Alberta, British Columbia, Canada

Canada ovest con bambini: informazioni pratiche e consigli di viaggio

Canada ovest con bambini. Alzi la mano il genitore che non abbia pensato almeno una volta che questo fosse un connubio impossibile! La maggior parte delle famiglie che viaggiano in Canada con bambini a seguito, opta per il versante orientale, molto probabilmente per non dover affrontare un viaggio troppo lungo e faticoso. Con questo mio nuovo post, vorrei invece raccontarvi perché un viaggio in Canada ovest con bambini, anche piccoli, potrebbe invece essere la scelta più azzeccata per le vostre prossime vacanze!

Se siete già capitati da queste parti saprete che sono stata in Canada per tre anni consecutivi. La prima volta mio figlio aveva un anno, la seconda due, la terza, ovviamente, tre. Non serve un indovino quindi per capire che, per quanto mi riguarda, il Canada è una destinazione perfetta per chi viaggia con bambini. Anzi, direi che la mia esperienza possa essere il miglior spot pubblicitario in questo senso.

Come ho già detto, le famiglie che viaggiano con bambini preferiscono quasi sempre il versante orientale a quello occidentale. In effetti, anch’io ho cominciato proprio da Ontario e Québec. Normalmente lo si fa perché il viaggio è più breve e perché dall’Italia partono voli diretti sia per Toronto che per Montreal, mentre per Vancouver bisogna mettere in conto uno scalo, grande spauracchio di tutti i genitori! Ora, è indubbio che il viaggio verso il versante orientale sia effettivamente più comodo, ma con un po’ di organizzazione vi assicuro che anche una trasferta sul lato opposto è più che fattibile. Ecco dunque alcuni consigli pratici per organizzare un viaggio in Canada occidentale con bambini a seguito.

Questa mia guida sarà così strutturata: una prima parte dedicata alle attrazioni che secondo me sono particolarmente adatte anche ai più piccoli ed una seconda con alcuni consigli organizzativi per affrontare il vostro viaggio al meglio ed in totale serenità.

Sommario

Cosa fare e vedere

Il volo

Il bagaglio

Alloggio ed alimentazione

Spostamenti e distanze

Trekking

 

Canada ovest con bambini

Cosa fare e vedere

 

Articoli correlati

Canada occidentale: itinerario tra British Columbia ed Alberta

Banff National Park: cosa vedere e consigli di viaggio

Cominciamo dall’aspetto secondo me più importante: cosa fare e vedere nel Canada occidentale con bambini a seguito? È una destinazione che incontra anche le esigenze dei più piccoli? La risposta, a mio avviso, non può che essere: certamente si! In British Columbia ed Alberta troverete davvero di tutto e di più per intrattenere i vostri figli, però tenete sempre presente che flora e fauna locali costituiscono ovviamente le attrattive di maggior interesse. Arrivata a questo punto, vorrei segnalare alcune delle attività secondo me più adatte che vi consiglio di mettere in itinerario.

  • Vancouver. A Vancouver ci passerete sicuramente, non serve fermarsi tantissimo a mio avviso, ma una sosta nella grande metropoli della British Columbia (che, attenzione, non è la capitale!) andrà messa in conto. Per i vostri bambini l’attrazione da non perdere sarà lo Stanley Park, il grandissimo polmone verde della città. Noleggiate le bici (35$ per 6 ore, se non ricordo male) e fatevi un bel giro. Portateli a vedere i tanti animali del parco e fate un giretto anche sul trenino d’epoca, che piacerà senz’altro ai più piccoli.

  • Okanagan Valley. Questa regione si trova un po’ al di fuori delle tradizionali rotte turistiche. Noi l’abbiamo scelta per fare con un po’ più di calma la strada da Vancouver ai parchi delle Rocky Mountains. La regione è splendida e ricca di laghi balneabili, perfetta per qualche giorno di relax con i bambini. Consiglio in particolare una sosta ad Osoyoos, Pentincton, Summerland e Peachland. Panorami e spiagge bellissimi.

