Attraversare il confine Canada-USA in auto: guida pratica.

Attraversare il confine tra Canada e Stati Uniti in auto: si può fare? Quali documenti servono? È consentito con una macchina a noleggio? Queste e molte altre sono le domande che molti viaggiatori si pongono nel momento in cui cominciano ad organizzare un itinerario di viaggio in uno di questi due paesi. Certo perché l’idea di sconfinare dal Canada agli USA (o viceversa) fa gola a moltissimi, per andare ad arricchire un’esperienza di viaggio già di per sé assai entusiasmante. In questo blog post vi spiego cosa occorre fare per viaggiare in auto tra Canada e Stati Uniti.

Attraversare in auto il confine tra Stati Uniti e Canada non è proprio come viaggiare in macchina tra un paese europeo e l’altro. È una cosa che si può fare, ovviamente, ma occorre conoscere le procedure obbligatorie da espletare ed essere pronti ad affrontare controlli anche molto scrupolosi. Meglio non partire sprovveduti, come ha fatto la sottoscritta! Questa guida comincia proprio dal racconto della mia esperienza.

Attraversare il confine Canada-USA in auto

La mia esperienza

Io ho attraversato in auto il confine tra Canada e Stati Uniti nel 2016, durante il mio primo viaggio nel Canada orientale. La cosa, oltretutto, non è stata voluta. È andata così. Ci trovavamo nei pressi del Thousand Island National Park, in Ontario, proprio a ridosso del confine. Abbiamo imboccato per sbaglio la strada che portava alla frontiera, non ce ne siamo proprio accorti, sembra impossibile ma è stato proprio così. Quando l’abbiamo capito era troppo tardi per tornare indietro.

Quindi dal Canada ci siamo trovati alla dogana per gli Stati Uniti. Abbiamo subito spiegato l’errore, dicendo che era nostra intenzione tornare immediatamente in Canada, fornendo persino il nome dell’hotel prenotato per quella sera, per l’appunto, in Canada.

L’addetto al controllo immigrazione ha capito perfettamente la situazione ma siamo stati comunque sottoposti ai controlli di rito. Abbiamo risposto ad una lunga serie di domande, riguardo i nostri impieghi in Italia e i nostri precedenti viaggi negli USA. La nostra auto è stata ispezionata da cima a fondo, gli omogeneizzati di nostro figlio aperti e controllati. Nulla da dire, questa è la prassi.

Superata la frontiera ci siamo semplicemente girati per tornare immediatamente in Canada. In questo caso ci hanno controllato il passaporto e fatti passare. Non nego di essermi agitata molto, non avendo previsto in anticipo la cosa non sapevo assolutamente cosa fare e come comportarmi!

Documenti necessari per sconfinare

Se avete in programma un viaggio in uno di questi due paesi, molto probabilmente saprete già che per arrivarci per via aerea avrete bisogno dell’autorizzazione di viaggio ESTA ed ETA. Se invece non avete idea di cosa io stia parlando, vi lascio il link con le guide per capire come funziona l’ESTA per gli USA e per richiedere l’autorizzazione ETA per il Canada.

Se invece intendete entrare in Canada o negli USA in auto queste autorizzazioni non vi serviranno, dovrete però esibire il passaporto. In verità la situazione cambia a seconda che vogliate entrare in Canada dagli Stati Uniti o viceversa. Vediamo quali sono le differenze.

bandiera usa

Dagli USA al Canada in auto

Il motivo più comune che spinge un viaggiatore a raggiungere in auto il Canada dagli Stati Uniti è la volontà di ammirare le Cascate del Niagara da entrambi i lati. A onor del vero, il lato canadese è effettivamente il più suggestivo. Per questo tante persone che si trovano negli USA (e che magari partono in auto da New York) intendono oltrepassare il confine.

Entrare in Canada dagli USA è relativamente più semplice rispetto al contrario. Viene richiesto il passaporto e poco altro. Qualche domanda sul motivo del viaggio e sarete liberi di passare. Sempre ovviamente che il personale addetto al controllo immigrazione non sospetti qualcosa di diverso. In Canada non è possibile introdurre armi, alimenti freschi come carne e prodotti caseari, alcool e tabacco sono soggetti a delle limitazioni, i cui dettagli li potete trovare a questa pagina.

Dal Canada agli USA in auto

Un po’ diverso è il passaggio contrario, ovvero attraversare in auto il confine dal Canada agli USA (come, per l’appunto, è capitato alla sottoscritta). I controlli americani sono più scrupolosi. Se intendente rimanere negli Stati Uniti per più giorni dovrete compilare il modulo I-94W, che costa 6$ e permette di rimanere sul suolo americano per un massimo di 90 giorni (esattamente come consente di fare l’Esta). Questo modulo va conservato e restituito nel momento in cui uscirete nuovamente dagli Stati Uniti.

Occorre precisare che il viaggiatore già in possesso dell’Esta (perché magari richiesto per un viaggio precedente negli Stati Uniti) non dovrà compilare il modulo I-94W.

Per entrare negli USA i controlli saranno più lunghi e scrupolosi. Vi faranno domande più approfondite e quasi sicuramente l’auto verrà perquisita. Non vi dovete spaventare ovviamente, se il vostro scopo è semplicemente quello di ampliare il vostro itinerario di viaggio e non avete secondi fini non avrete problemi. Dovrete semplicemente armarvi di un po’ di pazienza e adeguarvi alla normativa locale.

canada flag

Dagli Stati Uniti e possibile sconfinare in Canada in auto

Confine USA-Canada con auto a noleggio

È assai probabile che un viaggiatore italiano che intende attraversare il confine Usa-Canada, lo faccia con un’auto a noleggio. Le domande al riguardo sono sempre più o meno le stesse: le compagnie di noleggio permettono di uscire dai confini del paese in cui l’auto è stata ritirata? Vi sono costi accessori o ulteriori assicurazioni da fare? È possibile riconsegnare l’auto in Canada, pur avendola ritirata negli USA (o viceversa)? Andiamo con ordine.

Generalmente le compagnie di noleggio auto consentono di varcare il confine tra Stati Uniti e Canada. Questa cosa però va comunicata al momento della prenotazione oppure nella sede di ritiro. Ogni compagnia ha le sue politiche al riguardo e potrebbe essere richiesto il pagamento di un surplus, per coprire spese assicurative aggiuntive.

Il mio consiglio è quello di chiamare la compagnia prima di procedere con la prenotazione per verificare politiche e condizioni al riguardo. Questo perché la maggior parte dei portali per il noleggio auto non specifica in modo chiaro questo genere di dettagli.

Diverso il discorso per la riconsegna extra-confine. Sono poche le compagnie di noleggio che permettono di ritirare l’auto negli Stati Uniti e di riconsegnarla in Canada (e viceversa). Se provate a simulare una ricerca di questo tipo con un qualsiasi portale vi accorgerete di quanto poche siano le opzioni disponibili. In ogni caso la tassa di drop-off sarà assai elevata.