Germania

Monaco di Baviera: cosa vedere in due giorni.

Monaco è la capitale della Baviera e terza città tedesca per dimensioni. È una città interessante e vivace che ogni anno richiama una moltitudine di visitatori provenienti da ogni parte d’Europa, e non solo. Chiunque nel mondo sa che a Monaco si tiene l’unico ed originale Oktoberfest, ma il capoluogo bavarese è tanto, tanto altro. Sebbene l’Altstad (città vecchia) non sia di dimensioni molto grandi, Monaco è una città che offre moltissimo, anche per soggiorni di diversi giorni. Io vi propongo, come al solito, una guida express, pensata per i viaggiatori che non hanno molto tempo a disposizione. Ecco dunque cosa vedere a Monaco in due giorni.

Due giorni a Monaco non sono molti se consideriamo le tante cose da vedere. Tra musei, palazzi storici, cattedrali, parchi e birrerie ce n’è davvero per tutti i gusti. Io sono stata a Monaco di Baviera diverse volte, complice anche il fatto che da casa mia ci arrivo con poche ore di auto, ma non sono mai rimasta più di un week-end (tranne quando ci andai in gita di terza media, ma ricordo pochissimo di quel soggiorno). Per questo vi propongo una guida veloce, pensata per non perdere il meglio della città, anche in poco tempo. Cosa vedere a Monaco in due giorni? Cominciamo da una piccola premessa.

Questa guida è, come sempre del resto, frutto della mia personale esperienza nella capitale bavarese e rispecchia quindi le mie preferenze di viaggio. Ad esempio, io amo molto i musei ma quando ho pochissimo tempo a disposizione (e considerando che ho un bambino ancora piccolo) preferisco di solito dedicarmi ad altro, a meno che, naturalmente, non si tratti di qualcosa di imperdibile.

Perché scegliere proprio Monaco per un soggiorno di soli due giorni? Sebbene, come abbiamo detto, meriterebbe più tempo per visitarla in lungo e in largo, Monaco è la città ideale per trascorrere un weekend all’insegna di storia, e divertimento. Specie in estate, quando la città diventa un biergarten a cielo aperto.

ARTICOLI CORRELATI

Cosa mangiare a Monaco: 5 piatti tipici da provare.

Dove mangiare a Monaco: le 5 migliori birrerie

Monaco di Baviera: cosa vedere in due giorni.

Giorno 1

 

Altstad

La vostra visita a Monaco di Baviera non potrà che cominciare dalla città vecchia, l’Altstad, il cui punto di interesse cruciale sarà ovviamente Marienplatz. Qualsiasi guida su cosa vedere a Monaco, in due giorni o più, vi dirà di partire da qui. E lo faccio anch’io. Questa piazza è spettacolare, per la sua imponenza e per la maestosità dei palazzi che le fanno da cornice. A cominciare, naturalmente, dal Neus Rathaus, il Nuovo Municipio, ovvero l’edificio che più di tutti catturerà la vostra attenzione. Realizzato in stile neo-gotico, presenta meravigliose decorazioni su tutta la facciata principale, quella cioè che si affaccia su Marienplatz.

L’attrazione che più richiama i turisti da queste parti è il caratteristico carillon posto sulla torre che ad orari prestabiliti (11-12-17 da marzo ad ottobre) si aziona regalando ai presenti uno spettacolo di statue rotanti e rintocchi davvero unico nel suo genere. Il carillon è diviso in due parti. Quella superiore rappresenta il matrimonio tra il Duca Guglielmo V e la principessa Renate Von Lothringen, risalente il 1568. La parte più bassa inscena la storica danza dei bottai. Questa è sicuramente una delle prime cose da vedere durante i vostri due giorni a Monaco.

monaco cosa vedere 2 giorni
La sempre affollata Marienplatz
monaco cosa vedere 2 giorni
Il dettaglio del carillon. Municipio di Monaco

Se volete vedere una bella panoramica dall’alto potete anche salire in cima alla torre. Venire da queste parti in dicembre vi regalerà un’esperienza unica: passeggiare tra le tradizionali casette del mercatino di Natale ed ammirare il maestoso abete adornato a festa.

Altro dettaglio che certamente noterete non appena arriverete a Marienplatz è la Mariensäule, l’imponente statua in bronzo dedicata alla Madonna. Questa statua fu fatta costruire per celebrare la liberazione della città dagli svedesi durante la Guerra dei trent’anni.

Alla vostra destra, guardando il nuovo Municipio, noterete immediatamente un altro edificio altrettanto imponente, l’Altes Rathaus, ovvero l’antico Municipio. Quella che vedrete è in realtà la terza ricostruzione dell’edificio originario, distrutto una prima volta nel 1460 per causa di un violento temporale ed una seconda durante il secondo conflitto mondiale. Oggi al suo interno trova sede un museo di giocattoli.

monaco cosa vedere 2 giorni
Cosa vedere a Monaco in 2 giorni: il vecchio Municipio.

Cosa vedere a Monaco in due giorni se non le più importanti Chiese? Una visita alla cattedrale della città direi che è quasi obbligatoria, se non altro per ammirare da vicino le spettacolari cupole alte la bellezza di 99 metri e che segnano più di ogni altro edificio il profilo della città. La Frauenkirche fu anch’essa bombardata durante la Seconda guerra mondiale e ricostruita successivamente. A dirla tutta è molto più affascinante dall’esterno che non all’interno.

Sempre nell’Alstad, troverete un’altra chiesa degna di interesse, sebbene segua il principio inverso della grande cattedrale. In altre parole, è più interessante all’interno piuttosto che all’esterno. Si tratta dell’Asamkirche, una chiesa davvero piccina ma che al suo interno racchiude decorazioni preziose realizzate dai fratelli Asam. L’affresco sul soffitto è qualcosa di imperdibile. Questa chiesa la definirei una chicca da vedere.

monaco cosa vedere 2 giorni
Le altissime torri della Cattedrale di Monaco

A pochi passi da Marienplatz si trova il mercato più famoso di Monaco, il Viktualienmarkt. L’unico oltretutto che è aperto tutti i giorni, sabato compreso (anche se il sabato le bancarelle smontanto un po’ prima, già a prtire dalle 17). Questo mercato è una delizia per gli occhi, per il naso e per il palato. A parte le immancabili birrerie all’aperto, qui si trovano bancarelle gastronomiche di ogni genere: formaggi, ortaggi, olive, succhi di frutta. Di tutto e di più, compresi anche molti oggetti di artigianato locale. Andateci perchè è molto bello.

A questo punto, suppongo, vi sarà venuta fame quindi prendetevi una pausa per mangiare uno stinco e bere una birra (da litro) in una delle innumerevoli birrerie della città (vi rimando alle mie guide birro-gastronomiche citate ad inizio articolo).

monaco cosa vedere 2 giorni
Alcune bancarelle del mercato centrale

Deutsches Museum

monaco cosa vedere 2 giorni
Cosa vedere a Monaco in 2 giorni: il Deutches Museum

Il pomeriggio dedicatelo interamente a quello che secondo me è il museo più interessante e divertente della città, il Deutsches Museum, il museo della scienza e della tecnica. È in effetti il più grande museo al mondo dedicato a queste materie. Cinque piani (più il terrazzo) di conoscenza pura. Il museo è davvero grande e farà impazzire voi ma soprattutto i bambini più curiosi. La sezione dedicata all’astronomia è pazzesca, vi aprirà gli occhi sull’intero universo. Segnalo in particolare il KinderReich, la sezione dedicata ai bambini dai 3 agli 8 anni. Qui i più piccoli troveranno di tutto, decine di attività ludico-formative pensate appositamente per loro (e per i genitori che hanno voglia di prendersi un’oretta di pausa).

La nostra visita al Deutches Museum è durata oltre tre ore. Tra navi antiche, macchine utensili, minerali, treni, aerei, il planetario e radio (e molto, molto altro) il tempo è volato davvero.

Nota informativa. Se avete un passeggino potreste incontrare delle difficoltà. Gli ascensori ci sono ma sono piccoli (max 4-5 persone per volta) e funzionano a senso unico senza interruzioni. Esempio: siete al terzo piano, l’ascensore che è partito dal primo ed è diretto al 5 non si fermerà a metà strada ma arriverà da voi solo dopo aver terminato il giro. In altre parole, le code sono lunghe e l’attesa lo è ancora di più. In ogni caso il Deutsches Museum resta una delle attrazioni più interessanti di Monaco, da vedere anche se avete due soli giorni a disposizione.

Vi consiglio di arrivare sino alla terrazza panoramica per godere della spettacolare vista a 360° su tutta la città.

La serata, manco a dirlo, passatela gustando la tradizionale cucina bavarese in una birreria.

monaco cosa vedere 2 giorni
Gioco didattico al Deutches Museum
monaco cosa vedere 2 giorni
La vista panoramica dalla terrazza del Deutches Museum

Monaco di Baviera: cosa vedere in due giorni.

Giorno 2

 

Englischer Garten

Voi lo sapevate che a Monaco esiste un parco più grande di Central Park e di Hyde Park? Non tutti ne sono al corrente ma è così. L’Englischer Garten entra a pieno titolo nella mia guida di cosa vedere a Monaco in due giorni, non solo perché personalmente sono una grande amante dei parchi, quanto piuttosto perché questa splendida area verde vi farà evadere totalmente dal caos cittadino.

Andateci anche in inverno, anche solo per una breve passeggiata. Se invece la stagione è più calda e la giornata ve lo consente trascorreteci tutta la mattina, come ho fatto io, specie se avete dei bambini. Le aree giochi sono diverse, tutte ben attrezzate, ideali per far sfogare un po’ i più piccoli. Il parco prevede al suo interno diversi percorsi, alcuni attraversano piccoli boschi (l’ideale per passeggiare quando fa molto caldo), mentre altri si snodano in prati verdissimi.

monaco cosa vedere 2 giorni
Il piccolo tempio di ispirazione greca
monaco cosa vedere 2 giorni
La pagoda cinese all’interno del parco

Al centro del parco un lago dove è anche possibile affittare una canoa per qualche ora. L’attrazione più conosciuta di questa immensa area verde resta comunque la pagoda cinese, costruita nel XVIII secolo seguendo la moda dell’epoca di ispirazione orientale. Non solo Cina comunque, all’interno del parco troverete anche una sala da tè giapponese dove è possibile assistere al tradizionale ed antichissimo cerimoniale, appunto, del tè. Un’esperienza che forse non avreste mai pensato di poter fare a Monaco di Baviera!

Infine, uno dei punti più belli del parco, a mio avviso, è il piccolo tempio greco posto al culmine di una collinetta e da cui si gode una bellissima vista.

Dopo aver girato il parco in lungo e in largo, placate il vostro appetito (e la vostra sete) nell’enorme birreria all’aperto che può ospitare, pensate, fino a 6.000 persone. È un self-service che propone piatti tipici bavaresi ed ottima birra.

monaco dove mangiare
L’immensa birreria all’aperto nel parco

Residenz

Il nostro tour di 2 giorni a Monaco di Baviera prosegue con la visita al Residenz, ovvero il palazzo storico che fu, per secoli, residenza della nobiltà bavarese. Pensate che questo maestoso palazzo fu quasi del tutto distrutto durante i bombardamenti del secondo conflitto mondiale. Fortunatamente una parte consistente dell’arredamento e dei decori interni fu preventivamente messo al sicuro prima dei tragici eventi bellici. Per questo il palazzo è stato ricostruito in modo così preciso e fedele all’originale.

Il Residenzmuseum è ovviamente l’attrazione principale del Palazzo, ovvero l’area aperta al pubblico visitabile anche tramite audio guida (è gratuita, ve la consiglio). Sale di rappresentanza, appartamenti di Ludovico I, una cappella imperiale ed una meravigliosa collezione di porcellane ed altre opere d’arte (comprese alcune preziosissime miniature) provenienti dall’estremo oriente. Tutto questo ed altro ancora all’interno del museo.

Fiore all’occhiello della Residenza è la Camera del Tesoro, per cui occorre acquistare un biglietto separato. Qui troverete una delle esposizioni orafe più preziose e vaste del mondo, con oltre 1200 monili esposti. Un concentrato di gioielli, pietre preziose, camei ed oggetti che non ha eguali in tutta la Germania. Vale la pena pagare i 7€ del biglietto di ingresso, ve lo garantisco.

Infine, la vostra visita al Residenz di Monaco di Baviera terminerà con una passeggiata rilassante nel meraviglioso Hofgarten, ovvero il giardino reale, realizzato in stile italiano. Un parco davvero curato nei minimi dettagli con aiuole realizzate con precisione millimetrica e deliziosi sentieri ombreggiati. Io amo moltissimo i giardini e questo è uno dei più belli che abbia visto.

Monaco di Baviera: cosa vedere in due giorni.

Informazioni pratiche.

Costi di viaggio.

Quanto costa un fine settimana a Monaco? Non poco in effetti, ma siamo in linea con la maggior parte delle città europee. Monaco di Baviera è tra le città più visitate della Germania e come è ovvio che sia i costi dei servizi turistici non sono proprio bassissimi. Qualche esempio? Un hotel in pieno centro vi costerà almeno 130-140€ a notte, un po’ meno se vi allontanate leggermente. Ci sono tanti ostelli però, molto più convenienti. Pensate che qualche anno fa ho dormito con 20€ a notte.

Le birrerie, come già vi ho raccontato, sono la soluzione che consiglio per mangiare bene e spendere una cifra ragionevole. Con 15-20€ a testa vi riempirete per bene. Di alternative più economiche (ma anche più costose) ce ne sono comunque a bizzeffe.

Come muoversi.

A Monaco di Baviera c’è una capillare rete di trasporto pubblico molto efficiente. I mezzi più comodi per spostarsi in città sono la metro, il bus e il tram. Le corse singole non convengono praticamente mai, tranne forse se dovete fare un solo tragitto in tutto il vostro soggiorno. Esiste un biglietto giornaliero che vi darà diritto a corse illimitate su tutti i mezzi di trasporto ad un costo di € 6,70 per l’area urbana. 16,80€ per la versione che dura tre giorni. Vi sono anche biglietti cumulativi fino a 5 adulti. I bambini fino ai 5 anni viaggiano gratis mentre dai 6 ai 14 anni beneficiano di una riduzione. I biglietti si possono acquistare dalle macchinette automatiche presenti nelle stazioni metro ed in molte fermate di bus e tram.

In alternativa potete acquistare la City Tour Card, consigliata soprattutto se durante i vostri due giorni a Monaco avete intenzione di vedere diversi musei. Si tratta di una classica carta turistica che permette l’utilizzo di mezzi pubblici e svariate scontistiche per l’accesso a musei ed attrazioni della città, comprese quelle gastronomiche. La carta singola (esiste anche la versione di gruppo) parte da un prezzo di € 12,90 per la versione che dura 24h, a salire fino a quella di 5 giorni. Per acquistarla online o per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale.

Cosa vedere a Monaco in 2 giorni? La mia guida express, a questo punto, è terminata. Monaco è una città che può essere visitata sempre e che in ogni stagione riesce ad offrire sempre qualcosa di diverso. Motivo per cui vi consiglio di andarci più volte, in diversi periodi dell’anno.

1 thought on “Monaco di Baviera: cosa vedere in due giorni.

  1. Monaco è quasi come Bologna: una regola 🙂 Io penso di esserci stata ormai 5-6 volte e ogni volta mi affascina! Il mio posto preferito? Il Deutsches Museum anche perchè mi ricorda molto “Una notte al Museo!”..
    Se però si è a Monaco e si è appassionati di storia, suggerisco anche una capatina al Campo di concentramento di Dachau: giusto per capire gli errori del passato e non ripeterli in futuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

*Accetto