Canada: viaggio tra i birrifici del paese

Chi sogna un viaggio in Canada, con tutta probabilità, desidera trascorrere del tempo in mezzo alla natura più incontaminata, osservare animali nel loro habitat naturale, guidare lungo strade panoramiche mozzafiato. L’aspetto eno-gastronomico non è forse la prima ragione per cui si decide di partire per questo straordinario paese. Eppure il Canada è un territorio che agli amanti della birra può offrire davvero molto. Se siete appassionati del genere, ecco la mia guida con i migliori birrifici del Canada.

Visitare i birrifici dei luoghi in cui viaggio per me è parte integrante dell’itinerario. Così come lo è l’aspetto prettamente gastronomico. La birra può raccontare davvero tante storie su cultura e territorio, non è una semplice bevanda. Processo di produzione e ingredienti utilizzati rispecchiano sempre le tradizioni dei luoghi in cui viene preparata, esattamente come il vino. Il Canada è un grande produttore di birra, i canadesi la amano particolarmente, il paese è letteralmente costellato di micro-birrifici di stampo artigianale.

Questo post è il frutto di tre viaggi in zone diverse del Canada, vi lascio i link con i rispettivi itinerari, così da farvi un’idea dei posti che ho visitato: itinerario nel Canada orientale (Ontario e Québec), itinerario in Nuova Scozia e Prince Edward Island, itinerario in Canada ovest (Alberta e British Columbia). Non si tratta ovviamente di un elenco esaustivo con tutti i birrifici del Canada, che sono centinaia. Quelli che andrò a suggerirvi sono i locali che ho potuto visitare io!

I birrifici del Canada

Il Canada e la birra

I birrifici canadesi sono locali rustici (ma molto cool) che si inseriscono perfettamente nei contesti naturalistici in cui sono costruiti. Sono posti divertenti, dove si beve solo e soltanto birra (e qualche bevanda analcolica), da consumare in loco oppure da portare a casa, riempiendo il proprio bottiglione con la birra che si preferisci (a tutto vantaggio del pianeta!). Molto spesso è anche possibile mangiare.

I birrifici del Canada non sono locali notturni dove fare baldoria, la gente ci va per concedersi un momento di pausa, non certo per ubriacarsi e fare confusione (anche perché il limite di alcool consentito per la guida è bassissimo). La maggior parte dei birrifici canadesi chiude infatti intorno alle 20-21 (si cena molto presto). Una pinta di birra in Canada costa tra i 4 e i 7 dollari, le degustazioni in proporzione sono leggermente più costose.

In quasi tutti i birrifici canadesi si trova un angolo souvenir in cui potrete acquistare bicchieri, abbigliamento e gadget di vario genere, marchiato ovviamente con il logo di riferimento.

In Canada l’età minima per bere alcolici varia tra i 18 e i 19 anni, a seconda della provincia. I minori possono entrare nei birrifici solo se accompagnati da un maggiorenne (ovviamente non potranno comunque consumare alcool). In alcuni casi non siamo potuti entrare con nostro figlio perché non veniva servito cibo (ma è capitato davvero poche volte).

I canadesi amano molto la birra, probabilmente molto più del vino. La Molson è l’azienda del settore più antica del paese, fondata nel 1786 da John Molson, con sede a Montréal. La Molson Canada copre da sola il 45% di tutta la produzione di birra del paese. Nel 2005 è stata acquisita da quello che oggi è il settimo produttore di birra al mondo, la Molson Coors, che produce anche la Miller e la Coors, due tra le birre più diffuse negli USA.

Con tutta onestà, la Molson non è nemmeno una delle birre più buone che abbia bevuto in Canada, è una lager molto leggera, come lo sono molte altre birre industriali.

I birrifici artigianali del Canada tendono a prediligere prodotti più ricercati. La IPA (Indian Pale Ale) è sicuramente il tipo di birra più facile da trovare in questo tipo di locali. La IPA è una birra di origine inglese, nata nel XVII secolo (quando gli inglesi esportavano massicce quantità di prodotto, per l’appunto, in India) ma oggi assai diffusa in tutto il Nord America con la dicitura di American IPA. La IPA prodotta in America è a base di luppoli, ovviamente, americani e quindi non proprio simile all’originale.

