Cosa e dove mangiare a Tallinn. La mia personale esperienza con la gastronomia estone.

Tallinn è una città che vi lascerà di stucco per la sua bellezza. Salite sulla collina di Toompea per ammirare dall’alto l’incredibile alternarsi di guglie, torri e vicoli e per avere subito la panoramica di una delle cinte murarie di origine medioevale meglio conservate d’Europa. La capitale estone è una città romantica, in cui perdersi tra le piccole vie della città vecchia e tra le tante botteghe di artigianato locale. Ma non è di questo che parleremo qui. Se vi interessa una guida pratica alla città, vi rimando piuttosto a “Cosa vedere a Tallinn in tre giorni”. Qui vi racconto invece la mia personale esperienza gastronomica nella capitale estone. Ecco dunque cosa e dove mangiare a Tallinn, con una piccola guida ai piatti tipici locali ed ad alcuni ristoranti della città.

Cosa e dove mangiare a Tallinn? Cominciamo dai piatti tipici. La cucina tradizionale di Tallinn è una cucina che amo definire confortevole, aggettivo che utilizzo spesso quando mi riferisco ai piatti tipici dell’Europa continentale e del nord. Una cucina, quindi, che nasce in ambienti particolarmente freddi. I piatti tipici che mangerete a Tallinn saranno quindi ricette sostanziose e molto saporite. Vi basti pensare che maiale ed aringhe sono tra le materie prime più utilizzate nelle cucine estoni. La cucina estone è, di fatto, una cucina povera, fatta di ingredienti semplici provenienti dall’agricoltura locale, ma che in epoca moderna ha saputo anche internazionalizzarsi e rendersi più moderna.

Tallinn cosa mangiare
Le aringhe affumicate sono un piatto tipico di Tallinn

A Tallinn troverete infatti anche diversi ristoranti di stampo internazionale, perfetti se intendete provare un’esperienza gourmet a tutti gli effetti. Io non li ho provati perché, come da mia abitudine, preferisco locali più semplici e tradizionali, ma sappiate che le alternative ci sono.

Cosa mangiare a Tallinn? Il piatto tipico che troverete in praticamente tutte le tavole della città è il Leib, il tradizionale pane nero di segale che si accompagna perfettamente ad ogni tipo di pietanza. È un pane che somiglia molto a quello in cassetta, per come lo conosciamo noi, ma molto più saporito. Provatelo per colazione con burro e marmellata, è spettacolare.

Tallinn cosa mangiare
Il pane nero di segale tipico di Tallinn

Un secondo piatto tipico di Tallinn che vi consiglio di provare è il Sült, uno stufato di maiale (tenerissimo) che viene accompagnato da una gelatina preparata con le ossa dello stesso. Della serie, del maiale non si butta niente. Non fatevi ingannare dall’aspetto un po’ insolito (sembra uno di quegli aspic immancabili nei libri di cucina anni ’80), vi assicuro che è delizioso, la carne di scioglie in bocca.

Tra le altre cose da mangiare a Tallinn devo inserire una salsiccia tipica preparata con il sangue di maiale. Si chiama Verivorst e, abbiate pazienza, io non ho avuto il coraggio di assaggiarla. L’ho vista e con tutta sincerità l’odore non mi ha ispirato nulla di buono, motivo per cui ho deciso di soprassedere. Non potevo non citarla però perché è proprio uno dei piatti più tradizionali della città.

Per quanto riguarda le aringhe, a Tallinn si mangiano quasi sempre affumicate o in salamoia. Devono piacere perché il sapore è molto forte, io comunque vi consiglio di provarle almeno una volta, secondo me sono ottime. Le aringhe sono anche alla base di un piatto freddo, una specie di insalata, preparata con le barbabietole. Anche il salmone è molto utilizzato nella cucina estone. Si usa molto anche in questo caso affumicato, accompagnato dal pane di segale. Io l’ho mangiato a colazione in quantità industriale. Si avete letto bene, a colazione. Quando te lo ritrovi pronto e servito su un vassoio enorme da buffet non puoi fare altro che mangiarne a quintali, anche se sono le otto del mattino.

Ho mangiato il salmone anche nelle crêpes, in un grazioso locale di cui vi parlerò tra poco. Troverete con facilità anche l’anguilla, servita anch’essa affumicata.

Tallinn cosa mangiare
Il salmone affumicato a Tallinn si mangia anche a colazione

Cos’altro mangiare a Tallinn? Sicuramente troverete patate e crauti e volontà, come accompagnamento principale ai piatti tradizionali. Si usa molto anche il riso o il porridge, una specialità cui forse noi italiani siamo poco abituati (la consistenza è un po’ molliccia e appiccicosa) ma che tutto sommato non è male.

Per quanto riguarda i ristoranti di Tallinn, io ne ho provati quattro. Comincio dal mio preferito.

Porgu. Il Porgu è un ristorantino delizioso situato nel piano interrato di una piccola palazzina in pieno centro. È un ambiente raccolto e tranquillo, con una selezione di birre notevole (forse per questo è il mio preferito). I piatti riprendono la tradizione estone sebbene vengano riproposti in chiave moderna, soprattutto nella presentazione. Quasi tutte le portate principali sono a base di carne o pesce (maiale, pollo, manzo e salmone) ma c’è anche l’alternativa vegetariana. Il pollo con miele affumicato e mostarda era semplicemente delizioso.

Tallinn cosa mangiare
Pollo con funghi al Porgu, Tallinn

Kompressor. Il Kompressor è un locale molto particolare: qui si mangiano solo e soltanto pancakes. Non aspettatevi, quindi, un ristorante tradizionale estone, anche se, alcuni sapori tipici li si ritrovano nelle farciture. Provate i pancakes al salmone o con le aringhe e ve ne accorgerete subito. Le varietà comunque sono infinite, dalla più semplici con prosciutto e formaggio a quelle, appunto, con il pesce. Senza dimenticare naturalmente le varianti dolci, veri capolavori di pasticceria. Si spende anche poco perché una crêpe va dai 3 ai 6€ e le porzioni sono assolutamente generose, una vi sarà più che sufficienti per riempirvi la pancia!

Hell Hunt. Io sono una grande appassionata di pub ed ogni volta che sono in viaggio non perdo occasione per provarne uno almeno una volta. L’Hells Hunt è un pub vivace che propone un’ampia selezione di birre estoni e non (ma provate quelle locali) ed una cucina semplice ma gustosa, a prezzi modici. Troverete un’ampia selezione di burger e snack, oltre ad alcuni piatti principali a base di carne o salmone. La Shepherd’s Pie, benché non propriamente un piatto tipico di Tallinn, è veramente buona, oppure provate il maiale marinato nel whiskey.

Tallinn cosa mangiare
Fish&Chips al pub Hell Hunt

Lido. Il Lido Alus è in realtà una catena di ristoranti self service di origine lettone, tanto è vero che già ve ne avevo parlato nel post “Cosa e dove mangiare a Riga”. Ebbene, vista la precedente esperienza positiva abbiamo deciso di ritornarci anche a Tallinn. Il locale è situato in un centro commerciale, il che non dovrebbe creare chissà quali aspettative, invece si mangia molto bene a prezzi assolutamente modici. Si trova praticamente di tutto, dai piatti tipici della città (è qui che ho mangiato il Sült) a pietanze più internazionali come pasta o tranci di pizza. Comunque resta un’ottima soluzione.

Cosa e dove mangiare a Tallinn? La mia personale esperienza con la gastronomia estone finisce qui. Anche in questo caso posso dire che provare le specialità locali si è rivelata la scelta migliore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...