  • EC Manning Provincial Park. Questo parco lo troverete lungo la strada da Vancouver ad Okanagan Valley. Fermatevi perché ci sono punti panoramici imperdibili, raggiungibili anche in auto. A valle, c’è un ottimo ristorante con un playground davvero carino.

  • Skunk Cabbage Boardwalk Trail. Poco dopo Revelstoke (dove noi abbiamo dormito) c’è questo percorso davvero singolare che vi porterà alla scoperta di cavoli giganti, una curiosità davvero divertente. Il tragitto è tutto su passerella, è lungo poco meno di 2 km ed è agibile anche con passeggino.

  • I parchi delle Rocky Mountains. Un viaggio in Canada ovest con bambini a seguito non può prescindere da una visita alle preziosissime gemme nascoste tra le Rocky Mountains. Moraine Lake, Emerald Lake, Peyto Lake e Lake Louise sono quattro laghi color smeraldo raggiungibili facilmente in auto che lasceranno a bocca aperta anche i più piccoli. I parchi di Banff, Jasper, Yoho, Kootenay, Glacier, Mt. Robson regalano esperienze mozzafiato adatte a tutta la famiglia. Per noi sono stati i giorni più entusiasmanti.

  • Le terme di Banff e Jasper. Qualora incontraste brutto tempo o più semplicemente abbiate voglia di un paio d’ore di relax, andate alle terme. Sono adatte a tutti, costano poco e ai vostri figli piaceranno tanto!

  • Johnston Canyon Lower Falls. Tra le cittadine di Banff e Lake Louise c’è un’escursione che a mio avviso non dovrete perdere. Il Jhonston Canyon è una meraviglia della natura costeggiato da una comoda passerella di legno che vi condurrà ad una scosciante cascata, attraverso un percorso che si snoda in mezzo alle rocce di granito. Il sentiero che conduce alle Lower Falls è veramente semplice, meno di 2 km, ed è una passeggiata molto piacevole.

  • Lake Louise Gondola. Se viaggiate nel Canada occidentale con bambini a seguito questa sarà probabilmente una delle esperienze più belle da fare. La Lake Louise Gondola è una funivia che vi condurrà a 2000 metri di altezza, regalandovi un panorama davvero incredibile. Una volta arrivati a destinazione troverete ad aspettarvi un centro interpretativo molto ben organizzato che indubbiamente è stato pensato proprio per i bambini. Tanti animali a grandezza naturale, tutti corredati da tabelloni didattici chiari e divertenti (che dovrete tradurre o, perché no, far tradurre a loro!).

  • Escursioni wildlife. Nella regione delle Rocky Mountains sono diversi i tour operator che organizzano escursioni in barca o in jeep per l’avvistamento di fauna locale (orsi soprattutto). Costano parecchio, ve lo dico, anche oltre i 100$ a testa, ma è indubbio che per i vostri figli sarà un’esperienza da ricordare. Noi ne abbiamo fatta una a pochi chilometri da Valemount, a circa un’ora e mezza da Jasper (eravamo di strada per raggiungere Whistler). Sarò sincera, di orso non ne abbiamo visto manco uno, però l’escursione in barca in mezzo alla natura selvaggia è stata entusiasmante e mio figlio se la ricorda ancora!

  • Whistler Blackcomb Gondola. Arriviamo al piatto forte, secondo me. Se state organizzando un viaggio nel Canada occidentale con bambini, vi consiglio di mettere in conto una sosta a Whistler (British Columbia) per far loro vivere l’ebbrezza di salire sulla cabinovia più alta del mondo! Ne ho già parlato abbondantemente nel mio post su cosa vedere a Whistler, quindi per maggiori informazioni vi rimando direttamente lì, ma lasciatemi dire che questa è davvero un’esperienza da non perdere, perfetta per tutta la famiglia. Solo l’accesso al nuovo ponte sospeso è riservato ai bambini alti più di 1 metro, per il resto, potrete fare tutto!

  • Strathcona Provincial Park. Spostiamoci nella meravigliosa isola di Victoria. A non molta distanza da Campbell River c’è un parco provinciale davvero incredibile, che offre tante cose interessanti anche per i bambini. Prima di arrivarci, fermatevi anche all’Elk Falls Provincial Park per addentrarvi nel bellissimo sentiero che attraversa il bosco, per raggiungere le omonime cascate. Qui c’è un ponte sospeso che ai bambini piacerà davvero un sacco, riuscirete persino a sentire l’acqua fresca delle cascate bagnarvi la faccia. Allo Strathcona troverete tanti sentieri di diversa intensità, segnalo in particolare le Lady Falls, fattibile anche per i camminatori meno esperi ma molto suggestivo. Infine, sedetevi sulle sponde del Buttle Lake e godetevi la potenza della natura!

  • Pacific Rim National Park. Pensate ad una lunga lingua di sabbia chiara e finissima che si estende per chilometri, pensate ad una foresta tropicale di un verde color smeraldo, pensate a surfisti che chiacchierano attorno ad un falò accesso. Questa meraviglia sta esattamente tra Tofino ed Ucluet, due località molto apprezzate anche dai canadesi, sempre nell’Isola di Victoria. Questo parco lascerà incantanti sia voi che i vostri bambini, che potranno correre liberi a piedi nudi sulla sabbia fresca e scoprire le foreste di cedri giganti (anche qui, un sacco di passerelle in legno per agevolare i percorsi). Questa è un’altra zona meravigliosa che vi consiglio di inserire nel vostro itinerario di viaggio canadese!

  • Escursione per avvistamento balene. Non c’è nulla di più entusiasmante, per un bambino, che vedere gli animali nel loro habitat naturale. Figuriamoci poi se si tratta di una balena che scivola placida tra le onde dell’oceano. In un viaggio nel Canada occidentale un’escursione di questo tipo, secondo me, è da fare, che viaggiate con bambini o meno. Io vi consiglio di farla nella capitale della British Columbia, non a caso ve ne ho già parlato ampiamente nel mio post dedicato all’avvistamento balene a Victoria. Qui vi dico solo che ci siamo affidati alle mani esperte di Eagle Wings Tour e che ne siamo rimasti assolutamente soddisfatti!

Canada occidentale con bambini
A bordo del trenino d’epoca, Stanley Park, Vancouver
canada occidentale itinerario
Un bagno nella Okanagan Valley
Canada occidentale con bambini
EC Manning PP
Canada occidentale con bambini
Alla scoperta di cavoli giganti!
Canada occidentale con bambini
Canada occidentale con bambini: Moraine Lake
whistler blackcomb canada cosa vedere
A bordo della Whistler Gondola!
Banff national park cosa vedere
Camminando nel cuore del Johnston Canyon
canada occidentale con bambini
Sul ponte sospeso nel Elk Falls PP
canada occidentale itinerario
Relax nello Strathcona PP
canada occidentale balene
La famiglia di orche che abbiamo avvistato con l’escursione in barca

Canada ovest con bambini

Il volo

Cominciamo dall’aspetto che normalmente crea maggior preoccupazione per una coppia di genitori che desidera organizzare un viaggio nel Canada occidentale con bambini a seguito: il volo. Come abbiamo detto, non ci sono voli diretti che collegano l’Italia a questo versante del paese, perciò è indubbio che dobbiate mettere in conto almeno uno scalo (dico almeno perché troverete sicuramente anche combinazioni che ne prevedono due, ma io vi sconsiglio caldamente questa opzione). Due sono le possibilità a questo punto: effettuare uno scalo in Europa e volare poi direttamente verso Vancouver (o Calgary, a seconda dell’itinerario), oppure arrivare a Montreal o Toronto per affrontare poi il secondo volo.

Il primo consiglio che vorrei darvi è quello di scegliere, possibilmente, la prima opzione. Per un bambino, specie se piccolino, è più semplice affrontare un primo volo breve ed un secondo più lungo perché partirà ancora fresco ed eccitato per il viaggio. Trovo invece più scomodo e faticoso affrontare due tratte, entrambe lunghe, a ridosso di poche ore. Un volo diretto dall’Europa a Vancouver sarà tra l’altro più breve perché si muove lungo la rotta polare, diversamente, come è ovvio, da un volo con stop-over a Montreal o Toronto.

Noi abbiamo viaggiato con Lufthansa. Scalo a Zurigo all’andata, a Monaco al ritorno, e poi un dritto di 9 ore fino a Vancouver. Ci siamo trovati benissimo. Immagino che molti di voi siano spaventati all’idea di trascorrere così tante ore in aereo con uno o più bambini, e lo capisco. In qualche modo bisogna intrattenerli, sperando che magari dormano il più possibile. E veniamo quindi al capitolo successivo.

Canada ovest con bambini

Il bagaglio

Di questo argomento ne hanno parlato ormai in migliaia, ma la verità è che solo voi genitori sapete cosa piace fare ai vostri figli. Quello che posso dirvi è semplicemente questo: nel bagaglio a mano portate quello che più interessa ai vostri bambini e che sapete possa rivelarsi utile per intrattenerli per un lungo periodo. Per quanto riguarda invece il cibo a bordo, se viaggiate con bambini piccoli sappiate che le normative riguardo il trasporto di liquidi non sono valide. Potrete quindi portare a bordo omogeneizzati o bevande, purché chiaramente, per bambini.

Cosa servirà ai vostri bambini per un viaggio nel Canada occidentale? Dovrete portare abbigliamento per ogni situazione, perché potrebbe fare sia molto caldo che anche piuttosto freddo. Consiglio di portare una giacca, meglio se impermeabile e/o antipioggia e un buon paio di scarpe adatte a lunghe camminate e a terreni anche un po’ dissestati. A proposito di camminate, nei grandi parchi delle Rocky Mountains ci sono ovviamente sentieri escursionistici per tutti i gusti, ma sono pochi quelli accessibili con il passeggino. Se viaggiate con bambini piccini io vi consiglio caldamente uno zaino/marsupio ergonomico, altrimenti tante meraviglie vi saranno precluse.

Il passeggino potrete imbarcarlo senza problemi, solitamente il trasporto è gratuito. Stesso discorso vale, solitamente, anche per il seggiolino auto, sebbene sia sempre opportuno verificare le condizioni di trasporto delle singole compagnie aeree. Noleggiarlo in loco vi costerà parecchio, per questo vi consiglio di portarlo da casa.

Canada ovest con bambini

Alloggio e alimentazione

Da entrambi i punti di vista, un viaggio nel Canada occidentale con bambini a seguito non sarà più complicato rispetto ad uno con soli adulti, o in una destinazione italiana o europea. Se prenotate in hotel/motel le camere saranno sempre dotate di doppio letto matrimoniale e saranno quindi adatte fino a quattro persone. Per i bambini più piccoli, sono disponibili quasi ovunque i classici lettini da campeggio pieghevoli. Mi raccomando, non sottovalutate gli ostelli! Al contrario di quanto comunemente si possa pensare, gli ostelli canadesi sono pensati spesso anche per famiglie e propongono camere triple/quadruple con bagno in comune a prezzi davvero vantaggiosi.

Per quanto riguarda invece il cibo, la prima cosa che vi dico è che, udite udite, nei supermercati si trova di tutto!! Perdonate il sarcasmo ma una cosa che mi fa sempre sorridere un po’ è vedere i tanti genitori preoccupati di non trovare all’estero ciò che sono abituati ad acquistare in Italia, specie se si tratta di prodotti per bambini. Nel Canada occidentale troverete tutto ciò cui siete abituati, magari non della stessa marca (o magari sì, solo che lì si chiama in un altro modo!), ma le cose sono le stesse. Non partite con un quintale di pannolini perché ci sono anche lì, state tranquilli!

