Cosa vedere in Val di Fassa: il centro benessere Camping Vidor

val di fassa cosa vedere

Cosa vedere in Val di Fassa? Gli amanti delle vacanze in montagna conosceranno già le innumerevoli meraviglie naturalistiche di questa splendida valle dolomitica, situata in Trentino. La Val di Fassa è una delle località turistiche più apprezzate della regione, che richiama ogni anno migliaia di visitatori appassionati di montagna, provenienti anche dall’estero. Il turismo in Val di Fassa è infatti estremamente legato alla natura ed alle attività all’aria aperta e non conosce stagioni. Tra tutte le cose da vedere in Val di Fassa, vorrei parlarvi della mia esperienza al centro benessere del camping Vidor, una bellissima struttura situata nel cuore della valle.

Se state pensando ad una vacanza in Trentino e vi state chiedendo cosa vedere in Val di Fassa, beh, sappiate che le risposte sono tante e variegate. In questa valle incantevole il turismo non conosce stagioni, gli amanti della montagna vengono da queste parti sia in inverno che in estate.

In inverno naturalmente il turismo è legato soprattutto alle piste da sci. Lo sapete che gli impianti della Val di Fassa fanno parte del comprensorio sciistico Dolomiti Superski, il più grande al mondo? Sicuramente uno dei motivi per cui questa valle è così tanto apprezzata. In estate la zona è ugualmente frequentata, sia dagli amanti dell’escursionismo (anche in mountain bike) che dagli appassionati di trekking e arrampicata. I sentieri escursionistici sono infatti innumerevoli e diversificati, anche per difficoltà. Per questo motivo in Val di Fassa troverete moltissime strutture ricettive, anche di altissimo livello.

Recentemente, grazie ad un regalo ricevuto lo scorso Natale da mio marito, ho trascorso una giornata nello splendido centro benessere del camping Vidor, situato a Pozza di Fassa. Si perché tra tutte le cose da fare e vedere in Val di Fassa, vi consiglio di mettere in conto anche qualche ora di relax, per riprendervi tra una discesa e l’altra, o per una pausa tra le vostre passeggiate estive.

val di fassa cosa vedere
La vasca esterna del centro benessere Vidor

Cosa vedere in Val di Fassa

Il centro benessere Camping Vidor

La struttura

Il Campig Vidor è una struttura ricettiva con centro benessere in Val di Fassa che propone diverse soluzioni per il soggiorno: un’ampia area campeggio con piazzole di diversa grandezza, camere e suites, lodge, chalet ed appartamenti. Diciamo che ci sono soluzioni per ogni esigenza. Il tutto corredato da un’ampia gamma di servizi come, ad esempio, servizi igienici per il campeggio, un supermercato, cinema, sala giochi, un ottimo ristorante e, ovviamente, il centro benessere (gli ospiti del resort possono usufruire di uno sconto riservato per l’accesso).

Il Camping Vidor è situato nel cuore della Val di Fassa motivo per cui di cose da fare e da vedere ne avrete veramente un sacco. Tanto per dire, se siete appassionati di sci di fondo, il percorso Sellaronda (che fa sempre parte del comprensorio Dolomiti Superski) parte proprio dal campeggio e vi permetterà di raggiungere la Ski-Area Buffaure-Ciampac, con oltre 30 km di piste da sci. Se invece intendete visitare la Val di Fassa in estate, sappiate che dal Camping Vidor si snodano due stupendi sentieri escursionistici, il Percorso Lagusel ed il San Nicolò.

Come già avrete capito, la mia esperienza al camping Vidor si riduce al solo centro benessere, ed è proprio su questo che mi voglio soffermare. Come prima cosa vorrei dire che tra tutte le cose da vedere in Val di Fassa, il centro benessere Vidor con l’annesso acqua park rappresenta penso la migliore alternativa in caso di pioggia (ma non solo), specie se avete bambini. Anzi, per i più piccoli questo bellissimo parco acquatico è veramente l’ideale. Ma andiamo con ordine.

Acqua Park e Il mondo delle saune

Il centro benessere Vidor in Val di Fassa è suddiviso in due aree: l’acqua park ed il centro wellness. Gli ingressi sono separati e per accedervi occorre acquistare due biglietti distinti. Gli accessi sono comunque adiacenti e passare da un’area all’altra è facilissimo. Lo specifico perché i bambini sotto ai 4 anni non possono accedere all’area saune, ma se siete due adulti potrete alternavi con facilità per fare una sauna!

L’acqua park è una zona parecchio grande. C’è una piscina grande con vista panoramica ed una vasca esterna con idromassaggio che permette di ammirare le Dolomiti in tutta la loro bellezza. Immaginate: la neve, le montagne e un idromassaggio caldo. Spettacolo! Vi sono poi tre scivoli, di cui uno da affrontare con gommone, una piscina per i bimbi più piccini con tanti giochi divertenti, lo spray park, per sparare acqua a più non posso. Ci sono anche diverse zone relax, per riposare tra un tuffo e l’altro. Sempre naturalmente che i vostri figli ne abbiano voglia! Il mio, 3 anni e mezzo, in cinque ore non si è fermato un solo minuto, talmente era impegnato. Giusto per farvi capire, è riuscito a scendere lo scivolo con il gommone per 10 volte consecutive senza mai fermarsi (io e mio marito non vi dico…).

val di fassa cosa vedere
La piscina interna con gli scivoli sullo sfondo

L’area è sicuramente molto ben organizzata, pulitissima e davvero divertente. L’Acqua park del Camping Vidor penso sia una delle più entusiasmanti cose da fare in Val di Fassa con bambini. Noi ci siamo davvero divertiti e Zeno ha già chiesto più volte di tornarci.

L’Acqua Park è adatto, a mio avviso, a bambini di tutte le età. I più piccini (sotto i 2 anni non pagano l’ingresso) avranno di che divertirsi nelle due piscine più piccole, sebbene possano entrare, ovviamente sempre accompagnati, anche in quella più grande. L’acqua è calda ovunque, quindi nessun problema. Gli scivoli sono ovviamente per i bambini più grandi (sotto gli 8 anni devono sempre essere accompagnati, è stato un sacco divertente anche per me!). A mio figlio è piaciuta particolarmente la vasca esterna. Certo ho evitato che rimanesse fuori a lungo perché è vero che l’acqua è calda ma la testa (bagnata) resta sempre fuori.

Mi preme sottolineare che il parco è più che sicuro. Gli assistenti bagnanti sono lì anche per controllare che nessuno adotti comportamenti rischiosi o che possano comportare il disagio altrui.

val di fassa cosa vedere
L’ingresso al mondo delle saune

Per quanto riguarda invece il Mondo delle saune, posso solo dirvi che questa è la soluzione perfetta per concedervi un pomeriggio di relax, per staccare la spina e non pensare a niente, almeno per qualche ora. Si tratta anche in questo caso di un’area molto curata, pulitissima, che infonde serenità sin da quando apri la porta di ingresso. Le luci sono soffuse e la musica rilassante. Tutto perfetto. Il mondo delle saune è area nudista, non è quindi consentito indossare il costume da bagno, ma nessuno vi vieta di restare coperti, almeno parzialmente, dal vostro asciugamano.

C’è una sauna classica, con temperatura oltre i 90°, una seconda sauna più dolce ed il bagno di vapore, ideale se avete la necessità di liberare le vie respiratorie. Il profumo è balsamico, buonissimo. Vi sono poi diversi materassi ad acqua per concedervi qualche momento di relax assoluto (attenti a non addormentarvi!). A disposizione degli ospiti, succo di frutta fresco e tisana. Solo io ho potuto beneficiare di tutte queste meraviglie, mio marito ha preferito rimanere sempre nell’Acqua Park con il bimbo (come dicevo, l’ingresso all’area saune ha un costo superiore), ma come dicevo potete alternarvi tranquillamente, grazie a due accessi praticamente adiacenti. Io infatti andavo e venivo in un minuto.

val di fassa cosa vedere
Idromassaggio all’aperto

La Spa

Una menzione particolare vorrei infine riservarla alla Spa. Se vi state chiedendo cosa vedere o fare in Val di Fassa, io vi direi di mettere in conto un’ora del vostro tempo per concedervi un trattamento tra tutti quelli proposti al centro benessere Vidor. Potrete scegliere tra trattamenti alpini, eseguiti con prodotti naturali provenienti dalla zona, gli impacchi con massaggio e scrub, oppure tra i massaggi più classici, come quello con le pietre calde o con la cera di soia. Io ho scelto il massaggio rilassante con mirtilli neri del Trentino, ideale per lenire le tensioni muscolari grazie anche al rotolo caldo che viene posizionato proprio laddove ne avete bisogno.

Una sensazione unica. Inutile dire che li avrei provati tutti, i trattamenti proposti!

L’ambiente è ancora una volta molto curato, pulito e rilassante. Le cabine per i trattamenti sono raccolte e confortevoli, non sentirete nulla se non la piacevole musica rilassante.

Informazioni pratiche

Per concludere, alcune informazioni pratiche. Il centro benessere del Camping Vidor è dotato di un ampio spogliatoio comune, dotato di cabine per il cambio e armadietti per la custodia dei propri effetti personali. Aree docce e servizi sono, ovviamente, separati. All’ingresso vi consegneranno un bracciale elettronico che vi consentirà di accedere all’Acqua Park e/o al mondo delle saune. All’interno del centro benessere non è consentito consumare cibo, ma è presente un bar qualora vi venga fame. Per le diverse tariffe di accesso vi suggerisco di visitare il sito ufficiale del camping Vidor. Noi abbiamo optato per il biglietto giornaliero, dato che non c’era molta differenza con l’ingresso di 3 ore e ne è valsa la pena. In quasi 6 ore non ci siamo mai annoiati, anzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*Accetto il trattamento dei dati (obbligatorio)