situato nel centralissimo quartiere latino, pare che sia l’albergo più fotografato al mondo (motivo per cui tutti continuano a fotografarlo). Lo Château Frontenac nasce come albergo (nel 1893) quindi non aspettatevi una fortezza dal glorioso passato, per quanto l’edificio sia indubbiamente maestoso e particolare. In questo albergo si registra comunque un evento particolarmente significativo per la storia del Canada (e non solo): l’accordo finale tra King (l’allora primo ministro canadese), Churchill e Roosvelt per lo sbarco in Normandia.

Come potrete immaginare, lo Châteu Frontenac è sempre piuttosto affollato ed ottenere uno scatto in solitaria sarà un’impresa assai difficile. Naturalmente è un albergo a tutti gli effetti, ma per trascorrere una notte qui preparatevi a sborsare almeno 200€. Nei pressi dello Château Frontenac c’è poi una bellissima passeggiata da cui oltretutto si gode una splendida vista sul fiume, l’unica pecca è che, ovviamente, è sempre molto affollata.

chateau frontenac quebec city
Il celeberrimo Chateau Frontenac, di fianco la Terrasse Dufferin

Terrasse Dufferin

La nostra visita a Québec City continua con una passeggiata lungo la Terrasse Dufferin, situata nei pressi dello Chateu Frontenac. In estate è il luogo più vivace della città, in inverno ospita gare di toboga. Qui vicino parte la funicolare che porta alla parte bassa di Québec City. La terrazza è lunga oltre 400 metri e si affaccia proprio sul fiume San Lorenzo, il panorama è quindi molto bello. Ci sono molte panchine per concedersi un momento di relativa tranquillità.

Questo è uno dei luoghi che più ho amato in città, vi consiglio infatti di tornarci più volte, in momenti diversi della giornata.

La cittadella

Québec City può vantare un secondo record: possedere la struttura difensiva più grande del Nord America (2,3 chilometri di estensione). Si tratta della Cittadella, arroccata su uno dei punti più alti della città. La sua costruzione fu cominciata nel 1750 da parte dei francesi, ma conclusa esattamente cento anni dopo per mano degli inglesi. Lo scopo era quello di preservare la città da eventuali attacchi americani, che in verità non si verificarono mai.

Da giugno a settembre, ogni giorno, alle 10 del mattino, è possibile assistere al cambio della guardia. Una manifestazione, questa, che ai turisti piace moltissimo.

La Cittadella di Québec City è maestosa e regala un panorama davvero incredibile sulla città. Un luogo da vedere anche per chi non è interessato alla storia bellica.

quebec city vista
La vista dalla parte alta della Cittadella

Rue du Tresor

Québec City è un piccolo dedalo di vie acciottolate, da vedere tutte a mio avviso, passeggiando senza una meta precisa al solo scopo di godersi l’atmosfera unica. C’è una via però che più di tutte mi è piaciuta, quantomeno nella parte alta della città, che vorrei segnalare in modo particolare: Rue du Tresor. In poche parole, si tratta di una galleria d’arte a cielo aperto. Questa via fu istituita negli anni ’60 da alcuni studenti di belle arti alla ricerca di un luogo in cui esporre le loro opere.

Scelsero le pareti di Rue du Tresor, da allora questa tradizione è rimasta. Ancora oggi qui è possibile ammirare dipinti, cartoline e miniature e acquistare un souvenir artigianale, unico e di indubbio valore.

quebec city centro
Passeggiando lungo Rue du Tresor, la via degli artisti di Québec City

La cattedrale

Rimaniamo ancora nella parte alta della città. Un’altra cosa da vedere a Québec City è indubbiamente la cattedrale, eretta nel lontano 1647 (il progetto iniziale era quello di un piccolo centro di culto), ma ricostruita più volte nel corso dei secoli perché ampiamente danneggiata da incendi ed attacchi militari.

Prendetevi una buona mezz’ora per visitare anche gli interni, davvero meravigliosi. È possibile richiedere una visita guidata al costo di 10$ (4$ l’ingresso senza guida).

SAINT-LOUIS FORTS & CHÂTEAUX

Parliamo del sito archeologico di maggior interesse di Québec City, da vedere a mio avviso (ingresso 4$, se avete il pass annuale per i parchi Canadesi questo sito è incluso). Si trova al di sotto della Terrasse Dufferin e include le rovine di fortezze e castelli edificati nel corso del XVII secolo. Furono tra le prime costruzioni erette nell’area e ospitarono le residenze ufficiali dei governatori francesi e inglesi.

Le rovine videro la luce per la prima volta dopo diversi secoli nel 2005, da questo scavo emersero inoltre più di 500.000 manufatti e circa 500 rovine di carattere architettonico. La maggior parte dei resti rinvenuti erano più che altro utensili di uso comune, ritrovati nelle cucine e nelle sale di lavoro del personale.

Città Bassa

Spostiamoci ora nella parte bassa della città vecchia di Quebec, raggiungibile o tramite funicolare, oppure con una passeggiata lungo le ripide vie di collegamento (io mi sono mossa a piedi, il ritorno, tutto in salita, non è stato proprio rilassante, soprattutto con il passeggino). Qui le cose da vedere sono diverse.

