Organizzare un viaggio negli Stati Uniti fai da te: guida pratica.

Un viaggio negli Stati Uniti, magari coast to coast, è un’esperienza che prima o poi, almeno una volta nella vita, tutti abbiamo sognato. Guidare in mezzo al nulla per ore, vedere i grandi parchi, fare surf in California o visitare New York, chi di noi non ha mai desiderato di poterlo fare? È possibile organizzare un viaggio negli Stati Uniti in totale fai da te, senza cioè avvalersi dell’aiuto di un professionista? La risposta è si e con questa guida proverò a spiegarvi come. Con un’avvertenza però: ci vogliono tempo, organizzazione e molta dedizione. Se vi manca anche solo una di queste variabili, o più semplicemente non ne avete voglia, meglio chiamare un’agenzia seria.

Se avessi avuto un Euro per ogni volta che qualcuno mi ha chiesto “Come hai fatto ad organizzare un viaggio negli Stati Uniti in fai da te?” a questo punto avrei già visto il mondo intero. Gli USA sono uno dei paesi in cui organizzare un itinerario di viaggio in totale autonomia risulta semplicissimo. Nonostante l’enorme divario culturale che ci separa, per molti aspetti, dagli Stati Uniti, molte cose funzionano allo stesso modo e prenotare i servizi turistici lì non è poi così diverso dal farlo in Italia o in Europa. Di questa meta ho già parlato più volte, ad esempio quando vi ho raccontato del nostro itinerario negli USA West coast, o di quanto costa un viaggio negli Stati Uniti. Questa volta vorrei proporvi un guida pratica e veloce che spieghi passo passo quali sono gli step da seguire per organizzare un viaggio negli Stati Uniti fai da te.

VIAGGIO NEGLI STATI UNITI FAI DA TE

COME ORGANIZZARLO

PIANIFICATE UN ITINERARIO GENERALE. La prima cosa da fare per organizzare un viaggio negli Stati Uniti fai da te è quella di decidere dove andare. Vi sembrerà banale forse, ma studiare bene la meta e capire quali destinazioni raggiungere è fondamentale per lo step successivo, ovvero l’acquisto del biglietto aereo. Una volta prenotato, un volo non si cambia, se non pagando salati supplementi, ed è necessario che sappiate con precisione dove volete atterrare e da dove dovrete poi ripartire. Chiaro che se desiderate visitare la California volare su Los Angeles o San Francisco potrebbe fare poca differenza, l’importante è che siate certi di voler andare in California!

Da dove cominciare per pianificare un viaggio negli Stati Uniti fai da te? Comprate una guida cartacea e studiatela con attenzione, oppure consultate i vostri travel blog preferiti, i quali certamente vi suggeriranno una marea di itinerari possibili.

stati uniti viaggio fai da te
Stati Uniti fai da te: pianificate l’itinerario di viaggio
stati uniti viaggio fai da te
Prenotare il volo è il primo passo per un viaggio negli Stati Uniti fai da te

 

ACQUISTATE IL VOLO. Prima di tutto il resto viene il biglietto aereo. Già ve l’avevo detto parlando di viaggi low cost, acquistare il volo prima possibile è determinante per non spendere una fortuna, soprattutto se viaggiate in alta stagione verso mete particolarmente ambite (California, Florida, New York). Questo è quindi il primo passo per organizzare un viaggio negli Stati Uniti fai da te. Ma dove si compra un biglietto aereo? Io mi sono sempre affidata alle compagnie aeree, acquistando direttamente sul loro sito internet, dopo aver trovato la tariffa migliore su un motore di ricerca come, ad esempio, Skyscanner. Trovo che sia il metodo più affidabile.

Non dico che le agenzie di prenotazione online non siano serie, è che c’è sempre qualcosa che mi fa storcere il naso. Intanto il servizio clienti è carissimo e una telefonata di pochi minuti costa tipo 15€. Chiaro, se non ci sono problemi non cambia nulla, diversamente io ho sempre paura di dover tribolare. In passato, purtroppo, mi sono capitate situazioni spiacevoli. Avere a che fare con la compagnia aerea senza intermediari mi da più sicurezza, di recente ho avuto la necessità di cambiare una prenotazione e non ho avuto problemi.