Esistono ovviamente molte varietà di IPA (ogni birrificio canadese produce la sua!) ma in generale si tratta di una birra ad alta fermentazione, preparata a temperature tra i 15° e i 25°, ambrata, corposa, poco frizzante e tendenzialmente amara. Ogni birra ha un valore Ibu che identifica proprio il livello di amarezza, più è alto più la birra sarà amara.

Vi confesso una cosa: io non amo molto le IPA. Ebbene sì, l’ho detto. Ma in Canada si può bere davvero molto altro. Cominciamo allora il nostro viaggio tra i birrifici canadesi.

molson canada

La classica lattina di Molson (qui a Manitoulin Island)

canada birre

Alcuni bicchieri acquistati nei birrifici del Canada

Birrifici in Ontario

Tobermory Brewing Co.

Cominciamo da un birrificio un po’ fuori mano. Tobermory è una cittadina che difficilmente si inserisce in un itinerario di viaggio “classico”, ma in cui io vi consiglio di passare, per due motivi: la spettacolare Bruce Penisula e Manitoulin Island, un autentico, piccolo paradiso naturalistico situato nel Lake Huron. Tobermory è la cittadina da cui partono i traghetti per l’isola, qui trova sede un mirco-birrificio in cui vale la pena fermarsi per una degustazione.

Il locale è assai grazioso, dalla terrazza esterna si gode un bel panorama sulla baia, mentre gli interni sono rustici ma curati. Qui si può anche mangiare. Nella Tobermory Brewing Co. la birra viene prodotta in piccole quantità, senza l’uso di additivi o conservanti. È possibile provarla sia nel classico bicchiere da 0,40, sia con una degustazione in bicchieri più piccoli, per provarne diversi tipi. Queste le specialità della casa:

  • Bruce Trail. Una Blonde Ale con un leggero retrogusto di miele, note di agrumi e frutti tropicali. Leggera e rinfrescante.

  • Fire Ban. Eccezionale Amber Ale, corposa e con un forte sapore di malto. È una birra dolce, con un leggero retrogusto di caramello. Io l’ho adorata.

  • Fathom Five. La classica Porter, scura, che sa di cioccolato, con un sapore tostato. Leggera nella gradazione ma molto intensa nel gusto.

  • New England IPA. Birra stagionale, è la classica IPA dal sapore amarognolo (45 IBU) ma molto, molto fruttato. Per mio marito, un vero succo di frutta!

  • Frank N’Stout. Altra birra stagionale, è una Imperial Stout tradizionale. Colore marrone scuro, forte aroma di cioccolato fondente, sapore dolce di vaniglia e caffè.

tobermory beer canada

Il patio esterno della Tobermory Brewing

Split Rail Brewing Company (Manituoiln)

Manitoulin Island è l’isola lacustre più grande al mondo. Situata nel Lake Huron è un luogo magico, isolato, silenzioso, che può regalare momenti davvero bellissimi (i tramonti da queste parti sono qualcosa di spettacolare). Se decidete di andarci (e ve lo consiglio, leggete la mia guida di viaggio a Manitoulin Island) sappiate che anche in questo luogo sperduto c’è un micro-birrificio da provare.

La Split Rail Brewing Company è un’azienda a conduzione familiare, in cui si producono birre senza additivi o conservanti, preparate con ingredienti del territorio. Si può degustare in loco queste specialità:

  • Amber Ale

  • Copper Lager

  • Hawberry Ale

  • Long Song Oatmeal Stout

  • Manitoulin Gold

Muskoka Brewery (Bracebridge)

Di tutte le birre canadesi che ho potuto assaggiare durante i miei tre viaggi, la Cream Ale della Muskoka Brewery resta una delle mie preferite. La regione di Muskoka Lakes, a circa 200 chilometri da Toronto, è un luogo incantevole, fatto di laghi e panorami meravigliosi, molto amato dai canadesi che desiderano concedersi qualche attimo di tranquillità dalla grande metropoli. Se vi interessano informazioni turistiche potete dare una letta alla mia guida di Muskoka Lakes.

