Consigli di viaggio

15 app utilissime per organizzare viaggi

Quanto è cambiato negli ultimi 20 anni il nostro modo di viaggiare? Tantissimo, se ci pensate bene. L’avvento di internet ha cambiato tutto, dalla prenotazione, al modo di spostarsi, persino la condivisione dei nostri ricordi è cambiata. Un biglietto aereo lo si può acquistare in 5 minuti dal cellulare, le mappe online ci portano ovunque e non abbiamo più bisogno di invitare gli amici a casa nostra per mostrare le foto delle nostre vacanze. Lo facciamo in diretta, tramite social. Altra novità che ha cambiato il nostro modo di viaggiare sono, ovviamente, le App, che con un semplice movimento di polpastrelli gestiscono ciò che vogliamo al posto nostro. Voi le usate? Io sì, diverse. Nel corso degli anni ne ho scovate alcune davvero utilissime. Queste sono le App secondo me più utili per organizzare un viaggio.

Google Maps.

Cominciamo veramente dall’ABC. Se siete alla ricerca di un’applicazione per organizzare un viaggio, la prima che dovrete installare sono le mappe di Google. A dire il vero, con tutta probabilità, saranno già installate nel vostro smartphone nella cartella di servizi Google. Le mappe online sono indispensabili 1) per orientarvi una volta arrivati a destinazione 2) utilizzare il navigatore qualora vi serve e 3) studiare in anticipo qualsiasi itinerario vogliate/dobbiate fare.

Io credo che tutti, almeno una volta, abbiate utilizzato Google Maps, ma per scrupolo vi spiego brevemente come funzionano. La funzione principale è quella di calcolare un percorso tra due o più luoghi, usando all’occorrenza anche il navigatore che vi guiderà dall’inizio alla fine del percorso. Bisogna ovviamente indicare il punto di partenza e quello di arrivo, selezionando il mezzo di trasporto utilizzato (auto, mezzi pubblici o a piedi). Google Maps individuerà per voi tutti i percorsi possibili, ordinandoli per tempo di percorrenza.

Potete settare anche alcune impostazioni, ad esempio se volete evitare pedaggi autostradali. Ricordate però che le mappe di Google funzionano utilizzando la connessione internet perciò, se dovete andare all’estero e non volete consumare dati di connessione, scaricatele prima di partire. Le trovate nell’apposita sezione “mappe offline”.

Tripadvisor.

Altra App indispensabile per organizzare un viaggio è, secondo me, quella di Tripadvisor. Il più famoso portale al mondo per recensioni di servizi turistici non ha certo bisogno della mia presentazione, ma in una lista con le app da viaggio più utili non posso non inserirlo. Non tutti saranno d’accordo, ma io trovo che le recensioni del portale siano sempre un ottimo strumento da consultare, ovviamente con le dovute precauzioni. Io di solito guardo la media del punteggio ottenuto e leggo le prime 10 recensioni in ordine temporale, diffidando magari di quelle estremamente negative (sempre se non lo sono tutte!).

La app di Tripadvisor è utile per la prenotazione di una struttura ricettiva oppure per la scelta di un ristorante, una volta arrivati a destinazione. Ora che è possibile navigare in tutta Europa alla medesima tariffa è ancora più pratico perché prima di entrare in un locale puoi subito verificarne il punteggio.

app per organizzare viaggi
La App di Tripadvisor è utilissima per cercare recensioni di ristoranti, hotel ed attrazioni (Credits by Tripadvisor)

Skyscanner.

Se parliamo sempre di app indispensabili per organizzare un viaggio, diciamo pure che Skyscanner lo è, almeno per la sottoscritta. Skyscanner è uno dei più veloci e pratici motori di ricerca per biglietti aerei in circolazione. È utilissimo per capire al volo il prezzo di qualsiasi tratta, inserendo ovviamente località di partenza ed arrivo, giorno e numero di passeggeri. I risultati sono ordinandi per prezzo oppure, volendo, per durata o per miglior rapporto durata/prezzo.

Se volete semplicemente farvi un’idea generica del prezzo e non sapete ancora con precisione le date del viaggio, potrete selezionare un intero mese e Skyscanner vi mostrerà le tariffe giornaliere. Potete fare anche il contrario, se volete, inserendo cioè le date di viaggio senza indicare una destinazione precisa. Il motore di ricerca vi mostrerà tutte le destinazioni possibili ordinate per prezzo. Geniale no? Utilissimo quando avete proprio voglia di partire ma non sapete dove andare e non volete spendere molto.

Personalmente non ho mai prenotato un volo con lo smartphone, preferisco sempre farlo con calma dal pc, per leggere bene tutti i dettagli, ma la app di Skyscanner la uso quotidianamente (o quasi) per monitorare una meta che mi interessa e non farmi scappare la tariffa migliore. Solo così si possono scovare le super offerte che magari durano solo un giorno!

app per organizzare viaggi
Con la app di Skyscanner puoi monitorare i voli in qualsiasi momento (Credits Skyscanner)

Una qualsiasi app per prenotare alloggi

Rimanendo sempre nell’ambito de “gli indispensabili”, una quarta app per organizzare viaggi dovrà servire per la prenotazione di hotel, appartamenti, b&b o qualsiasi altro tipo di alloggio stiate cercando. Difficile fare un nome perché praticamente qualsiasi portale dedicato allo scopo ha la sua app, quindi vi suggerire di scaricare quella che già siete abituati ad usare sul pc.

Il funzionamento di questo tipo di app per viaggi è uguale in tutto e per tutto a quello del sito internet di riferimento, cambia solo la grafica. Dovrete quindi inserire la destinazione, le date di viaggio, il numero degli ospiti. Vi comparirà la lista di tutti gli alloggi disponibili, che potrete ordinare secondo il criterio che più vi soddisfa (prezzo, distanza dal centro, opinioni, ecc). Si può prenotare in pochi minuti volendo. A me è capitato spesso di farlo. Per gli hotel le clausole sono poche e si possono leggere tranquillamente anche da cellulare.

app per organizzare viaggi
App di Booking per prenotare alloggi in qualsiasi momento (Credits by Booking.com)

Google Translate

Se sei un perfetto poliglotta allora puoi passare subito alla app successiva, ma dato che non tutti siamo in grado di parlare perfettamente 3 o 4 lingue, un piccolo consiglio in merito ve lo darei. Qualunque sia la vostra destinazione e qualunque sia il vostro livello di inglese, io il traduttore di Google lo scaricherei comunque, prima di partire. Così giusto per sicurezza. A maggior ragione se non siete poi così esperti. Google translate è un dizionario portatile semplice e molto veloce da utilizzare.

Non parlerà al vostro posto, questo è chiaro, ma se state leggendo un menù e proprio non riuscite a capire di che ingrediente si tratti, Google translate è l’aiuto che vi serve. La cosa migliore di questa app per viaggiare è che si possono scaricare i dizionari prima di partire per averli a portata di mano anche offline, un po’ come per le mappe di cui abbiamo parlato prima, per averli sempre a portata di mano.

Cool Cousin

Cool cousin è il cugino figo che vive sul posto e che ti porta in giro per la città. Cool cousin è un app per viaggi secondo me geniale. Funziona così: scegli una città (non sono presenti tutte le città del mondo, ovviamente, ma nel database ce ne sono tante) l’app ti mostrerà una serie di profili di persone che vivono in loco e che possono farti da cicerone. E con profili intendo proprio persone, di cui l’utente può vedere una foto e conoscerne età, professione, interessi. Una volta selezionato il profilo preferito potrete leggere tutti i suoi consigli sulla destinazione: cosa vedere, dove mangiare, i migliori locali e molto altro.

Praticamente è come avere a disposizione i consigli di un local, in ogni momento in formato digitale. Io la trovo una app molto divertente, oltre che funzionale. I ciceroni virtuali vengono in realtà presentati molto bene ed in modo molto personale quindi in effetti è proprio come se stessi chiedendo consiglio ad una persona in carne ed ossa (più o meno dai).

Rome2Rio

Rome2Rio è un’altra app per viaggi utile e divertente. Divertente perché in pochi secondi ti spiega come arrivare da un capo all’altro del mondo, volendo. Il funzionamento è semplicissimo. Occorre inserire partenza e destinazione e Rome2Rio vi spiegherà per filo e per segno tutti gli spostamenti necessari. Chiaro che se dovete andare da Milano a Londra l’itinerario sarà semplicissimo, ma se partite da Santa Giustina Bellunese e dovete arrivare, che so, a Whistler, in British Columbia, il percorso sarà assai più variegato.

Rome2Rio è una app per l’organizzazione di viaggi molto intelligente perché ti aiuta proprio quando devi raggiungere una destinazione insolita e decentrata, spiegando tutti i mezzi che devi prendere. Il percorso è visibile anche su mappa. Questa app è corredata anche di un motore di ricerca per hotel.

