Cosa fare a Barcellona se piove: le mie attività preferite al coperto.

Barcellona e la pioggia. Un binomio che nessuno, penso, si sia mai augurato di sperimentare in prima persona. Il capoluogo catalano è un museo a cielo aperto. I parchi, i capolavori architettonici, le passeggiate in centro, il mare, una tapa ordinata in una delle tante piazzette. Difficile godere di tutte queste meraviglie con il maltempo. Dunque, cosa fare a Barcellona se piove? Per quanto non vi auguri questa infausta possibilità, vi dico già che le alternative ci sono e, tutto sommato, non sono per nulla un ripiego.

Cosa fare a Barcellona se piove.

Le mie attività preferite al coperto.

Musei. Cosa fare a Barcellona se piove? La risposta più banale e scontata, che vale per qualsiasi altra città del mondo, è… visitare un museo. Grazie, ci potevate arrivare anche da soli. Eppure questo è il primo consiglio che mi sento di darvi perché le opzioni che troverete a Barcellona in questo senso sono davvero tantissime e non certo un ripiego per compensare il brutto tempo. Quali sono i musei che più vi consiglio di vedere quando piove a Barcellona? Ecco qualche idea.

Il museo Picasso è giusto il primo che mi viene in mente, che ovviamente consiglio anche se fuori splende il sole. Una visita alla più importante esposizione della città dedicata all’artista spagnolo è d’obbligo, certo se poi piove conviene sfruttare il momento. Le opere esposte sono davvero tantissime, oltre 4.000 pensate, la maggior parte risalenti alla giovinezza di Picasso.

La fondazione Mirò non è certamente seconda al museo Picasso ed è per questo che vi consiglio di andarci, approfittando magari di un momento di pioggia intensa, così da rimanerci il tempo necessario senza troppe remore. L’esposizione è spettacolare e conta circa 10.000 opere del pittore catalano (ideatore stesso della fondazione). La posizione è particolarmente suggestiva, essendo il muso ubicato sul monte Montjuic.

Il MACBA, il museo di arte contemporanea di Barcellona è un’altra ottima alternativa se piove. Certo deve piacervi il genere ma vi assicuro che sarà comunque un’esperienza molto interessante. Situato nel quartiere del Raval, l’edificio interamente progettato dall’architetto americano Meier è sicuramente in netto contrasto con l’ambiente circostante, architettonicamente parlando. Al suo interno sono custodite opere significative prodotte dal 1950 in poi, all’incirca, tra installazioni, video, fotografie e pitture.

cosa vedere a barcellona in tre giorni
Il museo di arte contemporanea di Barcellona

Visitare una città significa anche conoscerne storie e cultura, motivo per cui, se vi trovate a Barcellona e piove, vi consiglio di fare un giro al Museo Nazionale di Arte Catalana, che racchiude al suo interno oltre mille anni di storia dell’arte. Le opere sono qui suddivise per periodo, ve ne sono oltre 200.000 quindi approfittatene quando la giornata è particolarmente uggiosa! Il museo è ubicato nel bellissimo Palau Nacional, situato anch’esso sulla collina del Montjuic.

Shopping. Cosa fare a Barcellona se piove ed abbiamo visto già 25 musei diversi? Lo shopping è sempre una buona soluzione per ingannare il tempo quando non si può stare all’aperto. Si, ma dove? L’ideale sono i centri commerciali perché puoi passare da un negozio all’altro senza bagnarti sotto la pioggia. In centro a Barcellona ce ne sono due che mi sento di consigliare.

Il primo è, ovviamente, il Corte Ingles di Piazza Catalunya. 5 piani (se non ricordo male) dove acquistare di tutto e di più: abbigliamento e accessori, giocattoli, cosmetici, articoli per la casa. Il mio settore preferito è quello alimentare, al piano semi-interrato. Qui c’è un fornitissimo supermercato dove troverete la maggior parte delle specialità gastronomiche catalane, comprese le famose acciughe del Mar del Cantabrico di cui io faccio sempre scorta prima di tornare a casa. Ma anche jamon serrano (già confezionato sottovuoto), formaggi di capra ed i tradizionali torroni.

