Garnier Skinactive maschera al carbone: recensione, opinioni, inci

garnier skinactive maschera carbone

Il trend del momento in fatto di maschere per il viso è uno solo: devono essere in tessuto, possibilmente naturali, meglio ancora se arricchite con carbone vegetale. Garnier Skinactive Pure Charcoal è un prodotto che, di fatto, risponde perfettamente a due di queste esigenze. Sarà sufficiente non badare troppo agli ingredienti che vi sono contenuti. In questa mia nuova recensione beauty andrò a raccontarvi quelle che sono le mie personalissime opinioni sulla maschera al carbone in tessuto, lanciata quest’anno da Garnier.

Negli ultimi anni ho abbandonato progressivamente le grandi multinazionali di prodotti cosmetici per orientarmi su brand meno conosciuti. Non sono una radical chic per partito preso, intendiamoci, è solo che mi piace andare alla ricerca di qualcosa di insolito, che non venga sbandierato troppo in televisione o sugli scaffali del supermercato. Più o meno la stessa filosofia che adotto quando scelgo la destinazione di un viaggio, a dirla tutta. Le grandi aziende cosmetiche, specie se quelle che si affidano alla grande distribuzione (ma anche no), non prestano molta attenzione agli ingredienti che usano per i loro prodotti. Oppure lo fanno, ma danno priorità ad altro.

E non è una questione di prezzo perché ho trovato prodotti ottimi con buoni ingredienti senza spendere una follia. Anche perché il mio budget per i prodotti cosmetici tende ad essere medio-basso. Detto questo, bisogna ammettere che negli ultimi anni anche le grandi multinazionali cosmetiche stanno cominciando (finalmente) a prestare più attenzione alla qualità degli ingredienti che impiegano nei loro prodotti. Questa volta però, forse perché influenzata dalla tanta pubblicità, ho voluto provare questo prodotto di Garnier, un brand che normalmente uso poco (compro ogni tanto gli shampoo Ultra Dolce, che non sono male) ma che con questa maschera mi ha davvero incuriosito. Ma veniamo alla recensione di Garnier Skinactive maschera al carbone.

garnier skinactive maschera carbone
La confezione della maschera con carbone di Garnier Skinactive

Garnier Skinactive maschera al carbone

Il prodotto

Il problema di avere la pelle mista a 34 anni è quello di trovare prodotti cosmetici che siano in grado di purificare ma al tempo stesso di tonificare ed idratare. Prodotti troppo aggressivi possono infatti seccare la pelle e quando ti ritrovi a lottare contro i primi segni del tempo non va proprio benissimo. La maschera al carbone di Garnier Skinactive si presenta, in questo senso, come il prodotto ideale per rispondere ad entrambe queste esigenze. Si tratta di una maschera in tessuto, che già si presenta come un prodotto più confortevole rispetto alle classiche maschere in crema che si seccano a contatto con il viso.

L’ingrediente principale è il carbone vegetale (per questo la maschera è di colore nero), una sostanza di origine naturale molto utilizzate in cosmetica per le sue note proprietà assorbenti e purificanti. Oltre a questo, la maschera di Garnier Skinactive è arricchita con tè nero e acido ialuronico, allo scopo di opacizzare, purificare ma, soprattutto, riequilibrare la pelle del viso, lasciandola comunque morbida ed idratata. Non dovrebbe quindi essere un prodotto troppo aggressivo, una di quelle maschere che lascia la pelle troppo secca.

Utilizzare la maschera al carbone vegetale di Garnier Skinactive è davvero molto semplice. Il prodotto va applicato sulla pelle pulita ed asciutta e fatto aderire perfettamente ai contorni del viso. Si lascia in posa 15 minuti. Una volta rimosso, potete massaggiare il prodotto residuo per un assorbimento completo, oppure rimuoverlo con un dischetto di cotone. Facilissimo!

garnier skinactive maschera carbone
La maschera in posa

Garnier Skinactive maschera al carbone

Recensione ed opinioni

La maschera al carbone di Garnier Skinactive è contenuta in una pratica confezione, per aprirla è sufficiente strappare il bordino superiore. La maschera è ripiegata su sé stessa e risulta impregnata di prodotto. Si stende facilmente e per applicarla sul viso basta picchettarla leggermente per farla aderire completamente. La sensazione, una volta messo in posa il prodotto, è quelle di immediata freschezza. La maschera non si secca, durante il 15 minuti di posa rimane sempre morbida ed umida, lasciando quindi un piacevole confort ed una sensazione di relax.

Una volta rimossa, sul viso rimane effettivamente parecchio prodotto residuo, l’ho massaggiato per un po’ ma ho preferito poi risciacquare il viso. Al termine del trattamento la pelle risulta straordinariamente morbida e levigata, asciutta ma non “che tira”. Questa cosa per me è di fondamentale importanza, mi è capitato spesso di usare maschere purificanti che lasciassero la pelle davvero molto tirata e secca, cosa che alla mia età (ma anche per le più giovani) non va bene, significa che il prodotto è davvero troppo aggressivo. Consiglio comunque l’applicazione di una crema idratante per completare il trattamento.

La mia opinione sulla maschera al carbone di Garnier Skinactive è quindi piuttosto positiva. Il risultato l’ho trovato visibile e suppongo che utilizzata una volta la settimana con costanza possa effettivamente aiutare chi soffre di imperfezioni cutanee, contenendo almeno un po’ il problema. La consiglio anche a chi non ha la pelle particolarmente grassa perché, come già detto, il prodotto è delicato e lascia la pelle comunque ben idratata (grazie alla presenza di acido ialuronico).

garnier skinactive maschera carbone
Il retro della confezione

Garnier Skinactive maschera al carbone

INCI

Infine, come da mia abitudine, qualche riflessione sull’inci. La maschera al carbone Garnier Skinactive non è un prodotto eco-bio, e nemmeno totalmente green. Diverse sono le sostanze di origine chimica impiegate nella formulazione del prodotto: PEG, un silicone e il propylene glycol. Questo è sicuramente un aspetto da migliorare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*Accetto il trattamento dei dati (obbligatorio)