sculture arte sella

Visitare Arte Sella, il percorso artistico nella natura del Trentino

Più che un luogo Arte Sella è un percorso artistico da ammirare, conoscere e vivere con il giusto tempo. Si tratta di un’esposizione permanente di arte contemporanea, in cui è possibile trovare opere d’arte di artisti provenienti da tutto il mondo, allestita completamente all’aperto, in un bellissimo parco situato in Val di Sella, comune di Borgo Valsugana, Trentino.

Ho visitato Arte Sella in estate, insieme a mio figlio, ed è stata un’esperienza intensa ed entusiasmante. A dire il vero mio figlio già aveva avuto l’occasione di vedere il parco in gita scolastica (frequenta ancora la scuola materna) quindi io e mio marito abbiamo avuto persino una guida d’eccezione (si ricordava molte cose). Arte Sella è infatti un percorso di Arte e Natura ideale da vivere con i bambini, che resteranno letteralmente estasiati da tanta originalità.

Originale è infatti il primo aggettivo che mi viene in mente pensando ad Arte Sella in Trentino. In questo blog post andrò quindi a raccontarvi la nostra esperienza, corredata ovviamente di alcune informazioni pratiche per organizzare la visita.

Visitare Arte Sella in Trentino

L’esposizione

Arte Sella nasce nel 1986 grazie alle brillanti idee di alcuni artisti visionari della zona, il cui sogno più grande era quello di coniugare arte e natura in un’unica, grande esposizione. È una realtà davvero unica nel suo genere, il cui principio fondamentale e indiscutibile è la centralità della natura stessa rispetto l’artista, che resta quindi soltanto marginale.

Un museo a cielo aperto in cui le opere d’arte provengono proprio dalla natura perché realizzate con legno, terra e sassi, e che si ineriscono perfettamente nel contesto in cui sono inserite. Le opere d’arte torneranno poi da dove sono venute, cioè dalla terra stessa.

Ogni anno è possibile ammirare nuove opere ed installazioni, rendendo ogni visita mai uguale all’altra. Questa è la vera magia di Arte Sella.

Fanno parte di Arte Sella il Percorso Natura, l’Area di Malga Costa, la celebre cattedrale vegetale e il parco di Villa Strobele. Arte Sella è un’associazione culturale.

arte sella valsugana opere
Scultura in legno esposta ad Arte Sella

Valsugana: destinazione ecosostenibile

Qualche riga va dedicata alla Valsugana, lo splendido territorio che ospita il percorso di Arte Sella, che dal 2019 può vantare la prestigiosa certificazione di destinazione ecosostenibile, secondo gli standard GSTC. Si tratta della prima destinazione al mondo ad aver ottenuto questo importantissimo risultato. Parliamo quindi del Global Sustainable Tourism Council, un organismo senza scopi di lucro che ingloba enti nazionali e locali con l’unico obbiettivo di diffondere buone pratiche nel settore del turismo sostenibile.

La Valsugana è riuscita a raggiungere questo importante riconoscimento grazie ad una serie di politiche attive volte ad incentivare un turismo green e consapevole, con una grande attenzione verso il rispetto dell’ambiente, riducendo al minimo l’impatto negativo – che spesso il turismo di massa purtroppo comporta – sulle comunità locali.

La Valsugana è quindi la destinazione perfetta per i viaggiatori attenti a questo tipo di problematiche (come in effetti è anche la sottoscritta), ma non solo.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito VisitValsugana.

Alluvione del 2018

Scrivo questo paragrafo con una certa commozione. Sono cittadina bellunese e ricordo ancora con grande dolore la grave alluvione dell’ottobre 2018, causata dalla tempesta “Vaia”, che coinvolse diversi comuni veneti, trentini e friulani. Quattordici milioni di alberi sono stati abbattuti, alcuni comuni vicino casa mia si sono rivelati irriconoscibili dopo questa tragedia.

Anche Arte Sella è stata gravemente danneggiata, ma l’intervento tempestivo di istituzioni, associazioni, aziende e privati ha determinato un velocissimo ripristino. Arte Sella ha oggi recuperato tutto il suo originario splendore.

installazione arte sella trentino
Installazione artistica nel parco di Arte Sella, nei pressi di Malga Costa

Cosa vedere ad Arte Sella

L’esposizione di Arte Sella si divide in due spazi distinti: Villa Strobele e Malga Costa. Le due sono collegate da un facile sentiero percorribile in circa 45 minuti, oppure con un bus navetta gratuito. Il parco di Villa Strobele ospita alcune opere realizzate da importanti architetti ed è indubbiamente un’esposizione molto, molto particolare. Dedicate almeno un’oretta per ammirare il dettaglio di queste costruzioni così speciali (ricordo che sono tutte realizzate con materiali naturali).

La seconda parte dell’esposizione è quella che si snoda nel grande parco attorno a Malga Costa. L’opera che più di ogni altra viene fotografata e ammirata è senza dubbio la Cattedrale Vegetale realizzata da Giuliano Mauri ma completata con l’intervento di Madre Natura. Gli alberi, installati diversi anni fa, nel corso del tempo sono ovviamente cresciuti, contribuendo a costruire le volte della Cattedrale. Uno spettacolo unico.

Il resto del percorso è un susseguirsi di sculture e installazioni che davvero vi lasceranno a bocca aperta. Se sarete fortunati, vi capiterà persino di imbattervi in qualche “cantiere”, ovvero opere in fase di realizzazione.

Arte Sella con i bambini

Visitare Arte Sella con i bambini è un’esperienza che personalmente consiglio moltissimo. Non a caso l’associazione lavora costantemente con le scuole del territorio per organizzare visite guidate ed eventi formativi studiati ad hoc (come dicevo, mio figlio ci è andato proprio con la scuola, aveva solo quattro anni ma ne ha parlato per settimane. Quando siamo tornati tutti insieme era felicissimo di poter rivivere quell’esperienza).

I bambini rimarranno senz’altro estasiati da tanta meraviglia, sembra un percorso studiato più per loro che per gli adulti. Il fatto poi che tutto sia all’aria aperta in mezzo alla natura rende ovviamente l’esperienza ancora più divertente.

Il percorso è senza barriere architettoniche e può quindi essere affrontato anche con il passeggino.

architettura arte sella
Costruzione architettonica nel parco di Villa Strobele

Orari e ingresso

Qualche informazione pratica. L’area di Malga Costa è aperta tutto l’anno (durante il periodo invernale alcune zone potrebbero non essere accessibili), tutti i giorni (tranne Natale). Da novembre a febbraio dalle 10 alle 17, da giugno a settembre dalle 10 alle 19, i mesi restanti dalle 10 alle 18.

Il giardino di Villa Strobele è invece aperto solo da maggio a novembre.

L’ingresso costa € 8,00 per gli adulti, € 4,00 per i ragazzi dagli 11 ai 16 anni, gratuito fino a 10 anni.

Dove mangiare

Il mio consiglio è quello di rimanere ad Arte Sella anche per il pranzo per gustare le specialità proposte da Ersilia, la cuoca del bistrò situato nei pressi di Malga Costa. I piatti sono pochi ma ottimi, ovviamente nel pieno rispetto della tradizione gastronomica trentina. Provate la carne salada o il goulash, davvero eccezionali.

I tavoli all’aperto sono sotto un tunnel di alberi, un’esperienza davvero suggestiva. Nei fine settimana è caldamente consigliata la prenotazione.

9 commenti su “Visitare Arte Sella, il percorso artistico nella natura del Trentino”

  1. La cosa che amo di più di questo luogo è come la natura si sposa perfettamente con l’arte. Io non ho ancora avuto il piacere di visitarlo ma mi piacerebbe portarci mia figlia. Credo le piacerebbe molto.

  2. Non ero a conoscenza di questa esibizione permanente! Adoro i musei a cielo aperto in mezzo alla natura e con la natura come protagonista. Inoltre sono tutte opere d’arte completamente sostenibili per l’ambiente, se capiterò in zona non me la perderò

  3. Da brava trentina … non ci sono mai andata! Me ne vergogno perché ne ho sentito parlare solo bene e in molti vengono da fuori per visitare l’Arte Sella. E ti devo dire che sono veramente contenta che sono riusciti a ripristinare tutto quanto in breve tempo.

  4. Arte Sella mi ha ricordato il progetto di Ledro Land Art vicino al Lago di Ledro. Avevo visto alcune foto di Arte Sella, ma non riuscivo a capire se poetva essere un’esperienza adatta ai bambini piu’ piccoli, grazie al tuo racconto e all’entusiasmo di tuo figlio, la proporro’ anche al mio bambino.

  5. La cosa più bella di Arte Sella è che le installazioni cambiano continuamente e anche chi c’è già stato può sempre godere di qualcosa di nuovo. Noi ci siamo stati due volte, la prima più di 10 anni fa, quando la Cattedrale Vegetale era appena stata installata ed bello tornare anche per vedere come cambiata nel tempo.

  6. Ho sentito parlare di questo percorso, parco proprio qualche mese fa alla tv prima ancora del caos mondiale. Non, lo conoscevo e pensare che Ale è cresciuto in trentino e ha vissuto lì per 20 anni. E una delle cose che mi piacerebbe vedere quando si potranno fare di nuovo le “gite fuori porta”.
    Prendo appunti!

  7. M’incuriosisce molto questa idea di arte all’aperto. Ideale per una giornata rilassante per staccare magari da giornate trascorse con escursioni impegnative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *