Toronto: 5 cose da vedere in un giorno

Toronto, capoluogo della provincia canadese dell’Ontario, è una città che conta oltre 2 milioni e mezzo di abitanti, una metropoli nel vero senso della parola. A Toronto c’è tutto quello che vi aspettate di trovare in un centro urbano di questo tipo: grattacieli, quartieri multietnici, musei, teatri, mercati, negozi e ristoranti in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza.

Dunque, cosa vedere a Toronto in un solo giorno? Vi sembra forse troppo poco tempo? In realtà sì, lo è. Visitare tutta la città in una giornata soltanto sarebbe una pretesa assurda, ma con un’attenta selezione è possibile organizzare un bel giro per non perdere alcuni tra i luoghi più interessanti della città. Ecco quindi una guida pratica e veloce con 5 cose da vedere a Toronto in un giorno.

Cosa vedere a Toronto in un giorno

Visitare Toronto: le mie impressioni

Cominciamo dal principio: perché un viaggiatore dovrebbe decidere di visitare Toronto in un solo giorno? Dato che questa è stata proprio la mia scelta (se volete darci un’occhiata, questo è stato il mio itinerario di viaggio in Canada orientale con bambino a seguito) vi spiego brevemente il perché.

Quando mi trovo fuori dall’Europa il mio interesse va sempre verso altro, piuttosto che alle città. Le grandi metropoli nord americane mi hanno spesso delusa per questo ho preferito dedicare più tempo a parchi e natura piuttosto che ai grandi centri urbani. O meglio, mi ci sono fermata, ma per poco tempo (tranne che nel caso di Quebec City, che effettivamente merita una visita più lunga).

Sbagliando forse, ma comunque con un bambino molto piccolo sarebbe stato difficile sfruttare al 100% le infinite opportunità che una città come Toronto può offrire. Se anche voi siete visitatori da città “mordi e fuggi” questa è la guida che fa per voi: ecco 5 cose da vedere a Toronto in un giorno.

Visitare Toronto in sole 24 ore? Cosa vedere? Comincio col dire che il capoluogo dell’Ontario è una città che affascina subito, a prima vista. Specie per una come me, abituata a vivere tra le montagne, cui i grattacieli fanno sempre un certo effetto.

Quando mi trovo in una città di questo tipo mi sento sempre la protagonista di un telefilm e infatti mi piace camminare tra i palazzoni con un tè take away (io non bevo caffè) giusto per immedesimami meglio nel ruolo. Mi sgamano subito comunque, si capisce al volo che sono una turista, ma io ci provo lo stesso.

Ad ogni modo, Toronto è proprio una di quelle metropoli da guardare a testa in su, perdendosi tra i mille palazzoni che fanno venire pure un po’ le vertigini. Toronto è pulita ed ordinata e la sua maglia di strade a scacchiera la rende una città semplice da girare a piedi, in cui orientarsi non è particolarmente complicato. Se avete un solo giorno di tempo a disposizione, ecco quali sono, secondo me, le 5 cose da vedere assolutamente.

I mezzi pubblici di Toronto

Questo itinerario a Toronto in una giornata è pensato per essere percorso a piedi. Certo se intendete fermarvi in città più a lungo o vi interessano zone più lontane rispetto al downtown avrete forse bisogno di prendere i mezzi pubblici.

Io sono arrivata a Toronto, come già detto, con il treno. Muoversi in auto in città può rivelarsi piuttosto disagevole e i parcheggi non costano poco (se pernottate in centro mettete in conto almeno una ventina di dollari al giorno per il posto auto, che raramente è incluso nel prezzo della camera).

La rete di trasporto pubblico di Toronto è efficiente e compre buona parte dell’area urbana e non della città, la soluzione ideale per visitare il capoluogo dell’Ontario, sia che abbiate una sola giornata o più tempo. Esiste una sola azienda che controlla i trasporti, la Toronto Transit Commission (TTC), che gestisce autobus, metropolitana e tram.

Per visitare Toronto in un giorno il mio consiglio è quello di acquistare le corse singole, che costano 3,25 dollari, ma se prevedete di effettuare più viaggi nella stessa giornata vi conviene comprare il pass giornaliero a 12,50 dollari. Oppure potrete valutare i “tokens” che sono blocchi di più corse (3-7) acquistate insieme, che ovviamente costano meno. I bambini viaggiano gratis fino ai 12 anni.

Se invece intendete rimanere in città più giorni potrete valutare l’acquisto della Presto Card (6 dollari) che consente di risparmiare sulle singole corse. Oppure ancora, c’è l’abbonamento settimanale a circa 44 dollari.

Biglietti, pass e Presto Card possono essere acquistati presso le macchinette automatiche nelle stazioni della metro e nei negozi Drug Mart.