Se parliamo di ristoranti, la maggior parte dei locali propone menù per bambini a prezzo contenuto. Di solito le proposte sono queste: maccheroni al formaggio, spaghetti al pomodoro, fish&chips, hamburger, crocchette di pollo. I menù spesso includono un contorno di verdure, una bibita ed un piccolo dessert. Sono molto ben disposti con i bambini nei ristoranti canadesi, tanto è vero che quasi ovunque vi porteranno fogli e colori per loro.

Per sopperire ad una dieta non proprio salutare, potrete sempre acquistare frutta fresca al supermercato e proporla per merenda!

canada occidentale itinerario
Fish&Chips e zuppa di pesce
canada occidentale con bambini
Letto matrimoniale con singolo a castello, in ostello

Canada ovest con bambini

Spostamenti e distanze

Un altro aspetto che di solito preoccupa non poco i genitori di bambini ancora piccolini sono le distanze e gli eventuali spostamenti da effettuare in macchina. Ve lo dico subito: un viaggio in Canada ovest prevede di macinare parecchi chilometri, questo è certo. Noi in 20 giorni ne abbiamo fatti 4.300. I luoghi di maggior interesse sono piuttosto lontani tra loro, vi basti pensare che i grandi parchi delle Rocky Mountains distano circa 800 km da Vancouver.

Questo per me non è mai stato un problema. Ho organizzato tappe e spostamenti di conseguenza, cercando di non superare mai un tot di chilometri al giorno ed è andata benissimo.

Canada ovest con bambini

Trekking

La maggior parte dei viaggiatori che desidera visitare il Canada occidentale lo fa per percorrere almeno qualcuno degli infiniti sentieri escursionisti che si trovano nei grandi parchi nazionali e non solo. Per un genitore con figli ancora piccolini è normale interrogarsi su come fare per affrontare questo genere di esperienze. Molti addirittura scartano l’idea di un viaggio da queste parti proprio per paura di non poter godere al meglio delle bellezze naturali della zona. State tranquilli perché non è così.

Un viaggio nel Canada occidentale con bambini a seguito non preclude affatto la possibilità di dedicarsi all’escursionismo, anzi. Con la dovuta organizzazione potrete fare tutto, o quasi.

Andiamo con ordine. Se viaggiate con bambini, qualsiasi età questi abbiano, è chiaro che dovrete escludere i sentieri più impegnativi, quelli cioè che prevedono un dislivello importante, che attraversano zone tortuose e che, ovviamente, necessitano di molte ore (se non giorni) per essere portati a termine.

Detto questo, se avete bambini di età inferiore ai 3 anni siete a cavallo, perché sarà sufficiente dotarsi di un buon marsupio ergonomico per portarli ovunque desideriate. Non fate troppo affidamento sul passeggino perché come dicevo poco fa sono pochi i sentieri che ne consentono il transito, anche quelli con le pedane in legno hanno spesso tante scale e potrebbero risultare scomodi.

Dai 3 anni su i vostri bambini, suppongo, saranno già piccoli esploratori, pronti ad affrontare le escursioni con le loro gambe. Mio figlio aveva giusto 3 anni appena compiuti al momento del viaggio e si è dimostrato un ottimo camminatore (il passeggino non lo usavamo più già da tempo) e siamo riusciti ad affrontare percorsi fino a 5-6 km, ovviamente con un dislivello moderato. Ovviamente dovrete vedere voi quali percorsi intraprendere in base alla resistenza dei vostri figli. Quello che posso dirvi è che in tutti i parchi troverete mappe dettagliate con lunghezza e grado di difficoltà dei sentieri. Se volete organizzarvi in anticipo, le stesse informazioni le potrete reperire sui siti internet di riferimento.

canada occidentale con bambini
Trekking nello Strathcona PP

1 thought on “Canada ovest con bambini: informazioni pratiche e consigli di viaggio

  1. MI hai fatto rivivere un viaggio tra i miei preferiti. Quella zona del Canada è veramente super! Ci sono stata ormai qualche anno fa, ma sto già pensando di tornare per approfondire delle aree che ho visto solo di sfuggita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*Accetto il trattamento dei dati (obbligatorio)