Hopper

Hopper è una app per viaggi estremamente semplice da usare che consiglio in particolare a due categorie di viaggiatori (che quasi sempre coesistono nella medesima persona): coloro i quali sono abituati a prenotare con largo anticipo i loro biglietti ed i viaggiatori che spesso, anche solo per divertimento o per passare il tempo, amano guardare tariffe aeree per qualsiasi destinazione. Hopper è infatti una sorta di chiaroveggente dei voli ed usarlo è in effetti molto divertente, oltre che utile.

Se state progettando di visitare una destinazione a distanza di tempo, non dovrete far altro che inserire l’aeroporto di partenza e quello di arrivo per ottenere una previsione di costi. Come prima cosa, a dire il vero, Hopper vi mostrerà le tariffe per i successivi 10-11 mesi in maniera molto intuitiva. Le caselline giornaliere vengono colorate in modi diversi per farvi subito intuire quali sono i periodi più “caldi” e quelli meno costosi.

Se decidete di voler monitorare quella destinazione, con date precise, Hopper vi proporrà una sorta di previsione, dicendovi a partire da quale data è probabile che il prezzo cominci a salire. In caso concreto di aumento, riceverete una notifica di avviso. Direi che se state organizzando un viaggio con molto anticipo, Hopper è un’app che potrebbe rivelarsi davvero utile.

app per organizzare viaggi
Hopper fornire un’immediata panoramica del prezzo di qualsiasi volo (Credits by Hopper)

Wiman

L’abolizione del roaming in Europa ha facilitato di molto la vita di noi viaggiatori, costretti fino a non molto tempo fa ad agganciarci a qualsiasi wi-fi disponibile, dall’hotel alla biblioteca di turno. Il problema si presenta comunque per chi è abituato a viaggiare fuori dal Vecchio Continente, dato che le tariffe per la connessione internet extra-Europa sono sempre assai salate. Se anche voi, come me, siete stufi di andare in giro con il cellulare in modalità antenna parabolica, provate Wiman, un’altra app per viaggi secondo me davvero intelligente.

Wiman è in grado di fornirvi tutte le reti wi-fi aperte e gratuite presenti nella zona in cui vi trovate. Pensate che il suo database contiene oltre 7 milioni di reti registrate. Una funzionalità davvero utile è poi quella di poter scaricare le mappe con le reti wi-fi in modo da poterle consultare off-line (e mi sembra sensato, dato che se state cercando una wi-fi cui collegarvi forse è perché non avete in quel momento un collegamento internet a disposizione!). Wiman fornisce anche i dati tecnici della connessione, come la velocità, ed è in grado di indicarvi quelle migliori.

Citymapper

Citymapper è una app per viaggi che consiglio in particolare a chi, come la sottoscritta, vive in piccoli centri urbani ed ogni volta che si trova in una grande città, tra metro, autobus e tram, non sa proprio da che parte cominciare! Per chi non è abituato, utilizzare i mezzi pubblici in una grande metropoli può risultare un’impresa assai difficile. Io sono abbastanza imbranata, non lo nego, e questa app l’ho trovata davvero di grande aiuto.

Citymapper è in grado di fornire in tempo reale il percorso da seguire per arrivare alla destinazione desiderata, indicando con molta precisione i mezzi da prendere. Non solo, ti dice a quale fermata andare, quanto tempo dovrai aspettare la prima corsa disponibile e, soprattutto, quante fermate dovrai rimanere a bordo. Ecco, questa per me è stata la svolta. Avete presente l’ansia di essere a bordo di un bus senza avere la minima idea di dove scendere? Con questa app il problema non sussiste! Per me davvero utilissima.

app per organizzare viaggi
City mapper è una app per viaggi in grado di fornire il percorso completo specificando tutti i mezzi pubblici da prendere per arrivare a destinazione (Credits by Citymapper)

Izi travel

Izi travel è un’altra app per l’organizzazione di viaggi ed itinerari che può rivelarsi molto utile, a condizione, però, che sappiate un po’ l’inglese. Izi travel fornisce essenzialmente audio guide di tante città sparse per il mondo, ma sono in inglese. La parlata comunque è molto chiara e non troppo veloce, diciamo che se un po’ lo masticate non dovrete avere troppi problemi.

I tour guidati proposti da Izi Travel sono diversi, dai classici itinerari a piedi nel centro città o in quartieri periferici, alle visite guidate di musei. Si trovano anche presentazioni generali della città, giusto per avere una panoramica generale su storia e cultura del luogo che intendete visitare.

Pay&share

Se siete abituati a viaggiare in gruppo allora un’app che dovrete proprio installare è Pay&share, versione moderna della più tradizionale cassa comune. Quando si viaggia con amici o parenti dividere le spese risulta spesso scomodo e, delle volte, persino spiacevole, specie quando si noleggia una macchina in comune o si divide l’affitto dello stesso appartamento. Diciamo che dovremmo sempre ricordarci chi ha pagato cosa e quanto ha speso. Pay&shar tiene i conti al posto vostro ed in viaggio (quando non si ha sempre tempo di appuntarsi tutto sul momento), può risultare davvero comoda.

Il funzionamento è piuttosto semplice. Si crea un evento (ad esempio il viaggio), si aggiungono tutti i partecipanti e di volta in volta si segnala da chi viene sostenuta la spesa e l’ammontare. Si può anche specificare la percentuale di suddivisione delle spese o se qualcuno dei partecipanti pagherà anche la quota di qualcun altro (ad esempio se ci sono bambini o componenti dello stesso nucleo familiare). In questo modo la situazione di tutti i viaggiatori verrà costantemente aggiornata ed ognuno saprà se è a credito o in debito, verso chi e di quanto. Oggettivamente molto pratico!

Hotel tonight

Hotel tonight è una app per organizzare viaggi che personalmente non ho mai utilizzato ma che in tanti mi hanno consigliato. Non l’ho mai usata banalmente perché non mi serve, essendo io abituata a prenotare i miei alloggi con molto anticipo rispetto la partenza. Hotel tonight è infatti un’app per viaggi pensata per chi deve prenotare un hotel all’ultimo momento, persino per il giorno stesso. Me ne ha parlato un’amica che per il suo on the road negli USA aveva deciso di non prenotare nulla prima della partenza per decidere sul momento dove e quando spostarsi.

Un modo di viaggiare sicuramente più entusiasmante ma che può causare anche non pochi contrattempi, specie se si tratta di prenotare un alloggio. Il rischio di decidere sul momento è di non trovare disponibilità di camere oppure di doversi adeguare a tariffe anche molto salate. Hotel tonight può risolvere questo genere di problema trovando tutte le camere rimaste a disposizione per il giorno stesso o quelli immediatamente successivi. Questo perché mette a disposizione le camere rimaste invendute a prezzi anche molto convenienti.

È sufficiente inserire la città e la data ed i risultati verranno subito messi a disposizione, anche da mappa. È possibile prenotare direttamente con la app.

app per organizzare viaggi
Con Hotel Tonight puoi cercare tutti gli hotel disponibili anche per la sera stessa (Credits by Hotel Tonight)

TripIt

I fanatici dell’organizzazione non dovranno perdersi TripIt, altra app per viaggiare pensata per avere sempre sotto controllo il proprio itinerario di viaggio. TripIT permette infatti di memorizzare tutte le tappe del viaggio, dalla partenza sino al ritorno a casa, corredate di tutti i dettagli, e di poterle consultare anche offline, in qualsiasi momento. L’ideale se viaggiate con il solo smartphone e non volete portarvi appresso decine di carte con prenotazioni, indicazioni stradali e quant’altro.

Per utilizzare questa app dovrete prima registrarvi via mail. Volendo si può usare la versione web, ma ovviamente avrete bisogno di una connessione internet.

Around me

Concludo la mia lista di app per viaggiare con Around me, un’applicazione già parecchio conosciuta che fornisce in tempo reale i migliori consigli su cosa fare una volta arrivati a destinazione. Around me, grazie alla geo localizzazione, è in grado di dirvi dove sono (e quali sono) i punti di maggior interesse o di pubblica utilità della zona. Le categorie sono veramente tantissime: ristoranti, locali, hotel, banche, ospedali, farmacie, cinema, parcheggi, supermercati e quant’altro.

Il tutto è visibile in modo interattivo sulla mappa così da avere subito ed a colpo d’occhio la distanza da affrontare. Around me è in grado anche di calcolare il percorso da seguire. Molto simile alle mappe di Google come principio, ma in questo caso la selezione per categoria è molto più intuitiva.

5 thoughts on “15 app utilissime per organizzare viaggi

  1. Tante app davvero molto utili. La maggior parte le conosco già (ci passo la maggior parte del mio tempo, vedi Skyscanner 😂), altre sono troppo curiosa di vedere come funzionano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*Accetto il trattamento dei dati (obbligatorio)