Se siete appena arrivati a Toronto sappiate che il centro città è collegato con l’aeroporto in modo diretto dal treno Union Pearson Express, che conduce direttamente alla stazione centrale al costo di 12 dollari per tratta. C’è un treno ogni 15 minuti, dalle 5:30 del mattino all’1:30 di notte. Un taxi per il centro città costa intorno ai 60 dollari, da tenere quindi in considerazione se arrivate di notte o se siete quattro.

Per maggiori informazioni, per visionare mappa e orari potete consultare il sito TTC Toronto.

Toronto: dove dormire

Inutile girarci troppo intorno: dormire nel downtown è piuttosto costoso. Noi non siamo riusciti a trovare hotel a meno di 180/200€ a notte (parcheggio escluso, nel mese di agosto). Per visitare Toronto con poche ore di tempo a disposizione l’idea di prenotare un albergo nel centro città può sembrare la più pratica, ma io vorrei invece suggerirvi una seconda opzione: dormire in periferia e raggiungere il downtown con i mezzi pubblici.

Noi abbiamo alloggiato ad Oakville (anche per essere più comodi, il giorno successivo per raggiungere le Cascate del Niagara in giornata) presso il Sandman Hotel. Ci siamo poi spostati con il comodissimo treno che in circa mezz’ora ci ha portati nel centro di Toronto ad un costo di 12 dollari canadesi a persona (bambini gratis sotto i 12 anni).

toronto cosa vedere in un giorno

Cosa vedere a Toronto in un giorno: la mappa

toronto cosa vedere in un giorno

I grattacieli di Toronto

CN Tower

La CN Tower è, di fatto, una semplice torre che rende possibili le trasmissioni radiotelevisive dunque perché inserirla tra le 5 cose da vedere a Toronto in un giorno? Perché, molto semplicemente, la vista che avrete da qui non la troverete da nessun’altra parte.

Se siete amanti delle città viste dall’alto la CN Tower dovrà essere la prima tra le tante cose da vedere a Toronto. La CN Tower è l’edificio che più caratterizza lo skyline di Toronto e, vi assicuro, lascia senza fiato per quanto è alta. L’ascensore è pazzesco: interamente panoramico, vi permetterà di risalire gli oltre 500 metri della torre ammirando l’intera città. Il prezzo purtroppo è salato, la salita costa 36$ ma se volete raggiungere lo SkyPod, ovvero il piano più alto di osservazione, ne dovrete sborsare 48. Al vostro arrivo troverete enormi vetrate che vi consentiranno di ammirare l’intera Toronto.

La CN Tower ospita anche un ristorante che, come potrete immaginare, non è propriamente economico. Un vantaggio però c’è: non pagherete il costo dell’ascensore. Se siete amanti del brivido e non temete l’altezza potrete, volendo, provare un’esperienza davvero unica, la Edge Walk. Si tratta di una passeggiata un po’ estrema, a bordo del cornicione, sorretti da un’imbracatura di sicurezza. Solo per veri intrepidi, la sottoscritta trema solo guardando le foto scattate da altri.

Cosa vedere a Toronto in un giorno

La CN Tower svetta tra i grattacieli di Toronto

Cosa vedere a Toronto in un giorno

Cosa vedere a Toronto in un giorno: Nathan Phillips Square

Nathan Philips Square

Ecco se c’è una cosa che certamente non dovete aspettarvi di trovare a Toronto è una piazza in stile europeo, magari con una bella basilica da visitare e con pittoreschi caffè che ne fanno da cornice. A Toronto non c’è nulla del genere, ma quanto di più simile potrete trovare è forse la Nathan Philips Square, che inserisco tra le 5 cose da vedere a Toronto in un giorno.

Qualora doveste improvvisamente perdere il senso dell’orientamento, a Nathan Philips Square lo ritroverete in un battibaleno grazie all’imponente installazione “TORONTO” posta nel centro della piazza (letteralmente, si tratta di enormi lettere luminose, che ho personalmente visto tinte di bianco rosso e verde, trovandomi lì a pochi giorni dal devastante terremoto in Centro Italia del 2016).

Nathan Philips Square è uno dei principali punti d’incontro di Toronto. In estate ospita spesso concerti, manifestazioni e capita frequentemente di imbattersi in spettacoli di artisti di strada. In inverno si trasforma invece in una grande pista di pattinaggio su ghiaccio. Nella Nathan Philips Square (che per la cronaca è stato sindaco della città alla fine degli anni ’50) trova sede anche il municipio, due grossi palazzoni con al centro una strana struttura a forma di disco (perdonatemi ma io di architettura capisco ben poco).

St. Lawrence Market

Scommetto che vi starete chiedendo perché inserire un mercato tra le 5 cose da vedere a Toronto in un giorno. Perché non un museo o un luogo di maggior interesse storico/culturale? Forse non ci avete pensato, ma un mercato è un luogo di interesse storico/culturale e per alcuni aspetti lo è più di un museo. In un mercato potete incontrare la gente del posto scoprendone magari le abitudini, conoscere i prodotti enogastronomici locali, imparare qualcosa sulla cucina tradizionale, assaggiarla, capire qualcosa in più sul costo della vita del luogo che state visitando. Io adoro i mercati, così come già vi avevo raccontato parlando delle mie abitudini di viaggio, e il St. Lawrence Market non è stata un’eccezione.