Nella periferia di Bracebridge (Ontario), sorge la Muskoka Brewery, con il suo grande impianto di produzione. La loro birra viene infatti distribuita in buona parte del paese, in bottiglia o nelle più classiche lattine da mezzo litro. Qui si può venire anche a riempire il proprio bottiglione o degustarla in loco. Il locale è più che altro una stanza con le spine, ma all’esterno ci sono un po’ di tavolini per rilassarsi. Le birre, manco a dirlo, sono a dir poco eccellenti (io le ho bevute sia qui che acquistate in altri posti):

  • Cream Ale. Di lei parla perfino la Lonely Planet, è il cavallo di battaglia del birrificio. È una birra in stile inglese, di colore ambrato e note florale. La birra migliore di tutto il Canada per il World Beer Awards.

  • Craft Lager. Classica birra chiara non filtrata, dissetante ed estremamente beverina

  • Detour. Birra prodotta con luppolo secco e un aroma quasi tropicale, a basso grado alcolico

  • Mad Tom IPA. Preparata con luppoli Chinook e Centennial, è una classica IPA, amara e molto agrumata.

  • Harvest Hale. Una birra prodotta in stretta collaborazione con i produttori dell’Ontario e che supporta interamente la comunità locale. Ha un forte sapore di malto, quasi biscottato, con note di mango e pompelmo

Vi sono anche alcune birre stagionali.

muskoka beer canada

Relax nel patio esterno della Muskoka Brewing (mentre Zeno dorme nel passeggino!)

Sawdust City Brewing (Gravenhurts)

Rimaniamo sempre nella regione di Muskoka Lakes, ma ci spostiamo nella cittadina di Gravenhurts. Il locale questa è volta è enorme, i fermentatori sono a vista e c’è anche un ampio negozio dove poter acquistare, ovviamente, la birra, ma anche tanti gadget con il marchio del locale (questa cosa a dire il vero ce l’hanno tutti i birrifici del Canada). Si può mangiare, ma non c’è un ristorante esterno. Si può ordinare all’esterno, presso un furgoncino street food e portarsi i piatti nel birrificio.

Sawdust City Brewing produce Ale e Lager di ottima qualità, più una serie di birre stagionali:

  • Lone Pine (IPA): preparata con una miscela di 4 malti, ha il classico sapore amaro e agrumato, con un forte sentore di luppolo

  • Gateway Kolsch: classica lager di ispirazione tedesca, dal colore giallo brillante, limpida, dal sapore borbido

  • Skinny Dippin’ (Oatmeal Stout): classica Stout con avena, dal colore nero, che sa di malto e cioccolato

  • Ol’Woody Alt (lagered Amber Ale): questa birra è ispirata alla Alt di Dusseldorf (che ho bevuto e molto apprezzato!), ha un colore quindi ambrato

Gananoque Brewering Co.

Spostiamoci sulle rive del San Lorenzo, nel cuore del Thousand Island National Park. Gananoque è una cittadina turistica, dove i viaggiatori si fermano per prenotare le crociere lungo il fiume, con qualche ristorante ed hotel. In centro, proprio di fronte ad un’agenzia turistica, c’è anche questo eccellente birrificio artigianale. Anche in questo caso la birra viene prodotta in piccole quantità, con ingredienti naturali e del territorio.

Il locale ha un bel patio esterno dove è possibile assaggiare diversi tipi di birra in piccole porzioni ordinando una degustazione, vi sono in aggiunta alcune birre stagionali:

  • Axle Works: una tradizionale IPA in stile americano con aromi tropicali, agrumati e floreali, molto amara (80 IBU)

  • Cooper’s Hawk: birra chiara con aroma floreale e agrumato, leggera e poco amara

  • Naughty Otter: classica lager con toni agrumati

  • Revival: la stout del birrificio, con sapore di caffè e cioccolato

gananoque beer canada

Degustazione alla Gananoque Brewing, in Ontario

Birrifici in Québec

3 Brewers (Montréal, Québec)

Il 3 Brewers è un birrificio di stampo un po’ meno artigianale. È una sorta di catena con sede in svariate città del Canada orientale. La birra comunque è prodotta da loro, la cucina è ottima, a prezzi non eccessivi e i locali sono belli e accoglienti. Io sono stata nei locali di Montréal (dove ho ordinato la tipica carne affumicata, da provare!) e Québec City. Anche qui è possibile ordinare una degustazione per provare più di un tipo di birra:

  • Wheat Ale, una birra bianca in stile belga con sapore agrumato

  • Pilsen, classica birra bionda color giallo paglierino, leggera e fruttata

  • IPA, non filtrata ad alta fermentazione, amara e agrumata

  • Ambrata, con un leggero retrogusto di caramello

  • Scura, in stile stout, con sapore di cioccolato e caffè, molto cremosa

  • Birra al miele, che io personalmente adoro

birra montreal

Degustazione di birre canadesi a Montreal

Le temps d’une pint (Trois Rivieres)

La cittadina di Trois Rivieres si trova a metà strada tra Montréal e Québec ed è la seconda città più antica della provincia (fu fondata nel 1634). Qui trova sede una bellissima brasserie che produce ottime birre artigianali e propone una cucina gustosa, il locale perfetto per il pranzo. C’è anche una bella terrazza sul retro, ideale per le giornate estive.

  • Roaster, birra intensa di colore nero, dal sapore di caffè, cioccolato fondente e spezie

  • The Puck, altra stout, molto cremosa dal forte sapore di malto tostato e torta al caffè

  • IPA scura

  • Barbus, edizione speciale preparata in collaborazione con altri mico-birrifici della zona, è una birra chiara, leggera e fruttata

  • Tuques, lager ambrata in stile ceco

  • Hopfenweiss, il nome dice già tutto: birra in stile weiss

  • Yodel, una Helles in pure stile birra di Monaco

birre quebec

Nel patio esterno de Le temps d’une Pint, a Trois Rivieres, Québec

Birrifici in Nuova Scozia

Big Spruce Brewing (Baddeck)

La Cape Breton Island è un luogo che tutti dovrebbero vedere una volta nella vita. Qui si sta parlando di birre canadesi e non dovrei dilungarmi troppo sul resto, ma ragazzi, un posto così bello io devo ancora trovarlo. Immaginate l’oceano in tutta la sua straordinaria immensità che abbraccia un sottile lembo di terra color smeraldo, dove il bosco sembra cadere dritto nell’acqua. Spettacolare.

Detto questo, il Big Spruce Brewing è un micro-birrificio che propone una vasta gamma di birre tra cui IPA, ambrate, lager e stout (vado a memoria perché sul loro sito non è disponibile l’elenco completo, quindi non sono in grado di fornirvi le denominazioni precise). Si può ordinare una pinta o scegliere la degustazione, che come al solito consiglio. Chi vive da quelle parti può venire a rifornire il proprio bottiglione.

La sala degustazione ha una bella vista, non c’è la cucina ma ogni tanto organizzano eventi gastronomici in collaborazione con qualche locale del posto.

birrifici canada

Degustazione alla Big Spruce, Nuova Scozia

Lazy Bear Brewing (Smith Cove)

La Lazy Bear Brewing si trova a poca distanza dal Digby Neck, un sottile lembo di terra aspro e selvaggio dove la gente viene quasi esclusivamente per vedere le balene. Oltre ai grandi cetacei, qui si trova uno dei miei birrifici canadesi preferiti (anche perché è gestito interamente da una ragazza!). Il locale ha solo un unico grande difetto: è aperto solo il giovedì dalle 17 alle 20. In verità la loro birra si trova in molti altri locali della zona, non è difficile provarla anche altrove.

La sede della Lazy Bear Brewing ha il vantaggio di avere una vista stupenda! Ad ogni modo, le loro birre sono:

  • Gut View Amber Ale, il loro cavallo di battaglia, ambrata in stile inglese (fenomenale!)

  • Exit 24, è un sidro (bevanda assai diffusa in Nuova Scozia), preparato con mele del territorio

  • Once River IPA, classica IPA

  • Bear Bones IPA, preparata con luppolo selvatico dell’Ontario, con sapore di mango e pesche

  • Lost Track Pale Ale

  • Carolina, leggermente acida

  • Sissiboo Stout, al sapore di caffè

  • Braunbar, birra scura al miele (medaglia d’oro 2016 agli Atlantic Canada Beer Awards)

birrifici canada

Degustazione di birre con vista alla Lazy Bear Brewing (il bicchiere ce lo siamo portati a casa!)

Roof Hound Brewing Co (Digby)

A pochi chilometri di distanza dalla Lazy Bear Brewing, si trova un altro birrificio in cui vale la pena fermarsi: il Roof Hound Brewing Co, nei pressi della cittadina di Digby. Il locale è in realtà un caseggiato un po’ isolato, in zona industriale, che sembra un po’ un fienile, a prima vista. Dentro è assai spazioso, semplice ma accogliente con i suoi arredi in legno scuro. Dal bancone si può ammirare la lunga serie di birre alla spina. Consiglio anche in questo caso la degustazione.

Anche in questo locale si può mangiare, c’è un’ampia selezione di burger gourmet e stuzzichini. C’è un negozio dove acquistare i gadget di rito. Alcune delle proposte della casa sono:

  • Big Stink IPA, media gradazione, amara, sapore di limone

  • Garage Band Hazy PA, birra chiara e leggera, fruttata

  • Average Joe, preparata con frumento americano, leggera e limpida

  • Big Brown, alta gradazione (7%), scura vellutata, con un retrogusto di vaniglia

  • Keltic Devil, una Porter da 9 gradi, con forte sapore di caffè

  • Rye-it, ambrata e speziata, media gradazione, è quella che ho preferito!

  • Handsome Devil, una classica stout, cremosa

birre canadesi

Degustazione alla Roof Hound Brewing

Garrison Brewing Company (Halifax)

La Garrison Brewing Company non è propriamente un birrificio a conduzione familiare e non è nemmeno micro. La produzione è piuttosto ampia e i prodotti vengono distribuiti in molte zone del paese. Per chi vive in Nuova Scozia è comunque un’istituzione quindi se intendete passare per Halifax una sosta in questa birreria ve la consiglio caldamente.

Le birre prodotte sono tante, non sto qui ad elencarle tutte perché rischierei persino di annoiarvi. Anche in questo caso potete optare per la degustazione, se volete provarne più di un paio. Se siete grandi appassionati di birra potrete anche effettuare una visita guidata agli impianti di produzione, che però dovrete prenotare in anticipo sul sito o chiamando.

Il locale è assai spazioso, con un’ampia terrazza esterna che nei mesi estivi è praticamente sempre piena. Anche il negozio è molto grande, una felpa con il loro marchio è un souvenir molto quotato!

garrison halifax

Le birre della Garrison Brewing, Halifax

Birrifici in Alberta

Banff Ave Brewering

Diversamente dalla maggior parte dei birrifici canadesi elencati fino ad ora, la Banff Ave Brewering si trova in pieno centro, non in una zona industriale. Parliamo naturalmente della cittadina di Banff, nel cuore dell’omonimo parco nelle Rocky Mountains. Si trova proprio lungo la via principale ed è sempre molto affollato, specie nel tardo pomeriggio. Io ho dovuto aspettare mezz’ora per sedermi. Sicuramente nei mesi invernali ci sarà meno traffico.

Anche in questo caso la proposta è in grado di soddisfare tutti i palati:

  • Banff Blonde Ale, una birra chiara, leggera e aromatica

  • Bankhead Pilsner, preparata con malti tedeschi

  • Hockey Pale Ale, leggermente amarognola con un retrogusto di miele e citronella

  • Smashed IPA, amara di media gradazione, preparata con luppoli americani e australiani

  • Bianca, di ispirazione belga

  • Reverend Rundle Stout

  • Oktoberfest Marzen, di evidente ispirazione tedesca

  • Community Tap, IPA molto fruttata

  • Ride o Dry, pisler rinfrescante

Jasper Brewing Company

La cittadina di Jasper è l’unico centro urbano degno di questo nome all’interno dell’omonimo parco nazionale. È un paese a dire la verità, con qualche negozio di souvenir, hotel, ristoranti e, ovviamente, un micro-birrificio per gli assetati. Il locale si trova lungo la via principale, è impossibile non trovarlo. È un locale molto cool, con personale giovane e sorridente e un arredamento in legno, perfettamente in linea con lo stile della stragrande maggioranza dei birrifici canadesi.

