Il sentiero delle Meatte: escursione sul Monte Grappa

Il sentiero delle Meatte è una delle escursioni più belle da fare sul Monte Grappa. È percorribile per intero, da San Liberale, oppure in versione più corta, da Pian de la Bala.

Il Monte Grappa si trova sulle Pealpi Venete, a cavallo delle provincie di Belluno, Treviso e Vicenza. Conosciuto soprattutto per i tanti sentieri escursionistici, fu un punto di difesa importantissimo durante la Grande Guerra. Sul Monte Grappa si cammina infatti tra trincee, tunnel e fortini.

Sulla cima, 22.950 soldati riposano nel Sacrario militare del Monte Grappa.

Il sentiero delle Meatte è un percorso escursionistico meraviglioso, che regala vedute splendide sulla pianura veneta e sui Colli Euganei. Nei giorni più limpidi si riesce ad intravedere persino la laguna.

Potrebbero interessarvi anche: Escursione sul Lagazuoi, Giro ad anello da Passo Giau

Monte Grappa: il sentiero delle Meatte

Il Monte Grappa e i sentieri bellici

Il Monte Grappa, come già anticipato, fu un avamposto di primaria importanza durante gli anni della Grande Guerra. Divenne uno dei punti più importanti per la difesa delle truppe italiane. Il sentiero delle Meatte fu realizzato proprio per assicurare i rifornimenti ai soldati che qui stavano di vedetta.

I tunnel servivano quindi per garantire una certa libertà di movimento, offrendo riparo dalle truppe nemiche. Gallerie e trincee sono ben visibili in tutta la zona. Alcuni tunnel, di breve durata, sono attraversabili ancora oggi. Lungo il sentiero delle Meatte ne incontrerete diversi.

monte grappa sentieri

Il sentiero delle Meatte

Il sentiero delle Meatte è un percorso ad anello (volendo, ma si può anche percorrerlo nello stesso senso sia in andata che al ritorno) di facile percorrenza. È una mulattiera, quindi la strada è ben visibile e non particolarmente accidentata.

Sebbene il dislivello sia di soli 300 metri, il sentiero è in alcuni tratti esposto. Occorre quindi essere prudenti. Il tempo di percorrenza medio è di circa tre ore andata e ritorno. Si può fare anche con i bambini, purché camminino da soli. L’alternativa è il marsupio, sicuramente non il passeggino.

Si parte da Pian de la Bala, uno degli snodi principali di tutti i sentieri sul Monte Grappa, tanto è vero che troverete un ampio parcheggio. Cercate di arrivare il prima possibile, di mattina, per non rischiare di non trovare posto.

Il percorso che conduce sino a Cima della Mandria è tutto su mulattiera, agevole, seppur leggermente esposto in alcuni tratti. Dovete seguire il sentiero nr. 152. Si passa attraverso qualche antico tunnel bellico, mentre altri sono visibili sulla roccia laterale.

Il sentiero delle Meatte si affaccia su splendide vedute su tutta la pianura veneta, un vero piacere per gli occhi.

Più o meno a metà del percorso di andata incontrerete un pittoresco ponte sospeso, che in verità è accessibile solo per chi si trova sulla via ferrata Sass Brusai. Potrete sempre ammirarlo dal basso.

Arrivati a Cima della Mandria potrete raggiungere la piccola chiesetta Vedetta, per godere del panorama più bello. Noi qui ci siamo fermati per mangiare i nostri panini.

Per il ritorno, potrete effettuare lo stesso percorso dell’andata, oppure prendere una piccola deviazione. Ad un certo punto arriverete ad un bivio. Proseguendo dritti rifarete lo stesso giro, se invece seguirete le indicazioni per l’anello natura del Grappa, tornerete indietro per un’altra strada.

Io ho seguito proprio il giro ad anello, così da fare il giro completo.

monte grappa
Veduta dal sentiero delle Meatte
sentiero meatte ponte
Il ponte sospeso lungo il sentiero

Partenza da San Liberale

I camminatori più esperti possono intraprendere il sentiero delle Meatte partendo da San Liberale, a valle. Il sentiero è il nr. 153 che conduce a Pian de la Bala e che quindi incrocia il nr. 152, di cui abbiamo appena parlato.

In questo caso dovrete aggiungere altre tre ore circa (per andare e tornare) e un dislivello di circa 1000 metri. Non è un percorso per per tutti, i cartelli lo indicano infatti come sentiero per escursionisti esperti.

meatte monte grappa