Situato nello storico quartiere di Old York, il St. Lawrence Market ha aperto i battenti per la prima volta nel lontano 1845. Da allora ospita una cinquantina di bancarelle che ogni giorno propongono quanto di meglio si possa trovare (e provare) tra la gastronomia locale: carne, pesce freschissimo, prodotti da forno, frutta e verdura, dolci, formaggi. C’è praticamente di tutto ed è possibile anche pranzare in loco. Un’esplosione di sapori e colori pazzesca. Al piano di sopra trova sede la Market Gallery dove vengono allestite mostre temporanee di artisti locali. L’ingresso è gratuito quindi approfittatene!

Cosa vedere a Toronto in un giorno

Cosa vedere a toronto in un giorno: il ST. Lawrence Market (foto di Wladyslaw, Commons Wikipedia)

Cosa vedere a Toronto in un giorno

Olive al St. Lawrence Market

Distillery District

Ho deciso di inserire il Distillery District tra le 5 cose da vedere a Toronto in un giorno perché, in tutta sincerità, è la parte della città che ho amato di più. I grattacieli sono belli, ci fanno sentire tutti un po’ più cinematografici, ma, diciamoci la verità, dopo un po’ annoiano. Abbandoniamo quindi i grandi palazzoni ed immergiamoci tra i mattoni rossi, quelli delle vecchie fabbriche costruite oltre 200 anni fa situate in questa zona di Old York (ricordiamoci che ci troviamo pur sempre in Nord America, dove un palazzo, se edificato due secoli or sono, viene considerato quasi preistorico). Gli edifici oggi sono stati quasi interamente riqualificati ed ospitano ristoranti alla moda, locali, gallerie d’arte e negozi di prestigio.

Al Distillery District si passeggia, ci si guarda intorno, ammirando il più vasto agglomerato di edifici vittoriani di tutto il Nord America. Indovinate perché si chiama Distillery District? Ovviamente perché qui trova sede la Gooderham and Worst, fino a non molto tempo fa la distilleria più grande del mondo, il cui edificio è diventato uno dei più caratteristici di tutta Toronto. Un giretto da queste parti fatelo perché tra tutte le cose da vedere a Toronto questo distretto è tra i più interessanti.

Cosa vedere a Toronto in un giorno

Cosa vedere a Toronto in un giorno: la distilleria Gooderham nel Distillery District

toronto cosa vedere in un giorno

Le Toronto Islands (foto di Janus Bahs Jacquet, wikipedia commons)

Toronto Islands

L’ultima delle 5 cose da vedere a Toronto in un giorno sono le Toronto Islands, situate a circa un quarto d’ora di traghetto dalla città. Io vi consiglio di passare qui l’intero pomeriggio, non solo perché avrete una delle migliori viste possibili sulla città di Toronto, ma anche perché potrete rilassarvi o divertirvi con molte attività ricreative. Le isole sono collegate tra loro da ponti ed è quindi possibile passeggiare in tutta tranquillità tra l’una e l’altra. Nelle Toronto Islands troverete davvero di tutto: parchi attrezzati con aree da picnic, spiagge (alcune delle quali balneabili in estate), ristoranti, campi da baseball, da calcio, da tennis e da pallavolo. Se l’idea vi piace potrete anche noleggiare una bici per muovervi più velocemente.

Vi dico la verità, io non sono riuscita ad andarci, erano in programma proprio nel pomeriggio ma purtroppo ha cominciato a piovere molto forte e siamo stati costretti a rientrare in albergo. Un grandissimo peccato perché erano nella nostra lista di cose da vedere a Toronto.

Come arrivare alle Toronto Islands. Dovrete necessariamente prendere il traghetto. Il molo per le partenze è situato tra Bay Street e Yonge Street e ve ne accorgerete subito dalla fila di persone in coda per il biglietto. Il costo della traversata andata e ritorno è di circa 8$ dollari con riduzioni previste per bambini, studenti ed anziani. Sotto i 2 anni i bambini viaggiano gratis.

La mia lista di 5 cose da vedere a Toronto finisce qui. Non ho la pretesa di avervi dato una guida completa della città, ma questo è quanto io sono riuscita a vedere in poche ore di tempo. Non ho visto musei, non ho assistito a spettacoli o a partite importanti e non ho visto la città in tutti i suoi angoli. Ma questo è un po’ il prezzo da pagare per aver dedicato più tempo ad altri luoghi. Il Canada è un paese talmente vasto che l’impresa più difficile è proprio quella di decidere dove andare e che cosa vedere!