B-Germania

Solari Cien (Lidl): recensione, opinioni, inci.

Quando arriva l’estate l’acquisto di una buona crema solare è obbligatorio, indipendentemente dal tipo di viaggio o vacanza che avete prenotato. Quando fa caldo l’esposizione al sole è praticamente costante e tutti dovremmo adottare la buona abitudine di applicare una protezione solare sempre, o quasi. Sia sul viso che sul resto del corpo. Sappiamo anche che le creme solari non durano in eterno e che dopo 6/12 mesi dall’apertura perdono la loro efficacia. Quest’anno ho voluto provare i solari Cien, venduti da Lidl. Ecco dunque recensione, opinioni e qualche valutazione sull’Inci.

Come scegliere la crema solare più adatta alle nostre esigenze? Come prima cosa occorre riconoscere il proprio fototipo. Ne esistono sei, il nr.1 identifica le carnagioni più chiare, sino ad arrivare al nr.6, che rappresenta le persone di colore. Più il fototipo è basso, maggiore sarà il fattore di protezione da applicare. Occorre anche considerare la destinazione delle nostre vacanze. Come sappiamo, i raggi UV diventano man mano più intensi in prossimità dell’equatore, quindi per un viaggio ai tropici sarà necessario utilizzare un fattore di protezione molto altro.

Ne so qualcosa, dato che in Thailandia, con protezione 20, mi sono scottata alla grande.

I raggi UV, oltretutto, non sono tutti uguali. Si distinguono infatti i raggi UVA ed i raggi UVB. I primi sono quelli che causano i danni più visibili, ovvero arrossamenti e scottature, mentre i secondi, pur non producendo effetti visibili, agiscono più in profondità, andando ad alterare il nostro sistema immunitario causando un invecchiamento precoce della pelle. Per questo dobbiamo controllare che il fattore di protezione UVB sia alto.

A proposito di fattore di protezione. Gli esperti sostengono che chiunque appartenga ai primi 4 fototipi non dovrebbe mai esporsi al sole con un fattore di protezione inferiore al 50, almeno per i primi giorni. Non a caso, i solari Cien che ho comprato sono tutti ad alta protezione. La verità è che, in generale, sconsigliano qualsiasi crema solare con fattore di protezione inferiore a 10, per tutti i tipi di pelle.

 

Solari Cien (Lidl): recensione, opinioni, inci.

 

Fatta questa piccola, doverosa, introduzione, possiamo cominciare la recensione sulle creme solari Cien, vendute nei supermercati Lidl.

Cominciamo dalla base: perché ho voluto acquistare proprio i solari Cien, della Lidl? Negli anni scorsi ho speso parecchio per acquistare creme solari bio totalmente naturali (parecchio per modo di dire, diciamo circa 35€), per poi buttarne via i 2/3 (i solari eco-bio, per ovvie ragioni, durano meno tempo una volta aperti). Non che non mi sia trovata bene, anzi, ma per quel poco che li uso, dato che al mare ci vado pochissimo, ho voluto provare qualcosa di più economico.

Se fate un giro nella grande distribuzione, ma anche se date un’occhiata ai solari di marche più blasonate, vi accorgerete che gli Inci non sono mai un gran che, anzi. Perciò, ho voluto provare qualcosa di veramente economico, accertandomi prima che non contenesse ingredienti particolarmente dannosi (ma di questo ne parleremo dopo). Da qui la scelta di acquistare da Lidl i solari Cien.

Ne ho acquistati e provati due. La crema solare anti-age sport per il viso, con SPF 30 ed il latte solare classic con fattore di protezione 50, che usiamo tutti in famiglia (sì, anche mio figlio, dato che non vi sono molte differenze con i prodotti specifici per bambini).

Cominciamo dalla prima.

solari cien lidl opinioni inci
I due solari Cien che ho provato

 

Solari Cien (Lidl): recensione crema solare anti-age sport con SPF 30

 

Questo solare Cien specifico per il viso è pensato in particolare per chi svolge attività sportiva, evidentemente per la sua consistenza leggera che con il sudore non crea effetti sgradevoli. In realtà, a mio avviso, può essere usato anche da chi non fa sport. Inoltre previene l’invecchiamento cutaneo. Il fattore di protezione 30 lo rende un solare indicato anche alle pelli più chiare, persino nei primi giorni di esposizione. Come per tutti i solari, il prodotto va riapplicato più volte durante l’esposizione solare, mi raccomando, specie dopo il bagno, quando la pelle comincia ad asciugarsi, o se si suda molto. Questo lo scrivono anche sulla confezione.

Io l’ho comprato già in primavera per andare a correre, dato che volevo una protezione anche durante i 45 minuti di attività fisica all’aperto. L’ho provato però anche in spiaggia, dove sono rimasta diverse ore.

La crema solare Cien per il viso con SPF 30 risulta effettivamente un prodotto leggero, fresco e di rapido assorbimento. La profumazione è delicata e sul viso risulta piacevole. Durante l’attività fisica resiste bene. Io sudo moltissimo in viso quando corro, mi ritrovo spesso con la faccia completamente bagnata (scusate la brutta immagine, ma è per rendere l’idea) e questa crema solare Cien di Lidl resiste molto bene, senza creare terribili “pastoni” quando la sudorazione aumenta. Da questo punto di vista il prodotto è promosso e lo consiglio proprio a chi fa sport e vuole qualcosa dalla consistenza leggera.

Per quanto riguarda invece la protezione da scottature e rossori, anche in questo caso il prodotto ha fatto il suo dovere. Nonostante un’esposizione di diverse ore non ho avuto alcun danno solare visibile nell’immediato e nemmeno mi sono comparse le solite macchie tipo lentiggini che puntualmente compaiono non appena prendo il sole. La pelle del viso ha comunque assunto un bel colorito, sfatiamo quindi il mito per cui con le protezioni alte non ci si abbronza! La mia opinione quindi è molto positiva.

 

Solari Cien (Lidl): recensione latte solare SPF 50

 

Passiamo ora al secondo prodotto. Ho acquistato un unico solare Cien che potesse andare bene per tutta la famiglia. Io non sono una grande fan dei prodotti specifici per bambini, in nessun campo, diciamo così. Spesso (ma non sempre) non vi sono differenze sostanziali con i prodotti “normali” e costano di più. Ho pensato quindi che una protezione alta potesse andare bene per tutti, compreso per mio marito che si ostina a dire che a lui non serve e che poi non si abbronza!

Il latte solare Cien è un prodotto abbastanza universale. È una crema fluida e leggera che si assorbe rapidamente. Non appiccica e non unge, cosa assai rara per una crema solare con fattore di protezione molto alto. Anche in questo caso è consigliabile ripetere l’applicazione più volte durante il giorno, specie dopo il bagno al mare o in piscina. Ma questa è una buona prassi da seguire sempre, con qualsiasi solare.

Testato durante due lunghe giornate al mare, per la prima esposizione al sole prolungata per tutta la famiglia. Anche in questo caso nessun rossore o scottatura, anche per mio figlio che praticamente è entrato ed uscito dal mare per ore (ed è biondo con gli occhi azzurri!). La mia opinione quindi sul latte solare Cien di Lidl è molto positiva, sia in termini di comfort, sia in termini di efficacia.

Parliamo ora di prezzi. Quanto costano le creme solari Cien di Lidl? Quella per il viso 3,50€ in formato da 75ml, il latte solare corpo 5,90€ in formato da 250 ml. Come vedete sono veramente molto economici.

Terminata la recensione dei solari Cien, vediamo un po’ gli ingredienti.

Solari Cien (Lidl): inci.

 

I solari Cien non sono prodotti eco-bio, questo va detto subito, dunque non aspettatevi un inci particolarmente green. I filtri solari sono chimici, non fisici, cosa che sappiamo, a lungo andare, può provocare la formazione di radicali liberi. Quantomeno nell’inci dei solari Cien non compaiono parabeni, siliconi o dimeticone, cosa non così ovvia tra i prodotti della grande distribuzione. Li consiglio in particolare a chi, come me, intende usare la protezione solare solo saltuariamente, durante l’estate. A chi invece ha in programma viaggi in luoghi tropicali o comunque lunghi soggiorni di mare, consiglio magari qualcosa di più naturale.

L’efficacia dei solari Cien di Lidl è comunque molto buona.

solari cien inci
Solari Cien, inci crema viso con SPF 30
solari cien inci
Solari Cien, inci latte solare SPF 50

5 thoughts on “Solari Cien (Lidl): recensione, opinioni, inci.

  1. ogni anno infatti devo buttare la crema dell’anno precedente, quest’anno dato che al mare vado pochissimo ne uso davvero poca, di solito preferisco camminare che stare in spiaggia. Al mare non resisto più di un’ora o poco più. 😉

  2. Io ormai da tempo uso solo protezione 50 e 30, nonostante sia siciliana. Già dopo i 20 anni ho cominciato a scottarmi facilmente. Devo dire che però l’inci di questi prodotti non è buonissimo. Io almeno uso solo prodotti ecobio, anche se il 50 dell’ecobio ha il brutto difetto di fare l’effetto sbiancante 🙂

  3. Della Cien compro il detergente intimo che stranamente ha un Inci “verde”, ma per la crema solare quest’anno mi sono rivolta a Yves Rocher che ha una protezione 50 che si stende in modo ottimo. Farò tesoro del consiglio che la stessa crema va bene per tutta la famiglia, bambini compresi. Il mio compagno inglese è persino più chiaro di me quindi ci fosse una protezione più alta della 50 sarebbe nostra 🙂

  4. Sono sempre stata tentata dai solari Cien ma non mi sono mai azzardata a comprarli. Pensavo fossero un poco scadenti visto il prezzo relativamente basso. E invece… Sono felice di sapere che non è così! Io ho la pelle molto chiara e con il sole mi riempio di chiazze rosse che prudono da matti. Perciò non scendo mai sotto la protezione 50, anche per una semplice camminata. Peccato, per quest’anno ne ho già comprati altri, ma per il prossimo… Cien! Grazie mille per la recensione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*Accetto il trattamento dei dati (obbligatorio)