Germania

Cosa mangiare a Monaco: 5 piatti tipici da provare

Sulla cucina tedesca si può dire tanto, tranne che sia leggera. Eppure, un viaggio a Monaco, centro nevralgico della Baviera, può regalare grandi soddisfazioni anche dal punto di vista gastronomico. I piatti tipici di Monaco sono diversi, praticamente tutti a base di carne, e molto, molto ricchi. Sia in termini di gusto che di calorie. Tutti rigorosamente accompagnati da una birra, meglio se da litro. Cosa mangiare a Monaco? Ecco la mia guida gastronomica con i migliori piatti tipici da provare.

Sono stata a Monaco di Baviera diverse volte ed ho sempre mangiato benissimo. La cucina tradizionale bavarese è assai gustosa, sebbene non particolarmente leggera. I piatti tipici di Monaco sono a base prevalentemente di carne ma c’è da dire che la maggior parte dei ristoranti e delle birrerie della città propone sempre una qualche soluzione vegetariana. Certo se non mangiate carne, avrete vita difficile.

La cucina tradizionale di Monaco si differenzia molto da quella italiana? Ovviamente sì. A Monaco non troverete primi piatti di alcun tipo ed anche il pesce scarseggia, sebbene in alcuni locali si trovi il pesce di lago, che viene servito grigliato. Ma non è una cosa così frequente. Il maiale, ovviamente, è il protagonista indiscusso di tutte le tavole bavaresi e viene servito in diversi modi. I bavaresi amano i sapori decisi, motivo per cui le carni sono sempre accompagnate da sughi e salse molto gustose e che costituiscono un elemento fondamentale del piatto.

La soluzione migliore per mangiare a Monaco sono, ovviamente, le birrerie. Sono ambienti informali, affollati e spesso molto molto chiassosi, ma sono anche i locali migliori dove provare i deliziosi piatti tipici della città, senza spendere una fortuna. Un pasto medio a Monaco costa intorno ai 20€ a persona, birra inclusa.

Cosa mangiare a Monaco: 5 piatti tipici da provare

Contorni tradizionali.

Comincio la mia lista di cosa mangiare a Monaco con i contorni tipici. Questo perché, qualsiasi piatto deciderete di assaggiare, esso sarà sempre accompagnato da uno dei tanti contorni tradizionali bavaresi. Nel menù viene sempre specificato che tipo di accompagnamento viene proposto alla pietanza. Alcune volte i contorni saranno all’interno del piatto stesso, altre volte verranno invece serviti a parte.

Le patate sono ovviamente le regine incontrastate delle tavole bavaresi. La versione più tipica sono le patate arrosto, che personalmente adoro e che mangerei in quantità pressoché illimitata. A volte le si trovano anche fritte, ma con meno frequenza. Quasi sempre i vostri piatti di carne saranno accompagnati da un gigantesco gnocco di pane, dalla consistenza densa e corposa, che vi aiuterà ad asciugare per bene tutto il sugo di cottura. Questi gnocchi sono veramente molto sostanziosi, di rado sono riuscita a finirne uno intero.

Un altro contorno che a Monaco troverete con una certa frequenza sono gli spatzle, i tradizionali gnocchetti a base di farina, acqua e uova che da queste parti vengono serviti, appunto, come contorno nella versione bianca, senza spinaci. Un piccolo consiglio. Se viaggiate con un bambino ancora piccino e siete indecisi se ordinare un piatto solo per lui o meno, scegliete una pietanza che abbia come contorno proprio gli spatzle, le porzioni sono di solito molto generose e il vostro bimbo potrà saziarsi solo con quello (e sono comunque un alimento adatto anche ai più piccoli!).

monaco cosa mangiare
Crauti. Tipico contorno da mangiare a Monaco.

I crauti sono un’altra verdura che accompagna quasi sempre i piatti tipici di Monaco, sia nella versione bianca che viola (che io personalmente preferisco). Vengono serviti generalmente in insalata ben conditi, oppure stufati. A me piacciono molto entrambe le versioni.

A corredo del vostro piatto tipico, a Monaco troverete sempre un fragrante Brezel, ovvero il pane tradizionale tedesco per eccellenza. Per i pochi che ancora non lo sconoscessero, si tratta dell’inconfondibile pagnotta a forma di abbraccio preparata con acqua, farina di grano tenero, malto e lievito di birra. Sono buonissimi! Attenzione però perché i Brezel sono sempre a pagamento, non pensate al nostro cestino del pane che viene incluso nel prezzo del coperto. I Brezel spesso vengono lasciati direttamente sui tavoli ma conteranno quanti ne mangerete e ve li faranno pagare, di solito costano poco più di un euro, nella versione piccola.

Stinco arrosto.

Lo stinco arrosto è certamente il primo piatto tipico che dovrete assaggiare una volta arrivati a Monaco. Non è un piatto leggero, questo è chiaro, ma accompagnato da un’ottima birra lager vi assicuro che è davvero il massimo. Non c’è nulla di più tipico di questa pietanza. Lo stinco viene proposto, di norma, in tutta le birrerie ed in tutti ristoranti tipici di Monaco, quindi non avrete certo difficoltà a trovarlo.

Come viene servito lo stinco arrosto? In una delle tante birrerie di Monaco ho avuto l’occasione di vederne un bel po’ in cottura, la tecnica è molto simile al nostro spiedo. Lo stinco viene quindi infilzato in uno spiedo e fatto arrostire lentamente, girando su sé stesso. In alternativa, viene anche cotto al forno, sempre lentamente. Il risultato è una carne tenera e saporita, avvolta dalla cotenna arrostita che risulta estremamente croccante. La cotenna è molto grassa, questo è ovvio, c’è chi la mangia tutta e chi non la tocca nemmeno. Io vi consiglio di assaggiarne almeno un pezzetto perché è davvero deliziosa.

Cosa mangiare a Monaco? Possiamo dire, a questo punto, che lo stinco di maiale arrosto è davvero il re incontrastato delle tavole del capoluogo bavarese. Solitamente viene servito in mezza porzione (che vi assicuro è più che sufficiente, anzi) ad un prezzo che varia dai 12 ai 17€ a seconda del locale, sempre con contorno incluso.

monaco cosa mangiare
Il tradizionale stinco bavarese accompagnato dal super gnocco di pane

Würstel.

Quando si parla di cosa mangiare a Monaco è impossibile non citare i würstel, uno dei piatti tipici per eccellenza della città. Volendo essere precisi, però, le famosissime salsicce di vitello e maiale non sono una ricetta caratteristica di Monaco, in quanto assai diffuse in tutta la Germania, Austria e in effetti persino in Italia, come tutti di certo saprete. A dirla tutta, i würstel si mangiano ormai in tutto il mondo ma a Monaco li sanno fare veramente bene, soprattutto perché sono di ottima qualità.

Si potrebbe scrivere una guida intera su questo piatto tradizionale perché di würstel ce ne sono davvero tantissimi, alcuni dei quali si differenziano tra loro anche di molto quanto a sapore. Quali würstel mangiare dunque a Monaco? Cominciamo dai più famosi, ovviamente, i Weisswurt, i classici würstel bianchi bavaresi che vengono serviti bolliti, ancora immersi nella loro acqua di cottura in apposite zuppiere e che i tedeschi amano molto consumare anche per colazione (in molti locali, infatti, vengono serviti solo sino all’ora di pranzo). Sempre bianco è il bratwurst, che viene però servito grigliato (onestamente è il mio preferito). La versione tipica di Norimberga è più piccola e sottile.

Il würstel più classico, quello che consumiamo anche in Italia, è la tradizionale salsiccia di Vienna, dal colore più scuro, che viene proposto anche in tutte le birrerie di Monaco (e che non ha nulla a che fare con i würstel che siamo abituati a comprare al supermercato). Tra i tanti würstel da mangiare a Monaco c’è anche il currywurst, dal colore rosso accesso dato dalla presenza del peperoncino che ovviamente conferisce anche un sapore particolarmente piccante.

Avrete quindi capito che quanto a würstel a Monaco avrete solo l’imbarazzo della scelta! I würstel sono anche la pietanza più economica che potrete gustare a Monaco, con 7-8€ a persona già ve la potete cavare.

monaco cosa mangiare
Bratwurst e wurstel viennesi
monaco cosa mangiare
Cosa mangiare a Monaco: wurstel lessati e brezel, il tipico pane

Anatra arrosto.

Cosa mangiare a Monaco se non un saporito petto di anatra arrosto? Questo è un altro piatto tipico che vi consiglio di provare assolutamente, a me piace moltissimo. Solitamente viene proposto in due taglie, il mezzo petto e il quarto di petto. Non fatevi ingannare dal paragone con il pollo (che bene o male tendiamo a fare tutti) perché l’anatra è assai più grande e tenete presente che la carne è sempre accompagnata da contorni vari. Per me è stato più che sufficiente il quarto di petto.

L’anatra arrosto è un piatto tipico di Monaco davvero delizioso, la carne risulta tenere e succulenta mentre la pelle resta croccante e saporita. L’anatra viene servita insieme ad abbondante sugo di cottura che costituisce un elemento fondamentale per la riuscita della ricetta. Un piatto di questo tipo va dai 10 ai 16€ in una birreria, a seconda della porzione richiesta.

monaco cosa mangiare
1/4 di petto d’anatra arrosto in una birreria di Monaco

Arrosto di Maiale.

L’arrosto di maiale è senz’altro uno dei piatti tipici di Monaco più comune e che viene proposto praticamente ovunque. È un piatto semplice ma assai saporito che vi consiglio proprio di provare, anche perché costa poco e riempie parecchio. La carne viene cotta al forno e risulta tenera e gustosa, solitamente viene servita a fette e condita con il sugo di cottura, molto saporito e che contribuisce a mantenere la carne morbida (diversamente, suppongo, l’arrosto risulterebbe più stopposo).

L’arrosto di maiale lo trovate anche nei piatti combinati e viene servito insieme ad un contorno tradizionale. Una porzione costa circa 10-13€.

Wiener Schnitzel

La Wiener Schnitzel è la classica cotoletta di carne di vitello, tipica in realtà della città di Vienna. Non è quindi un piatto tipico bavarese. Se però vi state ancora chiedendo cosa mangiare a Monaco sappiate che questa pietanza è molto diffusa in città e la preparano anche molto bene. Ho citato questo piatto anche per fornirvi qualche alternativa in più, nel caso vi fermiate a Monaco diversi giorni e non abbiate voglia di mangiare sempre la stessa cosa.

La cotoletta più diffusa a Monaco, in realtà, è preparata ancora una volta con carne di maiale, sebbene si trovi anche la più tradizionale versione di vitello. La carne viene battuta, impanata e fritta. Il risultato è ovviamente una pietanza molto gustosa, che di solito piace particolarmente anche ai bambini. La Wiener Schnitzel costa mediamente dai 12 ai 18€, a seconda del locale e delle dimensioni.

monaco cosa mangiare
Cotoletta di Maiale e patate arrosto

Consigli finali.

Per rispondere in via definitiva al dubbio amletico di cosa mangiare a Monaco, una risposta più o meno definitiva potrebbe essere un buon piatto combinato. La maggior parte delle birrerie della città propone infatti alcuni piatti misti che sono l’ideale per provare le tante specialità locali in un’unica soluzione. Io una sera ho ordinato una combinazione di stinco, anatra e arrosto, era davvero ottimo!

Un’altra precisazione riguarda gli orari. Non spaventatevi se alle cinque del pomeriggio vedete già tanta gente seduta a mangiare stinco di maiale e crauti, i tedeschi hanno orari un po’ diversi dai nostri. Nelle birrerie comunque si mangia un po’ a tutte le ore. Gli orari di punta sono dalle 11:30 alle 13 e dalle 18 alle 19:30 ed è difficile trovare un tavolo libero senza prenotazione.

monaco cosa mangiare
Piatto combinato con stinco, anatra e arrosto di maiale

 

 

 

 

4 thoughts on “Cosa mangiare a Monaco: 5 piatti tipici da provare

  1. Tornata da un paio di settimane da Monaco ma ci credi che, a parte i dolci, non ho assaggiato nulla di cibo tipico. I vari luoghi erano davvero strapieni e ho optano piu´ sulla cucina etnica.

    Sicuramente i Wiener Schnitzel e i Currywurst sono i piu´ quotati ogni volta che vado in Germania. Ho riso sugli orari: e´ vero, li vedi seduti ad ogni ora! Ma un paio di Volte questo mi ha salvato perche´ , per savariati motivi, mi sono trovata a pranzare verso le 15 / 15,30 e ho avuto l´imbarazzo della scelta su dove andare a mangiare! 🙂

  2. A Monaco non ci sono mai stata ma non ho dubbi sul fatto che la cucina sarebbe di mio gusto – ma quale non lo è 😉
    Comunque vedo che molti dei piatti ricordano quelli che ho provato a Berlino, in particolare gli spatzle che mi piacciono tantissimo.

  3. Concordo sia una cucina impegnativa e molto nutriente, senza la birra difficilmente si riuscirebbe a finire questi piatti. Occasionalmente mi piace , il brezel lo mangerei sempre e finalmente anche in tanti supermercati qui in Italia di trova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *