quando prenotare volo agosto

Columbus assicurazioni di viaggio: recensione ed opinioni

Columbus assicurazioni è una compagnia specializzata in polizze di viaggio. Columbus propone un’ampia gamma di soluzioni per coprire i più svariati generi di imprevisti: dallo smarrimento bagaglio alle spese mediche da sostenere in loco. In questo post troverete un’esaustiva recensione sulle assicurazioni di viaggio Columbus.

Sono diversi anni ormai che mi affido alle assicurazioni Columbus. Pur non avendo mai avuto la necessità di affrontare spese mediche all’estero, ho avuto diverse occasioni per confrontarmi con il loro servizio clienti. Dopo tanto tempo e tanti viaggi, posso quindi proporvi una recensione sui loro servizi.

Potrebbe interessarti anche: Come organizzare un viaggio fai da te

viaggiare gratis blog

Una buona assicurazione di viaggio serve praticamente sempre. Indispensabile quando si viaggia in paesi con sistemi sanitari in larga parte privatizzati (ad esempio, Stati Uniti), si rivela però assai conveniente anche in molte altre situazioni.

Un’assicurazione di viaggio completa include la copertura per le spese mediche (senza franchigie e con massimali elevati), per eventuale rimpatrio, per il prolungamento del soggiorno in caso di emergenze mediche, smarrimento bagaglio, cancellazione del viaggio. In questo periodo storico, dovrebbe includere anche una copertura anti Covid.

Non importa quanto lontano abbiate in programma di andare, l’imprevisto può rovinare anche un viaggio in Italia o in Europa.

Le assicurazioni di viaggio Columbus prevedono la copertura per le spese mediche, lo smarrimento bagaglio, la cancellazione del viaggio. Vediamole nel dettaglio.

Copertura spese mediche

Per quanto riguarda le spese mediche da sostenere all’estero, Columbus assicurazioni opera con pagamento diretto per eventuali ricoveri ospedalieri, con modalità a rimborso per spese più contenute (visite, acquisto farmaci, piccoli interventi in day hospital).

La franchigia è di 100€ per assicurato, ma è possibile azzerarla con l’opzione “zero franchigia”.

L’assistenza telefonica in italiano è operativa tutti i giorni, tutto il giorno.

L’assicurazione di viaggio Columbus interviene per tutte le spese mediche sostenute all’estero, trattamenti, prescrizione di farmaci, interventi chirurgici urgenti, ricovero ospedaliero. Dal 2020 è prevista la copertura anche per contagio da Coronavirus.

Non solo, la polizza include anche consulenza medica telefonica, invio di medicinali, invio di un medico, rientro in patria, trasporto e spese di soggiorno per un familiare, spese per il prolungamento di soggiorno, interprete telefonico, assistenza legale e molto altro (leggete sempre la polizza per intero, mi raccomando).

bagaglio smarrito cosa fare risarcimento
La copertura per bagaglio smarrito può rivelarsi fondamentale!

Copertura per il bagaglio

Lo smarrimento del bagaglio è una cosa di cui tutti un po’ abbiamo paura. L’assicurazione di viaggio Columbus prevede una copertura in caso di ritardo nella consegna, furto, danneggiamento o smarrimento. Nel primo caso vi saranno rimborsate le spese di prima necessità, fino a un massimo di € 300 (conservate tutti gli scontrini, mi raccomando).

Se subite un furto potrete usufruire di un rimborso compreso tra i 1.500 e i 2.000€, previa consegna di regolare denuncia alle autorità.

In caso di ritardo o smarrimento bagaglio, ricordatevi di andare subito al desk della compagnia aerea, denunciare il fatto e farvi consegnare copia del P.I.R., il documento che attesta la vostra denuncia.

Attenzione! Le compagnie di assicurazioni intervengono solo laddove il rimborso non venga già erogato dalla compagnia aerea. Non aspettatevi quindi un doppio rimborso!

Annullamento viaggio

Quella per l’annullamento viaggio è una copertura che ho cominciato a sottoscrivere nel momento in cui è nato mio figlio (anche se avrei dovuto farla sin dai primi viaggi, lo ammetto!). Mi riferisco al caso in cui, per un imprevisto, non sia più possibile partire.

I casi in cui l’assicurazione Columbus interviene sono: malattia certificata dal medico (con esclusione di patologie pregresse), infortunio, contagio da Covid-19, lutto (dell’assicurato o di familiari prossimi), incidente stradale, emergenze lavorative, licenziamento, danni all’abitazione.

Potrete quindi ottenere il rimborso di voli aerei o pernottamenti già pagati, con un massimale di € 2.000 per assicurato.

bagaglio a mano
Anche per i voli a lungo raggio il bagaglio in stiva si paga a parte

Sono quattro le soluzioni che potrete acquistare sul sito di Columbus Assicurazioni:

  • A – Copertura per assistenza medica
  • B – Bagaglio smarrito (che include la polizza A)
  • C – Annullamento viaggio (include A+B)
  • D – Annuale multi-viaggio (la soluzione più conveniente per chi programma almeno due viaggi l’anno. Prevede tutte le coperture precedenti, dura 12 mesi, indipendentemente dal numero di partenze. Il viaggio singolo non deve avere durata superiore a 31 giorni)

Per vedere tutte le possibili estensioni assicurative (esempio, oggetti di valore, attività sportive particolari), potete consultare direttamente il sito di Columbus Assicurazioni.

Come già detto, tutte le polizze di Columbus prevedono la copertura in caso di contagio da Covid-19. Sia che questo avvenga una volta arrivati a destinazione, sia che la malattia impedisca la partenza.

Questa copertura è inclusa nel prezzo.

Ora che abbiamo visto come funziona l’assicurazione di viaggio Columbus, vi racconto la mia personale esperienza. Acquisto le loro polizze già da diversi anni ormai. Ho optato quasi sempre per l’opzione più inclusiva, quella cioè che comprende copertura sanitaria, per bagaglio smarrito e annullamento viaggio.

I miei viaggi sono, di norma, intercontinentali, con voli costosi. Non ho mai voluto rischiare di perdere somme importanti per un imprevisto dell’ultimo minuto.

Di recente, ho deciso di sottoscrivere la polizza annuale multi-viaggio, per essere sempre coperta, anche durante i viaggi di breve durata, in Italia o in Europa.

Ho scelto Columbus in particolare per l’ottimo rapporto qualità prezzo, per i massimali di spesa illimitati e per la modalità di pagamento diretto in caso di ricovero. Queste caratteristiche sono importantissime quando si viaggia negli Stati Uniti, o in altri paesi dove l’assistenza sanitaria è quasi esclusivamente privata e molto, molto costosa.

Esistono in commercio soluzioni più economiche, ma con massimali di spesa limitati. Controllate sempre con attenzione questo dettaglio. Se anche voi, come me, non volete avere limitazioni, difficilmente troverete una proposta più economica, rispetto a quella di Columbus. La mia opinione, in questo senso, è molto positiva.

Ho potuto constatare l’efficienza del servizio clienti durante il mio terzo viaggio in Canada, quando il mio bagaglio è stato smarrito dalla compagnia aerea. Ho contattato Columbus subito, via mail, per comunicare la mancata ricezione della valigia. Mi hanno risposto prontamente, spiegandomi nei dettagli cosa avrei dovuto fare e quali documenti avrei dovuto presentare per ottenere il mio rimborso.

È fondamentale contattare subito il servizio clienti, in quanto vi spiegheranno immediatamente come comportarvi. In caso di assistenza medica, vi indirizzeranno verso la struttura ospedaliera più vicina e vi guideranno passo passo su come muovervi.

Il mio caso con la valigia è stato poi piuttosto insolito perché in un primo momento sembrava semplicemente fosse in ritardo, ma più passavano i giorni e meno notizie arrivavano. Alla fine, me l’hanno consegnata a casa, un mese dopo.

In questo caso il rimborso l’ho ricevuto dalla compagnia aerea, ma la mia opinione sul servizio clienti Columbus non può che essere positiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *