Cosa mangiare a Vienna: 5 piatti tipici da provare.

Se dico Vienna a voi cosa viene in mente? Mozart? Sissi? Il concerto di Capodanno? Vienna ovviamente è questo ma anche, molto, molto altro. Se parliamo di cucina tradizionale possiamo dire, senza troppi giri di parole, che quella austriaca non è certo tra le più ammirate ed imitate al mondo. Posso assicurarvi, però, che anche da queste parti si possono gustare prelibatezze degne di questo nome, che valgono il viaggio. Cosa mangiare a Vienna? Ecco una guida veloce con 5 piatti tipici che non faticherete a trovare in città e che, secondo me, vanno provati assolutamente.

Se quello che state cercando è un itinerario di viaggio nella capitale austriaca, vi rimando alla guida su cosa vedere a Vienna in tre giorni. Qui, invece, parliamo di cibo e cucina tradizionale. Un aspetto, quello culinario, che per me è parte integrante del viaggio ed è quindi molto, molto importante. La cucina austriaca è ovviamente suscettibile a diverse sfumature, che dipendono dalla zona, ma un pochino la potremmo sintetizzare con queste pietanze: carne in moltissime varianti, zuppe corpose anti-freddo, dolci, diciamo, “strong”. Vienna in questo senso, come vedrete tra poco, non fa eccezione. Cosa mangiare a Vienna dunque? Ve lo dico subito. Questi sono i piatti tipici che ho apprezzato di più.

COSA MANGIARE A VIENNA

5 PIATTI TIPICI DA PROVARE

Wiener Schnitzel. Cominciamo dal più classico dei classici. La Wiener Schnitzel è certamente la prima cosa da mangiare a Vienna e, forse, il piatto tipico più rappresentativo della città. Non pensate ad una pietanza pensata solo per essere propinata ai turisti, perché non è cosi. Si tratta di carne di vitello (esiste anche la versione di maiale ma a dire la verità è più diffusa in Germania, sebbene si trovi anche in Austria) impanata e fritta nello strutto. Una buona Wiener Schnitzel si mantiene tenera all’interno ed estremamente croccante fuori. A Vienna la sanno fare molto bene. Normalmente viene servita con insalata di patate ma spesso c’è anche la versione con le patatine fritte. Non è tra i piatti tipici viennese più economici, dato che mediamente la si trova a partire dai 15-20€, ma essendo molto grande potrete anche decidere di dividerla in due (soprattutto per i bambini), abbinandola magari ad una zuppa.

cosa mangiare a vienna
Wiener Schnitzel: un classico da mangiare a Vienna
cosa mangiare a vienna
I tradizionale Kasekrainer presi in un chiosco

Wurstel (nei chioschi). Cosa mangiare a Vienna se non un paio di caldi e saporiti wurstel? Anche qui potrei sembrarvi banale, dato che i wurstel sono diffusi in mezzo mondo e che anche noi italiani ne siamo grandi consumatori. La verità è che a Vienna esiste una particolarità legata ai wurstel: i chioschi. Una tradizione tipicamente viennese è proprio quella di gustare le tradizionali salsicce in piedi, come pranzo veloce o spuntino. La varietà più diffusa in città ed anche quella più gustosa e succulenta sono i Kasekrainer, a base di carne di maiale e ripieni di formaggio, che normalmente vengono accompagnati da senape e pane nero. Veramente molto buoni, ve lo garantisco. I chioschi restano aperti anche la sera fino a tardi e sono un’ottima soluzione per mangiare un piatto tipico senza spendere troppo.

Gulasch. Che il Gulasch sia un piatto tipico di origine ungherese e non austriaca lo sappiamo tutti, ma si tratta comunque di una delle migliori pietanze che potrete mangiare a Vienna. Il Gulasch è talmente radicato nella cultura viennese che ormai viene considerato un piatto tipico della città. Diversamente dalla versione ungherese, più “zupposa”, a Vienna troverete piuttosto la variante asciutta, molto simile allo spezzatino come lo conosciamo noi italiani. La versione viennese, sempre in paragone a quella ungherese, risulta anche meno piccante. La cottura lenta assicura alla carne di manzo una morbidezza ed un sapore unici. Il Gulash viennese viene servito quasi sempre con le patate, ideale da gustare nei mesi più freddi.

Knodel. Anche in questo caso, forse, vi sembrerò banale. I Knodel fanno parte sì della tradizione austriaca, ma possiamo trovarli anche in Italia, specie del Sudtirol. Resta il fatto che sono una specialità da mangiare anche a Vienna, sono buonissimi ed è per questo che vi consiglio di provarli almeno una volta. I Knodel (Canederli in italiano) sono gnocchi a base di pane raffermo e latte, di dimensioni decisamente spropositate. Più che gnocchi li definirei piuttosto palloni. I Knodel possono essere poi arricchiti con speck, prezzemolo o spinaci e vengono serviti solitamente come piatto principale in brodo o con burro fuso, o come accompagnamento ai piatti di carne insieme ai crauti. Riempiono molto quindi il mio consiglio, se siete in due, è quello di smezzarvi una bella porzione di Knodel prima ed un piatto di carne poi, giusto per provare due piatti tipici nello stesso pasto.

cosa mangiare a vienna
Gulasch, wurstel, maiale e knodel. Il meglio della cucina tradizionale viennese

Torta Mozart. Cosa mangiare a Vienna? Parliamo a questo punto di dolci. Sarebbe stato troppo facile dirvi di provare una fetta gigantesca di Sacher Torte, il dolce tradizionale più conosciuto e consumato in città. Ho preferito, invece, proporvi qualcosa di altrettanto invitante (e “leggero”), sebbene meno conosciuto: la Torta Mozart. Si tratta di un dolce che per composizione e sapore ricorda in parte la Sacher Torte, essendo a base di cioccolato, ma che riprende anche i celeberrimi cioccolatini dedicati al famoso compositore austriaco. La Torta Mozart è infatti un dolce che alterna strati di pan di spagna al cacao, con crema di pistacchio, di nocciole e marzapane. Il tutto avvolto da una meravigliosa glassa al cioccolato fondente. Un’esplosione di sapore (e di calorie) che troverete in tutte le pasticcerie di Vienna. Da provare assolutamente.

cosa mangiare a vienna
Cosa Mangiare a Vienna? Una fetta di torta Mozart!

9 pensieri riguardo “Cosa mangiare a Vienna: 5 piatti tipici da provare.

  1. Non amo particolarmente la cucina austriaca e tedesca. Troppo pesante per i miei gusti……ma la torta Mozart mi fa impazzire!!! Mi sa che mi butterò a capofitto su di lei.
    A parte gli scherzi ottima la Wiener Schitzel e l’insalata di patate che ho assaggiato e che mi sono piaciute. Anche i wuster li ho apprezzati, ma uno ogni tanto.

    Mi piace

  2. A me la cucina austriaca non dispiace per niente, non è leggerissima ma è gustosa! Ho provato quasi tutti questi piatti quando sono andata a Vienna, tranne il Gulasch perché non amo il piccante! Pensa che quest’estate andrò in Ungheria ma non credo di provarlo neppure lì… 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...