PRENOTATE L’AUTO. Un viaggio negli Stati Uniti in fai da te non può dirsi tale se non viene fatto a bordo di un’auto, dunque, come seconda cosa, dovrete preoccuparvi di questo aspetto. Forse vi starete chiedendo come mai sia necessario prenotare l’auto prima ancora dell’alloggio. La risposta è che il tempismo è fondamentale perché la tariffe migliori si esauriscono davvero velocemente. Già vi avevo spiegato come noleggiare un’auto online, e vi ribadisco che non si tratta di una procedura particolarmente complicata.

Affittare una macchina negli Stati Uniti non è diverso dal farlo in Europa: vi servirà una carta di credito possibilmente non prepagata e la patente. Con tutta probabilità, avrete bisogno anche della patente internazionale, che non viene richiesta solo in California e Nevada. La verità è che la giurisdizione in merito al riconoscimento dei documenti di guida stranieri cambia da stato a stato quindi la patente internazionale è caldamente consigliata. Potete richiederla presso la motorizzazione, costa circa 40€.

stati uniti viaggio fai da te
Assicuratevi di avere tutti i documenti necessari per il vostro viaggio negli Stati Uniti fai da te

PREPARATE I DOCUMENTI. Un altro step fondamentale per organizzare un viaggio negli Stati Uniti fai da te è quello di preparare i documenti necessari. A cominciare, naturalmente, dal passaporto. Prendetevi per tempo perché mediamente vi vogliono 3 settimane per averlo. Inoltre, è necessario prendere appuntamento online sul sito internet dedicato e vi assicuro che i posti disponibili sono sempre pochi, se vi collegate oggi è probabile che il primo posto disponibile sia tra almeno 2-3 settimane. Per un viaggio negli Stati Uniti, che sia fai da te od organizzato, avrete poi bisogno di aderire al programma di viaggio senza visto, il cosiddetto ESTA. L’ESTA va richiesto solo dopo aver ricevuto il passaporto, costa 14$ a persona e si può richiedere online sul portale dedicato.

PRENOTATE GLI ALLOGGI. Partire per un viaggio negli Stati Uniti in fai da te non significa necessariamente aver prenotato tutti gli alloggi in anticipo. Sono tanti i viaggiatori che preferiscono muoversi in totale libertà, seguendo il loro istinto piuttosto che un itinerario già stabilito. Io non sono mai appartenuta a questa categoria ed ho sempre preferito occuparmi di tutte le prenotazioni in anticipo, per non perdere tempo nella ricerca in loco e per poter comparare le varie tariffe. Ad ogni modo, qualunque sia il vostro modo di viaggiare ecco qualche consiglio pratico per prenotare autonomamente un alloggio negli Stati Uniti.

Dormire in hotel negli USA è molto più conveniente di quanto si possa pensare e la prenotazione online risulta assai facile. I motel (sì, proprio quelli che siete abituati a vedere nei film) non sono affatto riservati solo alle soste di poche ore, ma sono la soluzione ideale anche per coppie, gruppi di amici e famiglie. Cercate solo di verificare che si trovino in una buona posizione. Come? Leggete le recensioni su Tripadvisor e sui portali che state utilizzando per la prenotazione, usate anche Google Maps. La stragrande maggioranza dei motel/hotel negli Stati Uniti è fornita di doppio letto matrimoniale e risulta confortevole anche per quattro persone.

Come prenotare online un hotel negli Stati Uniti? La procedura è semplicissima. Sono tantissimi ormai i siti di prenotazione: Booking, Hotels, Trivago, Airbnb, Expedia. Tutti affidabili e seri. Mi è capitato in passato di avere dei disguidi e sono sempre stata rimborsata senza alcun problema. In tutti questi portali troverete informazioni dettagliate sulla camera, sui servizi inclusi (es. colazione, internet), sulla posizione e sulla distanza dai principali luoghi di interesse. Controllate sempre con attenzione le condizioni di cancellazione. Potrete poi pagare tranquillamente con la vostra carta di credito. Alcune volte vi verrà chiesto di saldare subito (qualora le clausole lo prevedano, in caso di cancellazione sarete rimborsati direttamente sul metodo di pagamento utilizzato), in altri casi pagherete tutto in loco.

stati uniti viaggio fai da te
I motel sono spesso la soluzione migliore per viaggiare in fai da te negli USA

STIPULATE UN’ASSICURAZIONE SANITARIA E DI VIAGGIO. Se intendete organizzare un viaggio negli Stati Uniti fai da te non dovrete dimenticarvi per alcuna ragione di stipulare un’assicurazione prima di partire. Che l’assistenza sanitaria negli USA costi un occhio della testa lo sanno tutti quindi cercate di tutelarvi. Potrete acquistare un’assicurazione sanitaria e di viaggio direttamente online, l’offerta è davvero molto vasta. Quasi tutte le compagnie hanno soluzioni diverse, che cambiano sia in termini di coperture incluse che di massimali rimborsabili.