Place Royale

È la piazza più importante della città bassa, fu infatti qui che Québec vide le sue prime albe, quando Samuel de Champlain arrivò per primo a fondare l’insediamento. Qui trova sede l’omonimo museo, che in realtà è più un centro interpretativo sulla storia del quartiere e della città di Québec. È un museo storico, utilissimo per comprendere l’evoluzione di questa importante città canadese. L’ingresso costa 7$.

La piazza resta tutt’oggi uno dei luoghi più caratteristici e vivaci di Québec City, soprattutto grazie alla presenza massiccia di artisti di strada che contribuiscono ad arricchire una cornice già di per sé assai suggestiva.

quebec city place royale
Place Royal, con la chiesa in pietra più antica del Nord America

Musée de la Civilization

Se siete appassionati di musei o se, più banalmente, avete voglia di apprendere qualcosa in più dei luoghi che state visitando, allora non dovrete perdere una vista a questa incredibile esposizione dedicata agli abitanti nativi del Québec, con un interessante punto di vista comparativo tra ieri e oggi.

Il museo risulta anche molto interessante perché propone esposizioni temporanee ed eventi culturali che ne fanno uno dei luoghi di maggior approfondimento della città. L’ingresso costa 17$ per gli adulti, gratuito sotto gli 11 anni.

Englise Notre-Dame-des-Victoirese

Difficile non rimanere incantati dalla particolarità di questa Chiesa, la più antica in pietra di tutto in Nord America. Tradotto in italiano, la Chiesa di Nostra Signora delle Vittorie, deve il suo nome ai successi bellici francesi contro gli eserciti inglesi, conseguiti alla fine del XVII secolo.

Al suo interno sono custodite alcune pregevoli opere di Van Dyck e Rubens. Vi consiglio di darci uno sguardo.

qubec city bassa
Le via della parte bassa di Québec City

Fuori le mura di Québec City

Parlament Hill

Quebec City non è solo la città vecchia, sono diversi i luoghi di interesse al di fuori delle mura. Cosa vedere? Il Parlamento e la zona circostante sono sicuramente tra i luoghi da visitare. Il palazzo del Parlamento (dove si riunisce l’Assemblea Nazionale), è una costruzione veramente interessante, sulla facciata esterna sono posizionate diverse statue in bronzo raffiguranti i più importanti personaggi della storia del Quebec. Da vedere sicuramente anche, volendo, con una visita guidata.

Nei pressi del Parlamento potrete poi passeggiare in una delle vie più vivaci di tutta Quebec City, la Grande Allée Est, che comincia subito dopo la porta di San Luigi. Questa via costeggia il grande parco Battlefields Park ed è ricca di bei locali e ristoranti. Noi ci siamo sempre fermati qui per bere una birra e cenare, anche perché avevamo l’hotel proprio in questa zona.

quebec city parlamento
Il Parlamento di Québec City

Battlesfields Park

Il Battlesfields Park può sembrare a prima vista un parco come tutti gli altri, dove trascorrere qualche ora all’aria aperta e godere di splendide passeggiate. In verità quest’area ha un significato molto più importante per la storia del Quebec (e del Canada più in generale), perché qui ebbero luogo alcune tra le battaglie più importanti che portarono all’indipendenza del paese.

Prima fra tutte quella in cui i soldati inglesi sconfissero i francesi nel 1759. Tra i luoghi di maggior interesse all’interno del parco troviamo il centro visitatori dove potrete assistere ad un filmato particolarmente interessante che racconta la vita quotidiana dei cittadini di Quebec City durante quel periodo. Io purtroppo non ho potuto vederlo perché con un bimbo di un anno sarebbe stato difficile rimanere seduti per un’intera ora.

L’ingresso costa 14$ e include anche un giro turistico in bus dell’intero parco. Noi abbiamo vissuto questo parco in modo più spensierato, lasciando correre il nostro bimbo in mezzo al verde e portandolo nella bellissima area giochi allestita al suo interno. Il Battlefields park è senz’altro da vedere.

Aggiornato a novembre 2019

18 Comments on “Quebec City: cosa vedere nella città più europea del Canada”

  1. Ok che non mi sono mai informata sul Canada, ma guardando le foto e sapendo che ci sono delle mura avrei detto che fosse un qualche paese in Scozia o in Inghilterra D: che figata! Costosetto però, ammazza.

  2. In alcune foto mi ha ricordato Edimburgo! 🙂 devo dire che il Canada mi interessa molto e Quebec City forse è la città che sento più affine alle mie preferenze! È stato bello leggere un articolo di approfondimento così ben scritto!
    Un bacione <3

    1. Ecco io non sono mai stata ad Edimburgo (la sto tenendo da parte per un on the road in Scozia che prima o poi devo fare!) però Québec City è sicuramente una città molto europea. Il Québec comunque è di per sé bellissimo! Grazie e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*Accetto il trattamento dei dati (obbligatorio)