Vi sono anche alcune botteghe più piccole dove potrete acquistare squisite prelibatezze provenienti da altre parti della Spagna o del mondo.

Il secondo centro commerciale che vi consiglio di visitare se vi trovate a Barcellona in una giornata di pioggia è il Maremagnum, situato proprio alla fine de Las Ramblas, in prossimità del porto. Anche in questo caso avrete solo l’imbarazzo della scelta quanto a negozi e bar e resterete al riparo per un po’.

cosa fare a barcellona se piove
Il centro commerciale Maremagnum (Fonte)

Il mercato della Boqueria è uno dei miei luoghi preferiti di Barcellona, ma se piove a dirotto vi consiglio di rimandare la visita. L’acqua entra dai lati ed il pavimento si inzuppa in pochi minuti.

Uno spettacolo al Palau de la Musica Catalana. Cosa fare a Barcellona se piove e non sapete come passare la serata? Invece di rimanere a casa o in albergo fiondatevi al Palau de la Musica Catalana, patrimonio Unesco e maestoso esempio di modernismo catalano. Situato a poca distanza da Piazza Catalunya è un edificio davvero meraviglioso di colore rosato ma, se piove, l’idea è proprio quella di entrarci per assistere ad uno dei tanti spettacoli in programmazione.

Potrete scegliere tra musica classica, corale, cori gospel e spettacoli di flamenco. I miei genitori hanno assistito proprio allo spettacolo di flamenco (un regalo da parte mia e di mia sorella) e ne sono rimasti entusiasti. Certo non è proprio un passatempo a buon mercato (anche 50-60€ a persona) ma ne vale la pena. Del resto, quando a Barcellona piove bisogna comunque trovare qualcosa di alternativo da fare!

cosa vedere a barcellona in tre giorni
Cosa fare a Barcellona se piove: uno spettacolo al Palau de la Musica

Planeta Magic. Cosa fare a Barcellona se piove e viaggiate con bambini, anche piccoli? Grazie alle mie nipotine ho scoperto questo luogo meraviglioso. Si chiama Planeta Magic ed è un parco giochi al chiuso, ideale per intrattenere i bambini fino ai 12 anni di età. Vi sono diverse sale attrezzate con giochi gonfiabili, piscine con le palline, tappeti elastici e varie strutture giochi. C’è anche una caffetteria che serve colazioni e merende pensate per i più piccoli ed un ristorante, qualora il maltempo si prolungasse e vi venisse fame! Planeta Magic si trova in Carrer de Viladomat nr 124, l’ingresso costa 6€ per un’ora o 8€ per tutto il tempo che volete (nei giorni feriali 1€ in meno).

Acquario di Barcellona. Il meraviglioso Aquarium è un altro luogo ideale per trascorrere il tempo al coperto in caso di maltempo. Oltretutto è situato proprio di fianco al centro commerciale Maremagnum quindi in caso di pioggia prolungata avrete di che divertirvi. L’acquario di Barcellona è il paradiso per grandi e piccoli viaggiatori. È diviso per aree tematiche ed è molto ben organizzato. Nell’Oceanarium vi sono persino due specie di squali, che sono ovviamente una delle attrattive principali. L’ingresso costa 20€ a persona con riduzioni previste per bambini e famiglie.

barcellona cosa vedere se piove
L’acquario di Barcellona, ideale da vedere se piove (Fonte)

Cosa fare a Barcellona se piove? La mia lista di attività al coperto finisce qui. Certo il mio augurio è che possiate trovare bel tempo durante tutto il vostro soggiorno perché il capoluogo catalano è meraviglioso soprattutto da vivere all’aperto. Con questa guida però, almeno partite preparati!

State organizzando un viaggio a Barcellona? Ecco alcune guide che potrebbero esservi utili:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...