Una buona assicurazione sanitaria prevede il pagamento diretto (e non per rimborso) di tutte le spese sanitarie da sostenere in loco, la responsabilità civile, le spese per il rientro in patria. Altri servizi accessori riguardano lo smarrimento bagli, la mancata partenza (ovvero quando non doveste riuscire a partire per cause di forza maggiore, ad esempio l’autobus che ritarda e vi impedisce di arrivare puntuali in aeroporto), l’annullamento viaggio per motivi di salute. Leggete bene tutte le clausole, mi raccomando.

Itinerario, biglietto aereo, auto, documenti, alloggi, assicurazione. A questo punto il vostro viaggio negli Stati Uniti fai da te dovrebbe essere completato. Sulla carta sembra tutto molto semplice e vi assicuro che è più o meno così. Per semplificare il tutto io mi aiuto sempre con una tabella excel dove inserisco l’itinerario completo e mi appunto costi e prenotazioni. Certo se non avete mai organizzato un viaggio in modo autonomo forse sarebbe meglio cominciare con qualcosa di più semplice, come un weekend in Europa che richieda solo la prenotazione di volo+hotel, giusto per fare pratica. Fatto una volta, non vi fermerete più!

stati uniti viaggio fai da te
La cartellina del mio viaggio USA fai da te

10 pensieri riguardo “Organizzare un viaggio negli Stati Uniti fai da te: guida pratica.

  1. Ottimi consigli, sottoscrivo dal primo all’ultimo! Anche io preferisco prenotare il biglietto aereo direttamente con la compagnia aerea: in un caso per esempio mi è capitato di dover annullare il volo e ho ricevuto un rimborso di una parte del costo del biglietto.

    Mi piace

  2. Anch’io per gli ultimi viaggi mi sono fatta una tabella excel dove segno tutto giorno per giorno dalle spese alle distanze da percorrere alle cose da fare e vedere. Negli States dovevo andare quest’anno poi è saltato perché non sapevamo quando avevamo ferie, spero il prossimo anno ma i voli anche mesi prima sono cari se si volo su certi aeroporti.

    Mi piace

    1. Purtroppo si, volare su certe città è sempre costoso, a meno che non si viaggi in bassa stagione (non so…otttobre!). Pensa che noi avevamo prenotato a marzo per partire in agosto e il volo ci era comunque costato quasi 1000€ (per la California). Non è poco purtroppo.

      Mi piace

  3. Mi piacerebbe moltissimo fare un viaggio del genere in USA, se non avessi scelto il Giappone per il mio primo viaggio intercontinentale probabilmente avrei scelto quest’altra opzione. Magari sarà la prossima.
    Una domanda: per fare il passaporto va preso appuntamento solo nel caso si vada negli Stati Uniti o in generale? Perché io l’ultima volta non credo di averlo fatto, e Massimo deve fare il passaporto per il Giappone ancora! O.o

    Mi piace

    1. Bisogna farlo per qualsiasi destinazione. È proprio la prassi per fare il passaporto in generale. Se guardi sul portale che ho linkato puoi già fare una simulazione per capire quali sono i tempi di attesa. Ovviamente adesso, in previsione di agosto, penso sia un periodo particolarmente intenso!

      Mi piace

  4. Questo ESTA a 14 dollari è ottimo! Devo approfondire! Quanto tempo puoi starci??? In ogni caso ottimissimi consigli! E io concordo che decidere un buon itinerario sta alla base di tutto! E pure che la pazienza è NECESSARIA! Altrimenti conviene andare in agenzia! Io ho usato spesso edreams per i voli online, ma ultimamente mi sono trovata bene anche con lastminute.com! Ci vorrà piu tempo, ma a parte il risparmio, organizzarti il tuo viaggio è una bella soddisfazione! Soprattutto quando tutto va liscio! 😉

    Mi piace

  5. Ciao io adoro gli Stati Uniti dove vado spessissimo. Anche questa estate sarò lì 😀 Organizzo sempre da sola acquistando bliglietto on line , prenotando le prime due notti e la macchina. Per il resto non prenoto mai. Ho sempre un itinerario di massima che varia spessissimo a seconda del momento. Gli alberghi generalmente li prendo si Booking e anche la macchina on line. Non ho mai avuto nessun problema

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...