Qui, volendo, si può anche mangiare, cosa che abbiamo fatto anche noi. Consigliatissimi i succulenti hamburger accompagnati da croccanti patatine fritte (del resto, cosa c’è di meglio da accostare ad una birra artigianale?). Queste le loro proposte:

  • Rockhopper IPA, classica, in stile americano, dal gusto amaro

  • Jasper Bear Ale, birra chiara arricchita da coriandolo

  • Babe Bluberry Vanilla Ale, come suggerisce il nome, è una birra preparata con mirtilli e vaniglia

  • 6060 Stout, ispirata alle stout irlandesi, dal classico sapore di caffè

  • Crisp Pils, pilsner chiara e leggera

  • Fire Engine Red Ale, una birra rosse in stile irlandese

  • Jasper Trail Session IPA, abbastanza amara, con un retrogusto di frutti tropicali

Birrifici in British Columbia

Three Ranges Brewing Co (Valemount)

Valemount è una cittadina che per un viaggiatore non costituisce propriamente un’attrattiva. È un paese piccolo ma situato in posizione strategica per visitare sia il Mt. Robson Provincial Park, sia il più noto Jasper. Io infatti ho dormito qui due notti proprio come punto di appoggio. Nonostante le piccole dimensioni e le poche attrattive, il paese può vantare un micro-birrificio di tutto rispetto, dove trovare ristoro dopo escursioni faticose.

Il locale è piccolo ma accogliente, con un patio esterno. Non c’è una cucina interna ma il vicino furgoncino street-food provvederà a placare la vostra fame con hamburger e simili. La scelta di birre è assai interessante:

  • Snow Dance Porter, vellutata, da forte sapore di malto, cioccolato e caramello

  • Coda Slap IPA, agrumata e amarognola, classica IPA

  • Upswift Creek Pilsner, chiara e leggera, dal sapore agrumato e dall’aroma floreale

  • Derailed Pale Ale, molto equilibrata

  • Sacrifice Red Ale, una rossa leggermente affumicata

  • Unkindness Oatmeal Stout, birra scura dal forte sapore di malto

  • Palude Donkey Brown Ale, birra scura e cremosa, dal sapore cioccolatoso

  • Mudbogger Dark Lager, una lager scura e leggermente affumicata

valemount beers

La nostra degustazione a Valemount

Mt Begbie Brewing Co (Revelstoke)

Revelstoke è un’altra cittadina di passaggio nella British Columbia, non offre attrattive degne di nota ma molti viaggiatori si fermano da queste parti transitando da Vancouver e i parchi delle Rocky Mountains (e viceversa). Io sono tra questi, mi sono fermata in città solo come tappa per dormire, ma prima di cena ho avuto il tempo di bere una birra.

Il Mt Begbie è un birrificio situato in zona industriale ma le sue birre sono disponibili anche in altri locali della città (una cosa abbastanza comune, molti birrifici del Canada distribuiscono i loro prodotti anche a pub e ristoranti in zone limitrofe). Io infatti mi sono fermata in un locale del centro, con una bella terrazza esterna. Le loro proposte sono:

  • High Country Kolsch, birra chiara e leggera in stile tedesco

  • Tall Amber Ale, birra scura in stile inglese, con sapore di caramello e cioccolato, leggermente speziata

  • Nasty Habit IPA, amarognola dal sapore leggermente acidulo e agrumato

  • Begbie Cream Ale, birra cremosa, fruttata e dal leggero sapore di miele, vincitrice di innumerevoli premi già dal 2003

  • Powerhouse Pale Ale, dal dolce sapore di caramello

Iron Road Brewing (Kamloops)

Di Kamloops non ho moltissimo da raccontare, si tratta di una cittadina di passaggio esattamente come Revelstoke (infatti mi sono fermata in una all’andata, nell’altra al ritorno, spostandomi da Vancouver alle Rocky Mountains). Se state pensando ad un viaggio nel Canada ovest è assai probabile che una sosta da queste parti la facciate anche voi. E se avete sete, la Iron Road Brewing è la birreria che fa per voi.

Il birrificio si trova fuori dal centro ed è indispensabile l’auto per arrivarci. Il locale è molto ampio, in legno con il solito negozio in cui acquistare gadget a tema (tra parentesi, io adoro i souvenir a tema birra!). Si può anche mangiare, io mi sono accontentata della classica degustazione. Tra i loro prodotti troviamo:

  • Locomotive Lager, classica birra in stile ceco, fresca e leggera

  • Handcar ISA, India Session Ipa dal sapore amarognolo

  • Wheel Slip Belgian Wit, una birra bianca in stile belga dal sapore di limone e coriandolo

  • Red Bridge Pale Ale, eccellente birra cremosa dal sapore di biscotto

  • Boomer Wild Ale, con forti note agrumate

  • Belgian Dubbel, eccellente birra in stile belga trappista

  • Loopline IPA, amara e molto aromatica

  • Laplander Double IPA, ancora più amara, dal sapore di frutti tropicali

kamloops brewing

Sembra quasi aranciata! (Kamloops)

Whistler Brewing Company (Whistler)

Whistler è una cittadina davvero incantevole, il classico villaggio alpino, sulle Rocky Mountains! Molto frequentata in inverno dagli amanti degli sport invernali, è assai vivace anche in estate, grazie ai tanti viaggiatori stranieri in transito attraverso la British Columbia. Noi ci siamo fermati un paio di giorni ed abbiamo potuto apprezzare il grazioso centro città, oltre ovviamente all’indimenticabile esperienza con la Peak2Peak Gondola.

Fatta questa premessa, la Whistler Brewing Company si trova un po’ fuori dal centro, nel vecchio quartiere (ora industriale) di Function Junction, ed è il posto ideale dove assaggiare una deliziosa birra artigianale. Queste le loro proposte:

  • Forager Pale Ale, versione speciale senza glutine

  • Hazy Trail Pale Ale, birra fruttata con note di limone, mango e frutto della passione

  • Function Junction Northwest Pale Ale, rinfrescante con un leggero retrogusto di arachidi

  • Bear Paw Honey Lager, birra bionda arricchita con miele della British Columbia

  • Forager Lager, versione senza glutine della classica lager

  • Mountain Lager, dal fresco sapore agrumato

  • Black Tusk Ale, birra scura in stile inglese, dal forte sapore di caffè e malto tostati

whistler beer

Ed eccoci a Whistler, il bicchiere l’abbiamo comprato!

Coast Mountain Brewing (Whistler)

A pochi metri di distanza dalla Whistler Brewery trova sede un altro birrificio degno di nota, la coast Mountain Brewing. È un locale piccolo ma vivace che accoglie molta gente del posto che qui sembra essere proprio di casa. Vi sono alcuni tavoli all’interno, ma è nella terrazza esterna che i visitatori preferiscono sedersi, immagino ovviamente soprattutto in estate.

Il locale è davvero molto grazioso. Come sempre si può scegliere tra il bicchiere singolo o la degustazione. Le loro birre si possono gustare anche in alcuni locali del centro città. Tra le loro proposte:

  • Heavy Pedal American Wheat Ale, classica pils dalle note di frutta tropicale

  • Comfortably numb IPA (e qui scatta subito la scintilla per una birra che porta lo stesso nome di un leggendario brano dei Pink Floyd), una IPA in realtà poco amara rispetto alla media

  • Nectar Connector Wild Saison, una bionda leggera, dolce, con retrogusto di ananas

  • Let’s just see how it gose, un nome lunghissimo per questa birra chiara dal sapore di arancio

  • Day Dreamer IPA, dalle classiche (per questo tipo di birra) note tropicali

whistler beer

Coast Mountain Brewing a Whistler

Cumberland Brewing (Cumberland, Vancouver Island)

Spostiamoci ora nella Vancouver Island, uno dei luoghi più incredibili che mi sia capitato di visitare. È un’isola enorme in verità, la maggior parte dei viaggiatori non riesce a vederne nemmeno un terzo, considerando anche che la parte settentrionale è poco abitata ed è ancora in larga parte incontaminata. Se state pensando di visitarla (e dovreste, a mio avviso) ecco dunque la mia guida su cosa vedere a Vancouver Island. Cumberland è un paesino molto piccolo, sulla strada che conduce a Campbell River, e a prima vista appare subito deserto.

Certo perché la maggior parte dei suoi abitanti si riversa nella terrazza esterna della Cumberland Brewing, un locale piccolo ma assai accogliente che propone una deliziosa selezione di birre artigianali. Noi ci siamo fermati un po’ per caso (non proprio perché cerchiamo sempre se c’è qualche birrificio lungo i nostri itinerari) e ci è molto piaciuto. Potrete scegliere tra:

  • Bitter English

  • Forest Fog Unfiltered American Wheat Ale

  • Otmeal Stout

  • Red Tape Pale Ale

canada beer

Ed eccoci nella Vancouver Island, Cumberland Beer

Gladstone Brewery Company (Courtenay, Vancouver Island)

Sempre lungo la via che conduce a Campbell River, più o meno a metà di Vancouver Island, ci si imbatte nella Gladstone Brewery, un locale molto informale in cui si può degustare una deliziosa birra artigianale seduti su una botte di legno. In questo locale vengono organizzati molti eventi musicali e gastronomici, in collaborazione con altri esercenti della zona.

Nel tardo pomeriggio questo birrificio si trasforma nel ritrovo cittadino e risulta quindi molto affollato. I fermentatori sono a vista e il personale sarà lieto di rispondere alle vostre curiosità sul processo di produzione. Ecco le loro proposte classiche, poi vi sono alcune birre stagionali:

  • Belgian Single, birra bianca in stile belga, fruttata

  • Pilsner, dal colore giallo paglierino e leggermente speziata

  • IPA, il classico intramontabile dal sapore di pompelmo e frutti tropicali

  • Hazy Pale Ale, succosa, fruttata e molto dissetante

canada birre

Aperitivo a Gladstone, Vancouver Island

Tofino Brewing Co. (Tofino, Vancouver Island)

Di questa lunghissima (ma comunque poco esaustiva) lista di birrifici Canadesi, il Tofino Brewing Company rimane uno dei miei preferiti. Principalmente per l’atmosfera. Un locale in stile industriale, dove i baristi sembrano appena scesi dalla tavola da surf (e molto probabilmente lo sono davvero) e dove gli avventori si siedono attorno a grandi tavoloni di legno conversando anche tra sconosciuti.

Tofino in effetti richiama questo tipo di personaggi, essendo la regina indiscussa del surf, quantomeno nella Columbia Britannica. Le birre qui sono tante e spaziano ancora una volta dalle tanto amate IPA, alle bionde, alle stout e alle ambrate. Vi consiglio ancora una volta la degustazione, come ho fatto io.

tofino beer

Tofino Brewing Company, una delle mie preferite

Philips Brewing Co. (Victoria, Vancouver Island)

Potevo forse tralasciare la capitale della British Columbia, in questa mia lista di birrifici canadesi?! Ovviamente no, vi porto quindi nella Philips Brewing Co, fondata da alcuni giovani canadesi molto attenti alla questione ambientale. Diverse sono le strategie che adottano per rendere le loro birre a bassissimo impatto ambientale (negli ultimi due anni sono riusciti a ridurre del 30% le emissioni totali).

Il locale è leggermente defilato rispetto al centro città, ma si raggiunge tranquillamente a piedi. Spazi ampi, tanto legno e una scelta davvero interessante: lager, pale ale, IPA, pilsner, Kolsch, porter e birre aromatizzate alla frutta. Anche in questo caso l’elenco è lungo e non lo riporto per intero.

Steamworks Brewery (Vancouver)

Se siete arrivati fin qui, significa che davvero la birra vi piace parecchio (e anche il Canada, posso supporre). Questa mia lunghissima lista di birrifici canadesi (davvero si è rivelata infinita, quando ho cominciato il post non me ne sono resa conto forse!) si conclude a Vancouver, con una certa logica per altro, dato che è stata davvero l’ultima mia tappa canadese. Ma mai dire mai, questo articolo lo potrei anche aggiornare in futuro!

Intanto vi lascio anche la guida su cosa vedere a Vancouver.

La Steamwork si discosta leggermente dall’ideal-tipo di micro-birrificio canadese. In primo luogo perché è enorme! Due piani più una terrazza esterna. Inoltre si trova nel centro di una grande metropoli e perde quindi un po’ di quell’intimità che invece si trova altrove. Detto questo, per chi si trova a Vancouver è una tappa praticamente obbligata. Qui si può anche mangiare, ma preparatevi a un po’ di attesa, specie nel fine settimana. Questa la loro proposta (più alcune birre stagionali):

  • Salted chocolate Porter, birra scura dall’intenso sapore di cioccolato

  • Flagship IPA, dorata e parecchio amara

  • Pilsner, leggera, fresca, dissetante

  • Heroica Red Ale, cremosa dal sapore di malto tostato

  • Pale Ale, leggermente amarognola, dal sapore fruttato e floreale

  • Kolsch, di ispirazione tedesca

  • Nitro Stout, la classica birra scura che sa di caffè

vancouver beer

Birra finita, a Vancouver!