Viaggio alle Fiji fai da te: quanto costa e consigli per risparmiare

Ultimo aggiornamento

Organizzare un viaggio alle Isole Fiji in fai da te è fattibilissimo, anche se in molti potrebbero pensare il contrario. Certo ma quanto costa? Non poco, quantomeno per noi italiani. A dire il vero viaggiare alle Fiji in modalità low cost è possibile, il problema sta ovviamente nel volo, considerando l’immensa distanza. Attraversare il globo per un viaggio alle Fiji vale la pena, a mio modesto parere, se queste isole vengono abbinate a qualche altro paese, come l’Australia o il Giappone, giusto per citare le due opzioni più quotate.

Le Isole Fiji sono un piccolo paradiso terrestre, la destinazione perfetta per chi cerca un mare da sogno e spiagge bianche come lo zucchero, ma potrebbero annoiare i viaggiatori più dinamici e avventurosi, se la permanenza diventa molto lunga. Ma veniamo al dunque: quanto costa un viaggio alle Fiji? È possibile organizzarlo in autonomia? Questi sono i miei consigli.

I costi di un viaggio alle Fiji

Da sapere sulle Fiji

Prima di entrare nello specifico dei costi di un viaggio alle Fiji, vi propongo alcune informazioni utili che dovreste sapere prima di partire. Le Fiji sono un arcipelago situato nell’Oceano Pacifico, tra l’Australia e la Polinesia Francese. Piccola curiosità: sono il primo paese situato dopo la linea del cambiamento di data. Il fuso orario rispetto l’Italia è di dodici ore avanti.

Le isole sono oltre trecento, sebbene quelle abitate siano circa un centinaio. Viti Levu è l’isola più grande, dove trovano sede Suva, la capitale, e Nadi, la città che ospita l’aeroporto internazionale del paese. Nadi è un’isola da esplorare, più che altro per conoscere città e cultura delle Isole Fiji, ma il mare più bello si trova indubbiamente altrove. Vi lascio il link con la guida su cosa vedere a Nadi e Viti Levu.

Le isole più turistiche sono le Mamanuca, piuttosto vicine a Viti Levu, e molto ben collegate tra loro. Le Yasawa sono anch’esse molto apprezzate dai viaggiatori, specie da chi cerca un paradiso più selvaggio e incontaminato (quindici anni fa i servizi turistici erano ancora pochi, oggi sono piuttosto attrezzate).

Quando andare alle Fiji

Il clima delle Isole Fiji è tropicale, con temperature calde tutto l’anno. Vi sono però due stagioni, quella secca e quella umida. La prima comprende i mesi tra maggio e novembre, le piogge sono piuttosto scarse ma la temperatura è leggermente più fresca. E con fresca intendo minime di 20° e massime di 28°. Io ci sono stata proprio in agosto, di giorno era effettivamente caldo mentre la sera rinfrescava un po’. Ogni tanto ho indossato una maglia a maniche lunghe.

Andare alle Fiji durante la nostra estate non pregiudica la possibilità di fare il bagno perché l’acqua è sempre piacevolmente calda. Questa è anche la stagione in cui pernottare alle Fiji vi costerà un po’ di più.

Nella stagione umida, quindi da dicembre ad aprile, le temperature sono più elevate ma piove spesso. Si tratta quindi del periodo meno consigliato per andare alle Fiji. Nonostante questo i prezzi non sono nemmeno così bassi perché i mesi di dicembre e gennaio corrispondono all’estate australiana e neozelandese. I cittadini di questi paesi amano molto le Fiji per le loro vacanze estive!

fiji come arrivare

Voli diretti alle Fiji dall’Australia

Prezzi dei voli

Come arrivare alle Isole Fiji dall’Italia? Ovviamente non esiste un volo diretto, dovrete mettere in conto uno o più scali. Il prezzo del biglietto aereo è certamente il costo più elevato di un viaggio alle Fiji, anche se organizzato in fai da te. Le Fiji si raggiungono con voli diretti con la Fiji Airways dai seguenti paesi:

  • Australia (Sydney, Brisbane, Melbourne)
  • Nuova Zelanda (Auckland, Christchurch, Wellington)
  • Giappone (Tokyo)
  • Corea del Sud (Seoul),
  • Hong Kong
  • Singapore
  • Stati Uniti (Los Angeles, San Francisco, Honolulu)
  • altre isole del Pacifico (Samoa, Salomone, Tonga, Papua Nuova Guinea)

I voli più economici sono dalla Nuova Zelanda e dall’Australia, ma il percorso che deciderete di fare dipende anche dal viaggio che avete in programma. Se desiderate una vacanza alle sole Fiji vi consiglio di scegliere il più breve, per ottimizzare un viaggio già di per sé impegnativo, che però purtroppo difficilmente sarà anche il più economico.

Il mio consiglio comunque è quello di prevedere uno stop-over, che so, a San Francisco, oppure in Australia o ancora in Giappone. Il viaggio è davvero lungo da affrontare in un’unica soluzione, ve lo posso assicurare. Io sono rientrata dalla Fiji a Venezia, passando per Melbourne, Kuala Lumpur, Dubai. Oltre 40 ore di viaggio, davvero non finiva più.

Un biglietto aereo per le Fiji costerà non meno di € 1.200 a persona, indipendentemente dall’itinerario che intendete percorrere. Vale sempre il discorso che prima si prenota meglio è.

Trasporti interni: muoversi tra le isole Fiji

I trasporti tra un’isola e l’altra possono far lievitare anche sensibilmente i costi di un viaggio alle Fiji. Le varie isole sono collegate con transfer di compagnie private, ad usufruirne sono esclusivamente i turisti e i prezzi sono ovviamente calcolati in base a questo. Il viaggio di andata e ritorno verso le Mamanuca, ad esempio, può costare anche 200€ a persona. Le tariffe variano da isola a isola. Due compagnie che effettuano questo genere di servizio sono la South Sea Cruises e la Awesome Fiji, visitando i loro portali potete eseguire una simulazione del viaggio, con costi annessi.

Per chi desidera visitare più isole sono disponibili anche piccoli abbonamenti, a prezzi più convenienti. Questo genere di trasporti li potrete prenotate in anticipo, online, pagando con carta di credito.

È possibile visitare le Fiji anche con una crociera. Quanto costa? I prezzi oscillano indicativamente dai 1.100€ per una crociera di tre giorni, ai 2.500€ per una settimana (prezzi a persona, pasti inclusi nella tariffa). Facendo due conti, una crociera non costa molto di più di una camera in un bel resort e due pasti al ristorante al giorno. Due compagnie che propongono crociere nelle Isole Fiji sono la Blue Lagoon Cruises e la Captain Cook Cruises.

viaggio fiji quanto costa

Aperitivo in un locale di Viti Levu

Trasporti pubblici e auto a noleggio

Questa sezione del post sarà utile in particolare ai viaggiatori che intendo esplorare in lungo e in largo l’isola di Viti Levu. Gli autobus locali sono piuttosto efficienti ed economici, vi sono fermate prestabilite ma si possono anche fermare lungo la strada con un cenno. Viaggiare in autobus alle Fiji è anche il modo più semplice per entrare in contatto con gli abitanti del posto. Per darvi un’idea dei costi: andare da Nadi a Suva costa circa 7€. Per maggiori informazioni sui prezzi e sui tragitti dei bus potete consultare questo sito.

Noleggiare un’auto alle Fiji è molto semplice ed è ovviamente la soluzione che garantisce maggior flessibilità. La rete stradale è in buone condizioni ma dovrete prestare un po’ di attenzione agli autisti locali, la cui guida è, diciamo così, “sportiva”. Io non ho noleggiato un’auto, a Viti Levu ho preferito spostarmi in bus. Quanto costa noleggiare un’auto alle Fiji? Le tariffe partono da 40€ al giorno per una macchina di classe economy, con chilometraggio illimitato. Prenotatela online con un po’ di anticipo.

Costi degli alloggi

Quanto costa dormire alle Fiji? Una delle cose che più mi ha colpito di queste bellissime isole è che vi sono alloggi per tutti i gusti e per tutte le tasche, dall’ostello al resort con bungalow overwater. A Viti Levu l’offerta è ovviamente molto più variegata. C’è la possibilità di dormire in guesthouse, ospitati quindi da abitanti del posto, spendendo intorno ai 40€ a notte. Alle Fiji vi sono anche diversi ostelli che offrono la possibilità di dormire in camerate comuni con cifre piuttosto contenute.

A Viti Levu, nelle zone meno turistiche, vi sono hotel semplici ma economici che possono essere un buon punto di appoggio per esplorare l’isola. Io ho dormito lungo la Coral Coast, nei pressi di Sigatoka, spendendo circa 50€ a notte (i pasti erano esclusi però).

Il discorso cambia un po’ se parliamo delle piccole isole, come appunto le Mamanuca e le Yasawa. Il prezzo di un viaggio alle Fiji in questo caso tenderà a lievitare. Si tratta nella maggior parte dei casi di isole molto piccole, senza un vero e proprio centro abitato, sulle quali trovano sede solo hotel e resort. Il livello in questo caso è variabile ma i prezzi oscillano dai 150€ a notte ai 1.000€ e più, per le sistemazioni ovviamente più esclusive.

È possibile risparmiare scegliendo le camere base, che magari non hanno la vista sul mare e sono più piccole. Io alle Mamanuca ho alloggiato al Matamanoa Island Resort, dormendo nel bungalow sulla spiaggia a circa 200€ a notte (con un’offerta su Booking, trovata con qualche mese di anticipo).

fiji prezzi

Il nostro bungalow con vista mare al Matamanoa Island resort. Prezzo: 200€ a notte con offerta

viaggio fiji prezzi

Hotel a Viti Levu, vicino a Sigatoka. Costo 50€ a notte

Mangiare alle Fiji

Mangiare alle Fiji può rivelarsi molto economico così come discretamente costoso. Dipende ovviamente da cosa e dove si mangia! A Viti Levu l’offerta è piuttosto ampia. Nelle città vi sono mercati e negozi dove poter acquistare alimenti freschi o piatti più o meno pronti, da mangiare quindi al momento, con pochi euro. I ristoranti costano ovviamente un po’ di più, ma una cena seduti al tavolo in un locale grazioso può costare anche meno di 20€.

I prezzi nei dintorni di Nadi sono ovviamente più elevati, considerando il fatto che tutti i viaggiatori transitano in questa città per almeno un giorno.

Diverso il discorso per chi desidera visitare anche altre isole. Come già detto, alle Mamanuca o alle Yasawa non vi sono altro che alberghi e resort. In questo caso non avrete la possibilità di fare la spesa al supermercato e non avrete altre alternative che il ristorante dell’hotel. Molte strutture propongono i pacchetti con pensione completa o mezza pensione. La convenienza è da valutare a mio avviso.

Al Matamanoa Island Resort, ed esempio, noi abbiamo preferito non farla. Attualmente costa 170€ a persona, al giorno, per un pranzo di due portate e una cena di tre (alcolici esclusi). Noi abbiamo risparmiato parecchio ordinando ogni giorno dal menu. Questo genere di costi va ovviamente verificato prima di prenotare, in alcune strutture ad esempio il pacchetto per i pasti è obbligatorio.

Nei resort l’acqua in bottiglia è assai costosa, dato che quella corrente non è potabile. Il mio consiglio è di comprarne un po’ a Viti Levu e portarla con voi nelle isole minori.

fiji food

Fish&Chips nei pressi di Nadi, circa 15€ con la birra

Escursioni

Stabilire con precisione il costo delle escursioni da fare alle Fiji è ovviamente molto difficile. Ci sono viaggiatori che ne prenoteranno 10, come altri che non ne faranno nemmeno una. Le escursioni si possono prenotare direttamente dal proprio hotel così come tramite agenzie specializzate. A Viti Levu le escursioni possibili sono tantissime, sia via mare che via terra per esplorare il territorio, mentre nelle isole minori possono ridursi alla classica uscita in barca per lo snorkeling o all’uscita in notturna insieme ai pescatori locali.

I prezzi oscillano dai 30 ai 300€, difficile fare una stima precisa.

Assicurazione di viaggio

Nelle Isole Fiji la copertura sanitaria è da considerarsi di buona qualità solo nella capitale Suva, a Nadi e Lautoka. Nelle zone rurali vi sono solo ambulatori con poche attrezzature e personale risicato. A Suva esiste una clinica privata di proprietà australiana che fornisce un ottimo servizio. È caldamente consigliata un’assicurazione sanitaria che preveda anche la copertura per eventuali trasferimenti all’estero (Australia o Nuova Zelanda in questo caso).

Quanto costa un’assicurazione sanitaria per le Fiji? Il prezzo di partenza è di circa 35€ per una settimana di copertura per una persona, con spese mediche illimitate, per una polizza per la sola assistenza sanitaria (quindi no cancellazione o smarrimento bagaglio).

Come pagare

Per sostenere tutte le vostre spese durante un viaggio alle Fiji dovrete avere sia una carta di credito che un po’ di contanti. La prima vi servirà per saldare il conto di hotel, escursioni, ristoranti. I secondi vi serviranno per fare un po’ di spesa nei negozi e acquistare qualche prodotto di artigianato locale nei mercati. Troverete sportelli ATM all’aeroporto o nei principali centri abitati di Viti Levu.

Viaggio alle Fiji: riepilogo dei costi

Quanto costa un viaggio alle Fiji? Arrivati a questo punto possiamo quindi fare un piccolo riepilogo, del tutto generale:

  • 1.500€ circa per il volo
  • 1.500€ sommari per 10 giorni di pernottamento in hotel di media categoria tra Viti Levu e le isole minori, per una camera doppia
  • 50€ al giorno, a persona, per i pasti
  • 200€ circa per gli spostamenti tra le isole

Il risultato è di circa 3.000€ a persona per dieci giorni di soggiorno, escludendo le escursioni extra. Ovviamente si tratta di una cifra molto generica che può diminuire o aumentare a seconda della struttura scelta per dormire e i posti che sceglierete per mangiare.

I costi di un viaggio alle Fiji: ne vale la pena?

Abbiamo visto che un viaggio alle Fiji ha un costo non propriamente irrisorio, ne vale la pena? La mia opinione a questo proposito è un po’ contrastante. Le Isole Fiji sono indubbiamente stupende (sebbene io non abbia paragoni con altre isole di questo genere, come ad esempio le Maldive, i Caraibi o altre isole del Pacifico, intendo ovviamente altri atolli universalmente conosciuti per mare e spiagge da sogno) e Viti Levu offre diverse possibilità interessanti per chi desidera fare qualcosa di diverso dallo stare in spiaggia.

Nonostante ciò un viaggio interamente dedicato alle Fiji io non lo consiglierei. Il volo è impegnativo, sia da un punto di vista economico che logistico. Le Fiji possono essere una bellissima tappa finale di un itinerario più ampio in Australia, Nuova Zelanda, Giappone e persino in California (magari in questo caso si riveleranno un po’ “fuori mano”).

Io ci sono stata dopo tre settimane trascorse in Australia. Il concetto è stato un po’ “dato che ormai sono lì, ci vado!”. È stata una buona scelta, onestamente non avrei intrapreso una trasferta così impegnativa per andare nelle sole Fiji.